Come scegliere le porte in stile inglese

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando si arreda una casa, occorre curare diversi dettagli: gli arredi, le tinte delle pareti, i pavimenti, i tendaggi, i complementi d'arredo e gli infissi. Per quanto riguarda questi ultimi, è opportuno prestare particolare attenzione alla scelta delle porte, optando per modelli moderni e di tendenza, o per altri più classici (per esempio le porte in stile inglese). A tal proposito, in questa guida vedremo nel dettaglio come scegliere le porte in stile inglese.

25

Colore

Le porte, a prescindere dalla tipologia, devono essere in sintonia con gli arredi. Se gli infissi sono realizzati in toni neutri come il bianco o il grigio è consigliabile optare per delle porte dal colore chiaro; invece, è bene orientare la propria scelta su porte in noce, ciliegio o comunque in toni scuri se gli infissi e gli arredi sono della medesima tonalità. Ovviamente, essendo le porte in stile inglese, una tipologia di infissi classici non si abbinano adeguatamente con gli arredamenti moderni, bensì sono molto adatte negli appartamenti in cui sono presenti mobili d'epoca, arredi country e, ovviamente, in stile inglese.

35

Caratteristcihe delle porte in stile inglese

Le porte in stile inglese sono caratterizzate da riquadri che incorniciano numerosi vetri nella sola parte alta della porta o in tutta la superficie. Talvolta queste porte presentano la parte superiore squadrata o a semicerchio; inoltre, possono essere a partita semplice (una sola anta), o a due partite, molto utilizzate in soggiorni ampi. In alcuni casi si utilizzano porte in stile inglese a più partite dotate di meccanismi scorrevoli, le quali consentono di creare intere pareti a scomparsa.

Continua la lettura
45

Scelta dei vetri da abbinare alle porte

Un'altra alternativa consiste nelle porte inglesi che presentano riquadri con vetri sull'intera superficie della porta. In questo caso, l'ambiente risulterà molto più luminoso. È bene, inoltre, specificare che queste porte sono molto comode da questo punto di vista, poiché consentono di illuminare spazi non particolarmente luminosi, come ingressi e corridoi. Le porte inglesi sono realizzate solitamente in legno tamburato e vengono lavorate in modo da creare tante piccole cornici in cui è possibile inserire dei vetri, i quali possono essere di vario spessore e tipologia, nonché trasparenti, lucidi o satinati. La scelta dei vetri è assolutamente soggettiva e connessa alle esigenze di luce, stile d'arredo e, in alcuni casi, anche di privacy. Molto indicate nei soggiorni, sale da pranzo e cucine, le porte inglesi sono meno adatte in camere da letto e bagno.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare una mansarda in stile inglese

Negli ultimi anni si è molto diffuso lo stile inglese per la sua eleganza ed il ricordo alle tradizioni passate. Molte persone hanno rinnovato le loro case, loft e mansarde introducendo elementi dello stile inglese. Se anche tu vuoi cambiare look e non...
Arredamento

Come arredare la camera da letto in stile inglese

Stai pensando anche tu di rinnovare il look della camera da letto per darle un tocco più elegante e raffinato ma non sai quale stile scegliere? Se quello che vuoi ottenere è una stanza calda ed accogliente allora stai pensando allo stile inglese. E...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile inglese

Stai per rinnovare casa o semplicemente vuoi rendere piú elegante il tuo ingresso ricreando le atmosfere tipiche di una residenza anglosassone? Se la tua risposta è si questa guida fa proprio al caso tuo perche ti dará dei consigli e degli spunti su...
Arredamento

Come arredare la cucina in stile inglese

La cucina rappresenta l'anima della casa, poiché al suo interno si trascorre molto tempo durante la giornata per preparare i pasti da condividere con tutta la famiglia. L'arredamento di questa stanza risulta quindi estremamente importante, poiché ci...
Arredamento

Come arredare un loft in stile inglese

Hai voglia di abitare il tuo loft e di sentirti a Londra nello stesso tempo? Vuoi che il tuo ambiente da vivere sia di tendenza, elegante, e che abbia quel fascino intramontabile di uno stile che non passera mai di moda? Se hai risposto si ad almeno una...
Arredamento

Come arredare una sala hobby in stile inglese

In questa bella guida, che abbiamo pensato di proporvi, vogliamo tentare di capire come poter arredare una sala hobby in puro stile inglese, nella maniera più veloce ed anche plausibile.Grazie al fai da te anche noi potremo essere in grado di mettere...
Arredamento

Come Riconoscere I Mobili In Stile Restaurazione Inglese

L'epoca della restaurazione in generale, è una di quelle epoche che per anni non è stata presa in considerazione. Lo stile che quest'epoca ha da sempre offerto ai mobili, è stata ritenuta infatti da sempre sin troppo pesante. I mobili restaurati non...
Arredamento

Come arredare la casa in stile inglese

Per arredare la casa in stile inglese occorre tanto gusto e raffinatezza allo stesso tempo. Inoltre questo tipo di arredamento è ideale per delineare ogni stanza nella sua particolarità, donando un tocco in più di classe, capaci di emanare un senso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.