Come scegliere l'idropulitrice per esterni

Tramite: O2O 14/05/2019
Difficoltà: media
17

Introduzione

L?idropulitrice è un elettroutensile perfetto nella pulizia di muri, pavimentazioni esterne, automobile, moto, bici e barca, ma anche per sturare tubature, eliminare muffe, muschi, nidi di insetti e pulire attrezzi e quant?altro dai residui di sporcizia. Dunque, chi ha la fortuna di possedere un giardino o un terrazzo, l?idropulitrice si dimostra un validissimo aiuto nelle faccende domestiche. Questo elettrodomestico offre un'efficace processo di pulizia sfruttando l'acqua, fredda o calda in base al modello, e il suo funzionamento è davvero immediato: è sufficiente, infatti, collegare la macchina a una presa di corrente e a un rubinetto o altra fonte, e scegliere il beccuccio più adatto all?intervento di pulizia che vogliamo eseguire. Scegliere un?idropulitrice di qualità significherà tagliare fino al 70% sul consumo di acqua rispetto all?uso del semplice tubo di gomma, oltre a risparmiare notevolmente tempo e fatica. Se intende fare questo importante acquisto, dovrete tenere presente tre importanti fattori, come la portata, la pressione e la potenza. Continuate la lettura per scoprire come scegliere un'ottima idropulitrice per esterni.

27

Occorrente

  • Idropulitrice
  • Terrazzo o giardino
  • Accesso ad acqua
  • Presa elettrica
37

La portata

Il fattore più importante di cui tenere conto quando si acquista un?idropulitrice è la portata, cioè la quantità d?acqua che la macchina può emettere ad alta pressione dal beccuccio della lancia. La portata viene espressa in litri/ora e un corretto parametro per una buona idropulitrice va dai 340 l/h, se volete scegliere un prodotto economico e per un uso sporadico, ai 460 l/h, invece, per idropulitrici più importanti con uso più frequente o per superfici estese. Prestate attenzione alla portata, in quanto alcuni produttori e negozianti tendono a mettere in luce in maniera primaria la pressione, altro fattore importante, ma che senza una giusta portata risulta del tutto inutile. Infatti, se un'idropulitrice ha una pressione alta ma una portata di 50 l/h, vuol dire che potrà erogare solamente meno di mezzo litro d'acqua al minuto.

47

La pressione

La pressione può essere misurata in atmosfere (atm) o in bar. In sostanza, il dato è pressoché uguale in quanto a una atmosfera corrisponde 1,01 bar. Per un?idropulitrice domestica, una pressione che va dai 100 ai 140 bar può essere già più che sufficiente. Se passiamo ai 150 o ai 160 bar si è, in genere, in presenza di idropulitrici piuttosto importanti. Diffidate dai prodotti che riportano sulla confezione dati troppo elevati riguardo alla pressione: tenete presente che con 1000 bar alcune idropulitrici molto professionali sono capaci di tagliare anche il granito.

Continua la lettura
57

La potenza

La potenza dell?idropulitrice, che si esprime in watt, può essere un fattore molto importante nei casi di utilizzo frequente perché, ovviamente, incide sul consumo energetico e, dunque, sulla bolletta di casa. Per un corretto uso casalingo, non è una pregiudiziale. In ogni caso, possiamo affermare che tra gli 1,3 e gli 1,8 kW si trovano eccellenti idropulitrici per interventi ordinari. Per quanto riguarda, invece, gli usi frequenti o più complicati, ci sono modelli con potenze che variano tra gli 1,9 e i 2,1 kW, fino alle top di gamma che possono arrivare anche ai 3 kW.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come isolare tubi esterni dell'acqua

D'inverno può capitare che con l'abbassamento delle temperature, soprattutto nelle città più fredde, l'acqua nelle tubazioni esterne geli, impedendo o limitando drasticamente l'uso di acqua corrente nell'abitazione. Per quanto questo possa sembrare...
Esterni

Come scegliere il tessuto dei cuscini esterni

Se avete dei cuscini che usate sui divani di casa o in ambienti esterni come ad esempio sul terrazzo o in giardino, è importante saper scegliere il tessuto adatto. In commercio infatti è disponibile di svariati colori, di diversi materiali e anche...
Esterni

Come coprire i tubi esterni del condizionatore

Eseguire una corretta installazione all'impianto dell'aria condizionata, è alla base di un buon funzionamento e di una durata ottimale dell'impianto medesimo. Naturalmente anche i fattori di sicurezza non vanno trascurati, soprattutto se si ha a che...
Esterni

Come riscaldare gli ambienti esterni

Godersi gli ambienti della propria casa è molto importante, ma spesso non vengono presi in considerazioni quelli esterni soprattutto durante i mesi un po' più freddi. Per ovviare a tale problematica fortunatamente esistono degli strumenti che ci consentono...
Esterni

Come impermeabilizzare e isolare i pavimenti esterni

Per assicurare una maggior durata nel tempo ai pavimenti posizionati all'esterno, è necessario effettuare interventi particolari di manutenzione straordinaria. Il metodo migliore è quello di renderli impermeabili in maniera che gli agenti atmosferici...
Esterni

I migliori sistemi di riscaldamento per esterni

Se può risultare relativamente facile scegliere il miglior sistema di riscaldamento per l'interno di una casa, altrettanto non si può dire per la scelta del più corretto modo di climatizzare gli ambienti esterni, come ad esempio gazebo, cortili, giardini...
Esterni

Come scegliere il colore per i muri esterni di casa

Durante la progettazione di una casa è inclusa anche la scelta del colore interno ed esterno; questa non è un aspetto secondario e va valutato con attenzione al pari di altri parametri. Negli ultimi anni c'è un'attenzione particolarmente crescente...
Esterni

Come rivestire dei pilastri esterni

Spesso in un appartamento ritroviamo delle colonne portanti, che in quanto tali, non possono essere eliminate; bisogna dunque accettare la loro esistenza, cercando di renderle adeguate allo stile della nostra casa. Analogamente a quanto avviene per le...