Come scegliere le piastrelle adesive

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Avete deciso di rinnovare la vostra casa, ma senza ristrutturarla? Come bene sapete pavimento e pareti giocano un ruolo chiave per tale scopo, ma non sempre è possibile cambiare le finiture con facilità e senza imbattersi in una spesa esosa. Attualmente però esistono in commercio le piastrelle adesive, che sono un ottimo alleato quando dovete rimodernare lo stile della vostra abitazione senza dover effettuare interventi edilizi invasivi. In questa guida vedremo allora come sceglierle.

26

Occorrente

  • Piastrelle adesive
  • Squadra
  • matita
  • Eventualmente colla siliconica
36

L'aspetto estetico

Le piastrelle adesive si differenziano principalmente per la decorazione di finitura e per il materiale da cui sono composte, fermo restando che queste risultano costituite in prevalenza da pvc che rende la superficie impermeabile, lavabile e resistente all'usura. Talvolta però, tale materiale viene lavorato insieme ad altri minerali in base al risultato estetico che si vuole ottenere; ad esempio per ottenere un effetto piastrelle, la plastica viene spesso lavorata insieme alla ceramica. Ma le piastrelle adesive riescono a simulare alla perfezione anche l'effetto legno, mosaico e prato. Quindi il primo aspetto da valutare nella scelta delle piastrelle adesive è il risultato estetico che volete ottenere per modificare lo stile dell'ambiente in cui andranno collocate.

46

Lo spessore

Dopodiché occorre chiedervi se optare per delle piastrelle adesive da interno o da esterno. Queste si differenziano tra loro principalmente per lo spessore. Per gli esterni infatti, vengono adoperate delle piastrelle adesive di maggiore spessore (talvolta anche fino a 9 mm) che risultano essere più resistenti agli agenti atmosferici; mentre, per gli interni, vengono utilizzate delle piastrelle adesive di minimo spessore (1,5 mm), tali da non aumentare l'altezza del piano di calpestio e non ostacolare così l'apertura delle porte.

Continua la lettura
56

Modalità di applicazione

Infine un altro aspetto da tenere presente è la modalità di posa in opera. Esistono infatti delle piastrelle adesive che possono essere applicate mediante l'ausilio di particolari colle a base di silicone, e piastrelle adesive che presentano già sul retro una superficie adesiva ricoperta da una pellicola protettiva, che si andrà a rimuovere al momento della posa. Entrambi i metodi di applicazione sono ugualmente validi e presuppongono una superficie di fondo ben liscia, pulita e levigata. Non vi resta quindi che procedere all'acquisto ed al montaggio delle piastrelle adesive, che rinnoveranno il look dei vostri ambienti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come posare le piastrelle in verticale

Per posare le piastrelle in verticale occorre sapere prima alcune cose che riguardano le piastrelle. Le piastrelle da rivestimento infatti sono fatte di tanti materiali, ciascuno adatto alla superficie da rivestire. Oltre alla scelta del materiale però...
Ristrutturazione

Piastrelle a specchio: pro e contro

Una delle soluzioni più di tendenza nella realizzazione o ristrutturazione di una casa sono le piastrelle a specchio. Per le personalità più vanitose e i narcisisti dichiarati, le piastrelle a specchio sono consigliate, non solo come rivestimento,...
Ristrutturazione

Come posare le piastrelle in graniglia di cemento

Le piastrelle in graniglia di cemento sono un particolare esempio di pavimentazione che fino a poco tempo fa venivano utilizzate per le abitazioni residenziali. Negli ultimi anni sono ritornare alla ribalta, grazie alle loro ottime qualità. In primis...
Ristrutturazione

Come incollare le piastrelle

Per incollare le piastrelle in modo tale da ottenere un buon lavoro è essenziale grande precisione e allo stesso tempo una certa abilità manuale. Si raccomanda inoltre un certo tempismo, infatti è fondamentale non essere troppo lenti nei movimenti...
Ristrutturazione

Come rinnovare le fughe nelle piastrelle e pavimenti

Sia sui pavimenti che sulle pareti, in tinta unita o fantasia, le piastrelle creano una bella decorazione, di cui una delle caratteristiche principali, è costituita dalla durata, dato che è difficile logorarle. Alle volte, però, può accadere di dover...
Ristrutturazione

Come posare le piastrelle in pietra lavica smaltata

Affascinanti, misteriose, quasi vive, le piastrelle in pietra lavica smaltata sono la quintessenza del folklore fashion che proviene dalle terre dell'Italia Meridionale. Raccontano tante storie e sembrano voler animare di passione le nostre pareti. Bicolore,...
Ristrutturazione

Come posare le piastrelle nel bagno

Piastrellare il pavimento del bagno può essere un progetto di manutenzione della casa gratificante ed economicamente efficace, quando si hanno i materiali adatti e si pianifica bene. Le piastrelle sono sicuramente il rivestimento migliore per le stanze...
Ristrutturazione

Come rimuovere lo stucco epossidico dalle piastrelle

Se avete appena rifinito le piastrelle con dello stucco epossidico ed intendete eliminare quello in eccesso che si è indurito, potere farlo senza danneggiare la superficie e nel contempo in modo semplice e veloce. In riferimento a ciò, nei passi successivi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.