Come scegliere la doccia adatta al bagno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per un effetto bello ed elegante, è indispensabile sapere come scegliere la doccia adatta al bagno. Esistono molti fattori da considerare, tra cui la quantità dello spezio a disposizione, la forma della stanza e il suo stile. Inoltre, dovrete esaminare la tipologia del piatto doccia, del box e del relativo soffione. Nella questa guida, vi illustrerà alcuni semplici accorgimenti da seguire per scegliere la doccia adatta al vostro bagno. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • box doccia
  • soffione
  • misure del bagno
36

Innanzitutto. Prima di scegliere una doccia, considerate attentamente le dimensioni del bagno. Il piatto doccia deve essere di adeguata misura, così come il soffione e il box. Quando decidete dove sistemare il piatto doccia, valuterete la sua forma, perché non crei ingombro. In commercio esistono diverse varianti: quadrate, rettangolari, ovali, a semicerchio o irregolari. Se preferite, potete acquistare un piatto in acrilico, da tagliare in base alla sagoma della pavimentazione. Ricordate che il deflusso dell'acqua deve essere ottimale, quindi più il bordo del piatto doccia è basso, più l'acqua defluirà rapidamente.

46

Inoltre, il piatto doccia può essere installato con tre metodologie, che corrispondono a modelli differenti, ovvero ad incasso (inserito all'interno delle piastrelle), da appoggio (comodo e facilmente rimovibile) oppure a filo pavimento, da scegliere se il bagno è moderno e di design. Optate per un box doccia che si apra a libro o verso l'interno se la stanza è piccola, mentre con ante a battente o scorrevoli se lo spazio lo consente. In genere, l'altezza del box doccia è standard (2 metri) ma potete personalizzarla a seconda delle vostre esigenze. Anche il soffione ha molteplici varianti. Se avete un bagno classico, optate per quello fisso, magari rivestito in ottone.

Continua la lettura
56

In seguito, se optate per il soffione fisso a soffitto, dovete considerare l'ipotesi di realizzare un controsoffitto, in cui sistemare le componenti tecniche. I soffioni hanno uno o più getti. I modelli più tecnologici offrono anche un getto specifico per il massaggio. La tipologia del getto dipende dalle vostre preferenze: le più comuni sono quelle a cascata, a pioggia o a getto rotante, oppure varie combinazioni in un unico elemento. Scegliete sempre soffioni con guarnizioni in silicone e ugelli rimovibili, così da rimuoverli facilmente quando si intasano di calcare. In conclusione, seguendo queste utili e semplici mosse, riuscirete a scegliere e, successivamente, ad installare, la giusta tipologia di doccia per il vostro bagno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come installare un box doccia con vasca integrata

Se desiderate trasformare la vostra vasca da bagno in una pratica e comoda doccia, non c'è assolutamente alcun problema, poiché l’installazione di un divisorio non è assolutamente complicata e potrebbe essere effettuata anche personalmente, senza...
Ristrutturazione

Come scegliere la porta del box doccia

Almeno una volta nella vita, ci troviamo di fronte ad una scelta relativamente importante con la quale tuttavia dovremo condividere per anni (se non per sempre): la porta del box doccia. Il box doccia indipendentemente dalle dimensioni, può essere infatti...
Ristrutturazione

Come scegliere il piatto doccia

Qualora aveste ristrutturato il vostro bagno e voleste inserire nella stanza un angolo doccia, dovrete decidere con estrema attenzione dove andrete a posizionarla e di quali materiali vorrete che essa sia. La doccia è composta da varie parti, ma quella...
Ristrutturazione

Come rinnovare la doccia di casa

Se decidiamo di ristrutturare la doccia di casa bisogna cambiare i pannelli, il piatto doccia, ma specialmente le piastrelle. Questa operazione è abbastanza difficile da eseguire, ma se disponiamo di un'attrezzatura adatta ed abbiamo una buona dose di...
Ristrutturazione

Come costruire una parete in vetrocemento per doccia

Se nella vostra stanza da bagno intendete posare un piatto doccia come recinzione, potete optare per una parete in vetrocemento anziché quella in plexiglas, peraltro soggetta ad opacizzarsi e a graffiarsi. Il lavoro non è difficile, e richiede soltanto...
Ristrutturazione

Come rimuovere le piastrelle della doccia

Se nella stanza da bagno e precisamente nella doccia avete delle piastrelle che non vi soddisfano più per la loro tonalità, oppure appaiono visibilmente consumate, potete rimuoverle senza creare danni strutturali. Successivamente provvedete poi alla...
Ristrutturazione

Come rimodellare il bagno per un anziano

Talvolta può essere necessario ristrutturare il bagno al fine di ospitare persone anziane, magari prevedendo lo spazio per un facile accesso e per la manovrabilità di un'eventuale sedia a rotelle. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo proprio...
Ristrutturazione

Come sostituire un piatto doccia

A volte può capitare che il piatto doccia del proprio bagno debba essere sostituito in quanto troppo danneggiato. Per farlo è possibile affidarsi ad un professionista, ma se non volete spendere eccessivo denaro e avete un minimo di manualità potete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.