Come scegliere le lampadine a led

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se abbiamo bisogno di un'illuminazione efficiente e nel contempo ottenere un sostanziale risparmio energetico, non c'è niente di meglio che optare per un impianto a luci led. Si tratta infatti di lampade di ultima generazione, che sviluppano una potenza energetica in Watt a basso consumo, e con risultati soddisfacenti dal punto di vista dell'illuminazione. A tale proposito, ecco un guida con alcuni consigli utili su come scegliere le lampadine a led.

24

La scelta della potenza (Watt) della lampadina a led deve essere valutata a seconda del tipo di luminosità che si desidera ottenere. Se si preferisce la luce diffusa, meglio optare per prodotti che abbiano un fascio di emissione di 300 gradi, se invece si predilige un’illuminazione d’accento, è bene scegliere lampade che abbiamo un fascio compreso tra i 20° e i 120°. Se si vuole invece un’atmosfera decisamente più calda, bisogna scegliere delle lampade di almeno 2.700 Kelvin.

34

In passato le lampadine ad incandescenza e faretti venivano venduti con un colore “bianco caldo”, con una tendenza verso il giallo. Oggi, le lampadine e faretti a led offrono una vasta gamma di colori per la luce. La luce fredda è la luce che riproduce la luce diurna, mentre una luce calda corrisponde a un atmosfera più gialla (luce della mattina o della sera); questa “temperatura di colore” è espressa in gradi Kelvin. La luce naturale ha una temperatura colore di 6500 °K. Più il colore della luce tende verso il blu (10.000 K°), più è “freddo”. Il “bianco” ha una temperatura di colore di 4000 K, il “bianco freddo” di 5000 °K e il “bianco nell'industria” di 6000 °K o più. Per creare un’atmosfera nel soggiorno, nella sala da pranzo, nella cucina, nel bagno e nella camera da letto, è quindi raccomandato usare una luce di un colore bianco ed in particolare cosiddetta fredda, ovvero con tonalità neutre soprattutto in ambienti poco illuminati come ad esempio scale o corridoi. Infine se abbiamo deciso di non usare i classici lampadari bensì optare per delle plafoniere, nel passo successivo vediamo come massimizzare il risultato.

Continua la lettura
44

Le plafoniere si possono usare di due tipi, ovvero quella a vista dotata di una custodia estraibile nel cui interno si trova il portalampade, oppure il tipo da incasso particolarmente indicato per ambienti domestici o uffici dove si è deciso di optare per un design decisamente sobrio. In tal caso, l'ideale è una controsoffittatura piana con le stesse plafoniere sparse in varie zone, ed atte ad illuminare la parte centrale di una stanza e anche gli angoli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come risparmiare con i led

Le bollette delle utenze domestiche sono ormai il caruccio di tutte le famiglie e per correre ai ripari e pagare bollette meno salate è necessario trovare delle armi per fargli fronte. Sfatando alcuni miti sul risparmio energetico e cercando invece di...
Economia Domestica

Come risparmiare sull'illuminazione

Purtroppo tutti quanti almeno una volta al mese abbiamo a che fare con le fastidiosissime bollette, che dobbiamo pagare per far si che non vengano interrotti i servizi erogati. Il più delle volte la bolletta è sempre alta, perché un po' per distrazione...
Economia Domestica

5 modi per illuminare un box

Come vedremo nel corso di questa guida, il box è uno spazio della casa indispensabile, una porzione ampia dove è possibile conservare i propri oggetti o dove svolgere determinate attività (ad esempio un box auto, un box adibito ad un angolo cottura,...
Economia Domestica

Come riciclare una lampadina vecchia

Quando le lampadine si fulminano la prima cosa che si pensa di fare è quella di gettarle nel contenitore dell’indifferenziato. A volte però si può anche decidere di riciclare queste lampadine che sembrano oramai inutilizzabili trasformandole in diversi...
Economia Domestica

Conto energia elettrica: 10 consigli per risparmiare

Statisticamente l'illuminazione e l'uso energetico degli elettrodomestici nel contesto delle nostre case è calcolato nella misura del 25% dell'energia elettrica complessiva nazionale e delle bollette di luce relative. Si tratta di un'alta percentuale,...
Economia Domestica

Come rendere meno luminosa la lampadina

Da quando è stata inventata la lampadina è cambiata nella forma e nel contenuto tantissime volte. Grandi o piccole, trasparenti o opache, incolori o piene di colori, le lampadine sono indispensabili in qualsiasi casa. Spesso la luce delle lampadine...
Economia Domestica

Come ridurre i consumi elettrici

Risparmiare sull'economia domestica è possibile: abbattere costi e consumi, di questi tempi, non è più una scelta ma una necessità. Sono molte le strategie che ci consentono di ridurre i consumi: una di queste è eliminare tutti gli sprechi di cui...
Economia Domestica

5 consigli per risparmiare sulle spese casalinghe

Chi di noi non si è mai trovato a dover fare un po' di sana economia? Sia che tu desideri risparmiare qualche soldino in vista di qualche occasione importante, sia che vuoi evitare in generale di spendere troppo, esistono alcuni accorgimenti da poter...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.