Come scegliere la carta da parati per la cameretta

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'uomo ha sempre cercato di decorare le pareti della propria abitazione per renderla più allegra, calda ed accogliente. Dai dipinti rupestri dell'età della pietra alle tappezzerie dei giorni nostri, c'è stata sì una trasformazione del gusto, ma il principio è rimasto lo stesso: rivestire i muri è il sistema migliore per decorarli. Esiste ormai una gamma impressionante di carta da parati, talvolta assai differente l'una dall'altra, che la scelta del colore e del modello, non è molto facile (soprattutto quando si tratta di rivestire le pareti di una cameretta di ragazzi o bambini). Ecco allora una guida su come scegliere la carta da parati per la cameretta, per soddisfare pienamente i gusti dei nostri ragazzi.

25

Quando decidiamo di applicare una carta da parati nella stanza, possiamo optare tra diversi tipi esistenti. Infatti in commercio, possiamo trovare la carta tradizionale e i suoi molteplici derivati, la stoffa da parati e il modello plastificato. Trattandosi di una cameretta per giovani, bisogna ovviamente tenere conto di due fattori: il colore e la qualità del prodotto. Per una cameretta di ragazzi, la carta da parati più adatta è indubbiamente quella di tipo idrorepellente con colori chiari (lavabile), in grado di fornire alla stanza un tocco di modernità e al contempo in grado di unire la comodità di una parete pulibile. Il fatto che sia una camera per ragazzini infatti, comporta la possibilità che venga frequentemente sporcata (a causa di giochi come la palla o altro). I parati lavabili sono i migliori perché con una semplice spugna imbevuta in acqua diluita con alcool, si possono rimuovere gran parte delle macchie senza dover sostituire una o più parti di essi.

35

Per arredare con gusto, è importante seguire alcuni consigli basilari. Se vogliamo privilegiare l'aspetto estetico, è preferibile regolarsi in base all'età dei ragazzi: se sono adolescenti pertanto, i colori ideali sono il celeste e il verde chiaro per i maschietti; il rosa o il giallo per le femminucce (o un misto se vi alloggiano entrambi i sessi). La carta da parati, conviene sempre sceglierla con decorazioni (in questo modo, anche eventuali macchie persistenti possono essere facilmente mascherate rispetto a quelle a tinta unica).

Continua la lettura
45

Il fattore resistenza è altrettanto importante, visto che il continuo sfregamento con le mani, potrebbe assottigliare la carta ed obbligare quindi a sostituirla frequentemente (in quest'ultimo caso, vi consiglio di prendere quella plastificata, maggiormente resistente). Se i bambini o i ragazzi che vivono nella cameretta preferiscono colori a tema, allora abbiamo l'imbarazzo della scelta: disegni di strumenti musicali e attrezzature per lo sport, immagini di personaggi dei cartoni animati, del cinema o della musica. In definitiva, possiamo dire che la scelta della carta da parati va ponderata sotto l'aspetto strettamente economico, ma anche per soddisfare gusti e personalità dei nostri ragazzi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere la carta da parati per una casa poco illuminata

Arredare la propria abitazione non rappresenta soltanto un compito impegnativo, ma molto di più. È anche un piacevole passatempo per rendere la propria dimora più gradevole e confortevole. Scegliere i mobili, le decorazioni ed i colori per le pareti...
Arredamento

Come arredare la casa con la carta da parati adesiva

Nata con l'intento di ricreare gli sfarzosi arazzi dei palazzi nobiliari, la carta da parati ha avuto un'evoluzione che l'ha portata ad essere dapprima disegnata a mano, e in seguito realizzata in serie con macchinari, grazie alla standardizzazione dei...
Arredamento

Come utilizzare il Feng Shui per arredare la cameretta dei bambini

Il Feng Shui, letteralmente vento e acqua, è l'antichissima disciplina orientale, che insegna a organizzare attorno a noi un ambiente armonioso, in simbiosi con il Ch'i, il respiro della natura: arredando la casa secondo le regole del Feng Shui, rispecchieremo...
Arredamento

Come arredare una cameretta per due gemelli

Se siete prossimi ad accogliere nella vostra casa una bella coppia di gemelli maschi o femmine, non c'è niente di meglio che pianificare lo stile di arredo da impostare. Nello specifico si tratta di giocare con linee morbide e vivaci, con colori sgargianti...
Arredamento

Come tappezzare i muri della cameretta con le foto

Personalizzare una stanza significa essere creativi e dare sfogo alle proprie idee per rendere un ambiente confortevole ed accogliente, ma soprattutto unico. Per rendere le pareti originali si utilizzano solitamente pitture dalle tinte accese oppure...
Arredamento

Come arredare una cameretta in perfetto stile Shabby chic

Lo stile shabby chic, così morbido e sognante, fatto di colori pastello, mobili eleganti e arredamento giocoso è particolarmente indicato per le camerette dei bambini. Molto popolare ed apprezzato, lo stile shabby chic è facile da realizzare e poco...
Arredamento

Come preparare una cameretta per un bimbo in arrivo

Avete avuto la notizia più lieta che si possa desiderare e siete in dolce attesa? Bisognerà organizzare e allestire una camera pronta ad accogliere il bimbo in arrivo! Questa guida è dedicata a tutte le mamme che aspettano la cicogna con consigli utili...
Arredamento

5 modi di arredare casa per gli appassionati di fumetti

Se intendiamo arredare la nostra casa ed in particolare la cameretta dei ragazzi, in modo creativo ed originale, possiamo farlo davvero con poco; infatti, se prendiamo dei fumetti tagliandone le pagine è possibile rivestire pareti, mobili, sedie e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.