Come scegliere le piastrelle per i bagni

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Siete in procinto di terminare la vostra nuova casa e dovete ancora scegliere le mattonelle del bagno, oppure, avete deciso di rinnovare il bagno della vostra casa e siete in cerca delle mattonelle più consone al vostro bagno? Bene! Allora questa guida potrebbe proprio fare al caso vostro. Nello specifico, infatti, ci occuperemo di vedere come scegliere le piastrelle per i bagni seguendo determinati criteri. Leggete quindi questa guida per saperne di più su questo argomento.  

24

Scelta delle piastrelle in base alla dimensione del bagno

La scelta delle piastrelle non dipende solo ed esclusivamente dai nostri gusti. A volte, infatti, potrebbero piacere delle piastrelle che, però, non sono per nulla adattabili al nostro bagno. La dimensione del bagno gioca un ruolo fondamentale nella scelta delle mattonelle migliori. Infatti, se il bagno è particolarmente piccolo, è necessario che si opti per una gamma di mattonelle dai colori chiari, che diano maggiore senso di spazio ad un locale dallo spazio limitato. In questo caso è sconsigliatissimo scegliere mattonelle dalle tinte scure perché farebbe sembrare lo spazio limitato ulteriormente piccolo.

34

Scelta delle mattonelle in base alla luce

Anche la luce gioca un ruolo estremamente importante nella scelta delle piastrelle del vostro bagno. Per esempio, se durante la giornata, il bagno è esposto alla luce del sole per molte ore, allora potete scegliere qualsiasi tinta di piastrelle, poiché, a prescindere dalla dimensione del bagno, non avrete problemi di luminosità, eccetto che per la sera. Se, al contrario, il vostro bagno, pur essendo abbastanza spazioso, non gode di particolare luce, allora è bene, anche in questo caso, che si opti per una tinta di piastrelle che vada sul chiaro. Giocare sui colori e la loro luminosità è molto importante.

Continua la lettura
44

Scelta delle piastrelle in base ai mobili

Se avete già scelto i mobili del bagno, oppure dovrete adattare le nuove piastrelle ai mobili preesistenti, avrete forse un po' di difficoltà se i colori dei mobili hanno delle tinte molto forti o se si tratta di mobili multicolori. In tal caso è preferibile una piastrella dal colore neutro che si adatti ad ogni esigenza. Se, al contrario, i colori dei mobili sono piuttosto neutri (vedi ad esempio i colori del legno), allora avrete minore difficoltà nella scelta delle piastrelle perché, in questo caso, potrete giocare con le varie tinte in base ai vostri gusti personali. Bisogna tuttavia ricordare che dovrete tenere in considerazione anche il colore della pavimentazione, casomai doveste decidere di cambiare solamente le piastrelle delle pareti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come decorare con mosaici e piastrelle

Non c'è nulla di più bello e stimolante che decorare la propria casa, attraverso idee e soluzioni originali. Ne esistono moltissime ma quella che renderà la vostra casa ancora più bella potrebbe essere la scelta di mosaici e piastrelle per dare più...
Arredamento

Come arredare la casa con le piastrelle a specchio

Come vedremo nel corso di questo tutorial, l'ultima tendenza in tema di arredamento consiste nell'usare particolari piastrelle a specchio per decorare qualsiasi ambiente della casa, una modalità originale per coniugare estetica e funzionalità attraverso...
Arredamento

Come scegliere le piastrelle

Per rendere più allegro e raffinato l'arredamento le piastrelle sono molto utili e belle; essendo robuste e facili da pulire, queste sono l'ideale per le pareti del bagno e della cucina. Queste piastrelle possono essere usate per altre zone della casa,...
Arredamento

Come scegliere le piastrelle di cemento per la cucina

La cucina è un luogo molto difficile da rendere piacevole per la sua caratteristica di essere un luogo dedicato al lavoro prativo. Infatti data la stra grande maggioranza degli utensili e elettrodomestici presenti all’interno di una cucina danno poca...
Arredamento

Come scegliere le piastrelle per la doccia

Se stai ristrutturando il bagno o devi rivestire il vano doccia, ma non hai idea di come scegliere le piastrelle per la doccia, sei capitato nel posto giusto. Innanzitutto, una scelta di questo tipo deve tenere conto sia di un criterio tecnico sia di...
Arredamento

Come decorare un tavolo con le piastrelle

Come vedremo nel corso di questo breve tutorial, con un minimo di impegno e un piccolo investimento economico, è possibile realizzare dei lavori di ristrutturazione davvero originali ed eleganti, utilizzando oggetti semplici e apparentemente banali,...
Arredamento

Suggerimenti moderni per un bagno di stile

Oggi i bagni moderni seguono le più recenti tendenze, senza dimenticare la funzionalità. Il più delle volte arredare un bagno può essere davvero difficoltoso, se non si hanno le idee chiare. La prima cosa a cui pensare sono sicuramente le piastrelle...
Arredamento

Come arredare un bagno in muratura

Il bagno si può arredare in modo tradizionale con pochi pezzi essenziali e alcuni suppellettili, ma tuttavia, per quanto riguarda un ambiente piuttosto grande, è possibile personalizzarlo aggiungendo dei mobili, ricavati in muratura. Si tratta infatti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.