Come scegliere le beole

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le beole sono delle lastre di pietra che vengono solitamente utilizzate nel campo dell'edilizia come pavimentazione per uno svariato numero e quantità di ambienti. Resistenza e ottima affidabilità (oltre ad un indubbio potenziale estetico) sono le caratteristiche migliori di questo particolare materiale. In questa guida vogliamo illustrarvi come scegliere le beole e quali ragionamenti occorre fare al momento del loro acquisto, per una scelta davvero ben ponderata e corretta.

26

Occorrente

  • Beole squadrate, beole irregolari, sabbia, terriccio, erba.
36

Valutate l'utilizzo

Come scegliere dunque, le beole? Per prima cosa dovrete considerare l'utilizzo che ne intendete fare. Questa speciale pavimentazione dovrà essere edificata per arricchire un ambiente interno della casa, oppure uno spazio all'aperto, come un giardino o un terrazzo? A seconda dell'utilizzo che se ne intende fare, infatti, esistono diversi tipi di beola. La differenza è relativa ai materiali usati e alle modalità di costruzione. Ma non solo. Vediamo nel dettaglio come scegliere.

46

Considerate il luogo

Le beole vanno scelte in base alla funzione che dovranno assolvere e al luogo nel quale dovranno essere poste. Dunque è indispensabile porsi inizialmente delle domande ben precise: questa pavimentazione dovrà solo essere destinata al camminamento di persone, oppure dovrà rappresentare un passaggio anche per i mezzi a motore come le automobili? A seconda di uno dei due casi, infatti, sarà necessario orientarsi verso l'acquisto di due diverse tipologie di beole. Vediamo, nel dettaglio, di cosa si tratta e quali sono le due possibili alternative da prendere in considerazione al momento della scelta finale.

Continua la lettura
56

Scegliete tra il tipo regolare o squadrato

Nel caso in cui le beole dovessero servire per il passaggio di mezzi a motore, allora la scelta dovrà ricadere su un tipo di pietra squadrata. Le beole squadrate, infatti, presentano tra le loro caratteristiche delle peculiarità di maggiore resistenza e solidità. Un aspetto assolutamente necessario in questi casi. Se, viceversa, la beola dovrà essere sottoposta al solo passaggio di persone (si pensi, ad esempio, a un camminamento o a un vialetto tra la vegetazione), allora il consiglio è quello di ricorrere ad un tipo di beola che sia il più irregolare possibile. Una beola irregolare, inoltre, contribuisce a rendere l'ambiente in cui viene edificata molto più caratteristico e rustico. Se desiderate conferire un tono ancora più rustico al vostro giardino, riempite le parti comprese tra una beola e l'altra con della sabbia e del terriccio, per poi sistemare all'interno di queste fughe dei piccoli ciuffi d'erba.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per una buona scelta, valutate la funzione che le beole dovranno avere

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come arredare il giardino con i pallet

Da parecchi anni, molti amano utilizzare gli oggetti industriali come oggetti di design. Tra i vari oggetti da riciclare negli ultimi anni, è andato sicuramente di gran moda il pallet. Si tratta di una pedana di legno, utilizzata all'interno delle industrie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.