Come Scegliere Oggetti Di Ferro Battuto Italiano

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La conoscenza del ferro risale a tempi molto antichi, già in epoche molto remote gli Etruschi lavoravano il ferro in rudimentali forni a legna. Con la rivoluzione industriale la metallurgia si è incrementata enormemente e così tra la fine dell'ottocento e gli inizi del novecento l'Italia arrivò al massimo splendore nell'arte del ferro battuto proprio nel periodo Liberty. Oggi in Italia si possono trovare oggetti in ferro battuto molto belli, ma non sono altro che la copia degli oggetti realizzati dai primi mastri fabbri che lavorarono il ferro battuto artigianalmente dal Rinascimento al periodo Liberty. Adesso andiamo insieme a vedere dove e come dobbiamo scegliere gli oggetti di ferro battuto italiano.

25

La lavorazione del ferro battuto iniziò in Italia dalla Toscana per poi espandersi per tutta l'intera penisola; Da Grazzano nel Piacentino a Firenze, dalla Romagna al Lazio, dalla Puglia alla Sicilia a caratterizzata dovunque da una grande semplicità ed eleganza. La scelta dei vari oggetti è del tutto personale, dipende semplicemente dai vari gusti. Si può trovare l' attaccapanni ad albero un pezzo particolarmente simpatico adatto ad una casa giovane come anche quello di fattura ottocentesca, con lo stelo lungo, ravvivato da una laccatura recente in rosso fragola, giallo, nero o blu. Ci sono anche varianti arricchite da leggere guarnizioni di ottone e trattate nei modi più diversi: di ferro battuto al naturale, dorato antico o laccato in diversi colori..

35

La testata per il letto rappresenta il massimo, tra gli oggetti in ferro battuto, adatta per qualsiasi tipo di arredamento, motivi ornamentali variano a seconda dell'artigiano e dai gusti personali se si amano i lavori molto artistici si può sceglierne una con una serie di foglie e riccioli fantasiosamente intrecciati, o al contrario una testata lineare e semplice.

Continua la lettura
45

Se si vuol scegliere un oggetto di ferro battuto originale e personalizzato, si può benissimo acquistarne uno in ferro naturale, o impreziosito dalla doratura delle punte dei riccioli e delle foglioline. Tuttavia sono molto belli e caratteristici anche i pezzi laccati in rosso scuro e quelli completamente neri, che richiamano gli esemplari Genovesi del '700 e dell'800. Molto belli sono anche i lampadari, le lampade e le applique, dallo stile romantico a quello grezzo o ancora moderno, insomma l'arte dei mastri fabbri del ferro battuto italiano è tra la più bella di tutto il mondo possiamo esserne più che orgogliosi.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegli sempre oggetti di manifattura italiana .

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

5 validi motivi per scegliere il ferro battuto

Il ferro battuto prende il nome dal tipo di lavorazione usata per modellarlo. In origine era un tipo di acciaio con basso contenuto di carbonio. Questa composizione rendeva il materiale molto duttile, facile da lavorare. Questa peculiarità ha largo uso...
Arredamento

Come scegliere un attaccapanni in ferro battuto

Se avete arredato la vostra casa in stile rustico usando ad esempio alcuni oggetti in ferro battuto, è importante saper scegliere i vari accessori come ad esempio un attaccapanni. In commercio sono disponibili di svariate dimensioni, forme e tipologie...
Arredamento

Come scegliere un paravento in ferro battuto

Il ferro battuto oltre ad essere un materiale resistente e durevole nel tempo, dona anche un effetto di eleganza all'interno di una casa, di un ufficio o di quant'altro si voglia arredare. Il ferro battuto viene lavorato da professionisti che creano cornici...
Arredamento

Come arredare con lanterne in ferro battuto

Gli oggetti in ferro battuto, anche i più modesti, possiedono generalmente un fascino particolare, poiché riescono quasi sempre a condurci in epoche passate, nei tempi in cui questo materiale, magari abbinato al legno, veniva impiegato per creare splendidi...
Arredamento

Come scegliere un rosone in ferro battuto

Avere una casa ben arredata e sempre in ordine è il desiderio di tutti. Rispettare però tali esigenze non è sempre possibile. Capita a tutti di entrare in un negozio e vedere un oggetto che starebbe bene a casa propria. Nasce a quel punto la voglia...
Arredamento

Come scegliere un tavolo in ferro battuto

Quando si tratta si arredare la casa, occorre fare scelte mirate oer ogni singolo ambiente. Un'organizzazione di questo tipo si adatta anche all'attività che si svolge. Se ad esempio di tratta di uno studio privato, occorre pensare ad un arredamento...
Arredamento

Come scegliere uno specchio con cornice in ferro battuto

Se scelti correttamente, gli specchi sono in grado di integrare l'intero arredamento della casa, ravvivando il look della parete dove sono collocati. Inoltre, possono contribuire a rendere le camere visibilmente più grandi, che è il motivo per cui spesso...
Arredamento

Come arredare una casa dal design italiano

Non è un segreto che la maggior parte degli italiani ha una tendenza innata per il buon design e per l'amore per la casa. Combinando questi due fattori, si ottiene l'essenza del design italiano. La storia del design d'interni italiano è piuttosto lunga...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.