Come scegliere il ventilatore

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Utilizzare il ventilatore è il modo più economico ed ecologico e salutare per raffreddare la propria casa. Questi apparecchi, infatti, rispetto ai più moderni condizionatori d'aria, consumano molto meno energia elettrica e la frescura da essi prodotta non è altro che l'effetto del movimento dell'aria già presente in casa. Nonostante l'avvento dei condizionatori, esistono sul mercato diverse tipologie di ventilatori, che possono variare in dimensioni, dorme e caratteristiche tecniche; la scelta va fatta in base all'ambiente in cui deve essere collocato e al clima della zona in cui si vive. Vediamo allora come scegliere il ventilatore.

25

Dal momento che le pale di un ventilatore generano vento a sufficienza, che ci fanno percepire una temperatura più fresca da 2 a 6 gradi, bisogna dunque sceglierne uno che si adatti alle dimensioni della stanza. Per un massimo di 9 metri quadrati, abbiamo infatti bisogno di un'elica di almeno 90 centimetri di diametro, quindi un piccolo ventilatore da tavolo o da terra non raggiunge mai questa dimensione (max 40 cm), per cui la scelta migliore è quello da appendere al soffitto.

35

In questo caso, se la quadratura della stanza aumenta, in proporzione bisogna aumentare anche il raggio d'azione delle pale dell'elica, per cui se nel caso ci sono 15 metri quadrati, l'apparecchio deve avere un diametro di 110 cm, e man mano che aumenta l'ampiezza della stanza, in proporzione anche l'elica aumenta di 10 centimetri, praticamente di pari passo con le eliche stesse. Tuttavia, se optiamo per questa soluzione, ci sono altri importanti fattori da valutare, come ad esempio su un soffitto molto alto (in tal caso il raffreddamento è minore), così come in presenza di soffittature inclinate. In questi casi, all'atto dell'acquisto è bene far notare al rivenditore questo particolare, in modo che ci fornisca la base snodabile ed inclinabile.

Continua la lettura
45

Un motore non adeguatamente racchiuso in un involucro, ne genera molto, con il rischio di renderlo anche meno stabile a causa dell'eccessiva vibrazione. I modelli con motore sigillato invece sono migliori, per il semplice motivo che all'interno ci sono dei cuscinetti con lubrificante solido che evita manutenzioni, in quanto il prodotto si mantiene sempre pulito e viscoso, non entrando a contatto con aria e polvere. Infine, la scelta di un ventilatore, non deve influire sull'estetica dell'ambiente in cui lo installiamo, per cui possiamo scegliere tra diversi modelli anche da questo punto di vista. Un esempio sono quelli con una plafoniera centrale, oppure con un anello circolare abbastanza largo, tale da essere avvitato sotto un lampadario classico, senza creare problemi dal punto di vista del design.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Controllare le caratteristiche tecniche prima dell'acquisto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere un ventilatore da soffitto

Con l'arrivo della bella stagione, si sa, il caldo la fa da padrone. Bisogna a tal proposito adottare le giuste contromisure al fine di contrastare in maniera efficace e ottimale l'afa. Potremmo prendere in considerazione l'idea di installare un ventilatore...
Economia Domestica

Come costruire un ventilatore con materiali di recupero

Attraverso degli oggetti e dei materiali che non si utilizzano più, è possibile costruire davvero moltissimi oggetti che possono trasformarsi in qualcosa di utile ed innovativo. Sicuramente ci vuole molta fantasia per creare qualcosa di particolare...
Economia Domestica

Come mantenere la casa fresca senza l'aria condizionata

Con l'arrivo dell'estate arrivano anche i condizionatori e il mare. Purtroppo, con il passare degli anni le nostre estati stanno diventando sempre più calde e diventa sempre più difficile riuscire a passare un'intera giornata senza utilizzare l'aria...
Economia Domestica

Come risparmiare sull'utilizzo dell'aria condizionata

Le temperature calde e bollenti con l'avvicinarsi dell'estate, si avvicinano sempre di più. Infatti giorno per giorno milioni di persone cercano di trovare refrigerio in vari modi: stare su prati verdi e sotto alberi; stare a casa vicino a ventilatori;...
Economia Domestica

Come riutilizzare un motore da lavatrice

La lavatrice è, per definizione, un macchinario la cui funzione principale sta nel lavare i vari capi d'abbigliamento che vengono inseriti in un cestello presente al suo interno. Quando si parla di lavatrici, si è soliti fare riferimento esclusivamente...
Economia Domestica

Come abbassare la temperatura senza aria condizionata

Come abbiamo indicato nel titolo che accompagna la nostra guida, ora andremo a spiegarvi, nei prossimi tre passi, come abbassare la temperatura senza aria condizionata. Cominciamo subito le nostre argomentazioni a tal proposito. In estate si ha il problema...
Ristrutturazione

Come creare l'effetto fumo dei film sul pavimento della nostra casa

Esistono diversi metodi per creare grandi quantità di fumo come si vede nei film; in questa guida vediamo come produrre questo effetto scenico sul pavimento della nostra casa spendendo pochissimo e utilizzando solo innocuo vapore acqueo. Servirà un...
Economia Domestica

Come risparmiare energia elettrica con l'aria condizionata

Ormai è assodato che, tutti hanno in casa almeno un sistema di aria condizionata. Si stima infatti che un italiano su due ne abbia almeno uno. Nonostante il grande numero di utilizzatori, non tutti sono a conoscenza del corretto utilizzo di quest'ultimo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.