Come Scegliere La Tua Poltrona Per Ufficio

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Hai mai pensato a quante ore passi seduto sulla sedia o poltrona della tua crivania d'ufficio? I più fortunati forse otto ore, gli stakanovisti anche dodici o tredici. Se ci pensi bene, la maggior parte della tua giornata trascorre sulla poltrona del tuo ufficio: sicuramente più di quanto tu stia in piedi o cammini, a meno che tu non sia un patito sfegatato dello sport e di notte te ne vada a correre per le vie della città invece che dormire.

26

Occorrente

  • poltrona da ufficio
36

Ruote e braccioli

Nella valutazione sulle qualità della poltroncina, ruote e braccioli parrebbero componenti poco importanti, se non addirittura superflui. Invece, anche queste scelte meritano la giusta attenzione. Le ruote, che per legge devono essere della tipologia autofrenante (nel senso che la poltroncina senza la persona seduta sopra, non deve scorrere liberamente: se infatti mi alzassi con decisione, una sedia con ruote non frenate si allontanerebbe dalla posizione originaria, facendomi correre il rischio di cadere a terra), sono differenziate tra gommate e non gommate.

46

Meccanismi

Questo è il tema più rilevante e che necessita di doverosi approfondimenti. I requisiti minimi che una poltroncina per ufficio deve avere sono i seguenti: girevole, con elevazione a gas, con regolazione in altezza e profondità (contatto permanente) dello schienale. Detto questo, a seconda delle necessità in fatto di confort o a causa di determinate patologie, ci sono meccanismi e regolazioni che alzano il livello della poltroncina. Un meccanismo tra i più richiesti è il movimento sincronizzato: sedile e schienale seguono i movimenti della persona seduta in modo sincronizzato, mantenendo il giusto angolo di apertura. Tale movimento viene inoltre tarato sul peso corporeo della persona, in modo che la pressione sullo schienale sia più dolce o più dura proprio in base al peso di ognuno.

Continua la lettura
56

Rivestimenti

La scelta del rivestimento ha una funzione più legata all'estetica e al costo. I tessuti più utilizzati e più economici sono quelli in poliestere, generalmente ignifugo. È il tipo di rivestimento che offre il maggior numero di colori. Più o meno sulla stessa fascia di prezzo c'è la similpelle, oggi sempre più richiesta, per la maggior qualità rispetto ad un tempo e per l'accresciuta disponibilità di colori. Salendo di livello (e di prezzo%u2026), ci sono la lana, la rete in filo di poliestere e la pelle. Queste ultime tre categorie sono più utilizzate su poltrone manageriali, rispetto a quelle operative.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non ti senti a tuo agio con la poltrona del tuo ufficio chiedi sempre di cambiarla: ne va della tua salute!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere una poltrona relax

Una poltrona può aggiungere una dose di personalità e praticità in una zona soggiorno. Inserendo una comoda sedia vicino ad una finestra, con l'aggiunta di una lampada da tavolo, è possibile ad esempio creare uno spazio di lettura elegante e salubre....
Arredamento

Come abbinare la poltrona al divano

Per abbinare perfettamente la poltrona al divano, è necessario applicare semplici consigli, che potrete trovarli nei passi della guida a seguire. Innanzitutto per un abbinamento impeccabile, è fondamentale acquistare una poltrona e un divano che abbiano...
Arredamento

Come scegliere una poltrona in polietilene

Chiunque di noi, almeno una volta nella propria vita, avrà comprato una poltrona, che sia stata per un utilizzo in salone, o all'esterno in terrazzo. Ma sicuramente non avrà tenuto conto di moltissimi fattori, che possono condizionare l'acquisto di...
Arredamento

Come rivestire una poltrona in velluto

Se abbiamo una vecchia poltrona con il colore della stoffa che non soddisfa più le nostre esigenze di arredo, o perché soltanto malridotta ed intendiamo rivestirla con del velluto, possiamo adottare delle tecniche professionali, proprio come un esperto...
Arredamento

Come Abbinare La Poltrona In Stile Alla Lampada

Dal momento che per molti di noi l'arredamento è una cosa davvero importante, abbiamo pensato di proporre questa guida, semplice e veloce, in cui spiegheremo come abbinare correttamente lo stile della poltrona con la lampada da tavolo, in modo da armonizzarli...
Arredamento

come trasformare un vecchio tavolino in una comoda poltrona

Se si possiede un vecchio tavolino che non piace più oppure che non si abbina con il resto dei mobili e degli accessori dell'appartamento non è consiglibile disfarsene. Esso potrebbe trasformarsi in qualcosa di nuovo, originale ed inusuale. Infatti,...
Arredamento

Come scegliere una poltrona vintage

Arredare la propria abitazione è preparare un ambiente che ci dia calore, sia di nostro gusto e manifesti la nostra personalità. Chi ama la semplicità, ma allo stesso tempo non sa rinunciare agli stili degli anni passati non può che impreziosire la...
Arredamento

Come allestire l'ufficio in casa

Allestire l'ufficio in casa è sicuramente una soluzione molto ambita da parecchi liberi professionisti. Tale provvedimento infatti, dona numerosi vantaggi sia in termini economici che di comodità. Andare a risparmire sull'affitto è una delle maggiori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.