Come scegliere l’isolante per coibentare termicamente un edificio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se si isola termicamente un'abitazione si ha sicuramente un'inferiore dispersione di calore. Così facendo si riesce a ridurre notevolmente il dispendio energetico necessario per riscaldare l'appartamento durante la stagione invernale e per mantenerla fresca in estate. Coibentare un edificio vuol dire applicare uno strato di un particolare materiale che crea un isolamento termico. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come bisogna scegliere l'isolante giusto per coibentare termicamente un qualsiasi edificio.

25

Applicazione lastre

Per coibentare un edificio si può agire all'esterno, all'interno delle pareti oppure tra i muri. Se l'operazione deve essere eseguita per un palazzo particolarmente vecchio, cioè che è stato costruito quando non si prestava attenzione alla dispersione di calore, si può procedere con un isolamento esterno detto “a cappotto”. Per la sua realizzazione bisogna applicare delle lastre coibentanti alle pareti esterne; bisogna, in parole povere, creare un nuovo rivestimento alla casa. Con lo stesso procedimento si può coibentare un ambiente applicando delle lastre dalla parte interna.

35

Materiali con conducibilità termica

I materiali che possono essere adoperati per la realizzazione di un isolamento "a cappotto" in un edificio sono quelli che possiedono una conducibilità termica minore di "0,14 W/mk". Essi infatti, per le loro proprietà, sono ritenuti degli ottimi isolanti termici. Questi ultimi possono essere di origine: naturali, vegetale, animale (come il cotone, la canapa, il sughero, la cellulosa, il legno oppure la lana) e minerali (come la lana di roccia, la perlite, l'argilla espansa). Quelli di sintesi si possono trovare in pannelli (come il polistirolo espanso o il poliuretano espanso) oppure in schiuma.

Continua la lettura
45

Utilizzo isolanti

Anche gli isolanti naturali si possono trovare sotto forma di schiume. Essi sono ideali quando si decide di isolare un edificio e non si vogliono effettuare grandi lavori. Per poter coibentare l'appartamento bisogna fare dei fori nelle pareti e successivamente si devono riempire completamente iniettando l'isolante che è stato scelto. I più indicati sono il sughero tostato, la perlite oppure il polistirolo espanso. La conducibilità termica, per gli elementi elencati in precedenza, si aggira intorno a "0,4 W/mk" oppure "0,5W/mk. Quando si sceglie l'isolante bisogna considerare non solo la conducibilità termica del materiale, ma anche il rispettivo costo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come coibentare il controsoffitto

La coibentazione è una tecnica di isolamento che può essere applicata sia per isolare termicamente due ambienti aventi temperature molto differenti, sia per isolare acusticamente una stanza in modo da renderla insonorizzata. In questa guida vedremo...
Ristrutturazione

Come isolare termicamente il pavimento

Durante i mesi invernali, ovvero quelli maggiormente freddi, è fondamentale mantenere una temperatura che non sia eccessivamente bassa nella propria abitazione. Per farlo è possibile utilizzare differenti modalità di riscaldamento, che comunque necessitano,...
Ristrutturazione

Come coibentare un pavimento

Diciamo pure che le tante dispersioni termiche che sovente si verificano in un edificio si notano attraverso i pavimenti. Coibentare muri e pavimenti è fondamentale per eliminare eventuale umidità e per motivi puramente acustici. Quando, per evitare...
Ristrutturazione

Come realizzare un controsoffitto isolante

I modi per isolare un soffitto sono davvero tantissimi. In commercio troviamo tantissimi materiali molto adatti a questo scopo. Uno dei più utilizzati per ogni tipo di edificio è il cartongesso. Grazie alla sua struttura e alla sua composizione, permette...
Ristrutturazione

Come coibentare il tetto di una mansarda

Una mansarda è sicuramente un luogo abitativo elegante, raffinato e romantico. Tuttavia, trovandosi ad un ultimo piano, è soggetta ad infiltrazioni d'acqua o di condensa. Per ovviare a questo inconveniente, è possibile certamente provvedere con un...
Ristrutturazione

Come coibentare un tetto in metallo

Essere proprietari di una qualsiasi costruzione provvista di un tetto in metallo rappresenta senza dubbio una soluzione molto utile e funzionale. Si pensi ad esempio ad un magazzino o ad un box: luoghi utilissimi per tutte quelle aziende che desiderano...
Ristrutturazione

Come isolare termicamente una parete in cartongesso

Isolare termicamente una parete di cartongesso non è un’operazione complicata, anche se necessita di particolari competenze.Un ambiente convenientemente isolato si mantiene più caldo in inverno e più fresco in estate, con elevati risparmi energetici....
Ristrutturazione

Come coibentare un forno a legna da incasso

Il forno a legna da incasso è senza ombra di dubbio uno degli elementi più affascinanti della casa. Avere la possibilità di cuocerci pane e pizze renderà la nostra cucina davvero unica. Oltre al gusto certamente valorizzato dal tipo di cottura le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.