Come scegliere il rubinetto modulare

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Durante la progettazione o la ristrutturazione di un bagno, così come di una cucina, un elemento che viene spesso scelto alla fine e trascurato è la rubinetteria. Non c'è niente di più sbagliato. I rubinetti non solo fanno parte della nostra quotidianità e devono essere funzionali e comodi, ma permettono anche di dare uno stile preciso alla stanza che li ospita, diventando veri e propri oggetti d'arredamento. Proprio per questo motivo, i rubinetti modulari stanno avendo sempre più successo ed esistono moduli in grado di soddisfare i gusti di chiunque. Ecco allora una guida per scegliere il rubinetto modulare che più viene incontro alle vostre esigenze estetiche e pratiche, tenendo conto di alcuni accorgimenti fondamentali.

25

Robustezza
Sia che si tratti di rubinetteria da bagno o da cucina, i materiali più gettonati sono due: l'acciaio inox e l'ottone. L’acciaio inox non cambia colore, non si annerisce e si pulisce facilmente, oltre ad assicurare la purezza dell'acqua grazie alle sue proprietà antibatteriche. Questo materiale può anche essere utilizzato cromato o satinato, mantenendosi sempre estremamente resistente e adattandosi a qualsiasi stile. L'ottone, invece, si adatta molto di più a cucine e bagni dall'aspetto classico o particolarmente eleganti ed è disponibile in varie finiture e con diverse colorazioni: dorato, cromato, nichelato o ad effetto anticato.

35

Tipologia
Una delle prime scelte da fare riguarda la tipologia del rubinetto, per la regolazione del flusso e della temperatura dell'acqua. Le alternative principali consistono nelle due manopole classiche (acqua fredda e calda) o nei più moderni miscelatori monocomando. Fatta questa scelta, esiste un gran numero di moduli diversi per personalizzare e adattare i rubinetti alle proprie esigenze. Per esempio si possono scegliere delle leve al posto delle manopole, una bocca di erogazione girevole, la doccetta estraibile per i piatti, beccucci piani per un flusso d'acqua a cascata, erogatori di sapone automatici e getti d'acqua laterali.

Continua la lettura
45

Collocazione
Scelto il materiale e la tipologia, è il turno della collocazione del rubinetto, che dipende non solo dal proprio gusto, ma anche dell'uso che ne verrà fatto. Il rubinetto può trovare spazio direttamente sul lavabo, oppure su un top; addirittura può scendere dal soffitto o salire dal pavimento, a seconda dell'effetto che si vuole dare. I rubinetti modulari in questo caso sono l'ideale, perché non solo ci fanno sbizzarrire tra forme e colori, ma permettono anche di collocare le varie parti della rubinetteria a seconda della nostra comodità d'uso.

55

Tecnologia
Moltissime sono le innovazioni al servizio della rubinetteria modulare. Esistono soluzioni per ridurre il consumo d'acqua, come i rubinetti elettronici, che si attivano tramite dei sensori, o anche i riduttori di flusso, che permettono di controllare il getto dell'acqua.
Utilissimi anche i miscelatori termostatici e il sistema di ventilazione ECO: i primi mantengono costante la temperatura dell'acqua e sono l'ideale se in casa vi sono anche dei bambini; mentre il secondo è un sistema che miscela acqua e aria così da avere un getto d'acqua deciso, consumando fino al 50% dell'acqua in meno.
Con tutta questa scelta, basta avere in mente quello di cui si ha bisogno e la rubinetteria modulare farà tutto il resto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare con i divani modulari

I divani modulari sono l'ultima frontiera per quanto riguarda l'arredamento di casa: sono pensati per uno stile moderno e sempre variabile, proprio come i divani che hanno come punto forte quelli di cambiare in forma, dimensione o stile riuscendo a trasformare...
Arredamento

Come personalizzare il divano

Il divano è uno degli elementi di arredo più ingombranti, occupa un certo spazio ottico ed ha bisogno di essere ben accessoriato. Il modello che lo identifica, tuttavia caratterizza la stanza e vincola tutto il restante arredo, per colore e stile. Partendo...
Arredamento

Come scegliere un lavello ad incasso

La cucina è uno dei locali più frequentati della casa e come tale necessita spesso di lavori di miglioramento, adattamento e riparazione che un buon far da sé non ha difficoltà ad eseguire. I lavelli da cucina, per esempio, sono costituiti da una...
Arredamento

Come arredare la propria casa con l'aerografia

L'aerografia è una tecnica pittorica che viene eseguita con l'aerografo, un apparecchio polverizzatore che proietta inchiostro o colore liquido attraverso un tubo a sezione variabile, utilizzando un getto di aria compressa. In questo modo il colore si...
Arredamento

Come rivestire una parete con il legno

Una parete rivestita in legno ha sempre il suo fascino e conferisce un'inconfondibile eleganza agli ambienti, sia che si tratti di legno autentico o di materiali che lo imitano fedelmente.Le case moderne, ma anche quelle di un tempo, sono rifinite con...
Arredamento

Come appendere le mensole in modo originale

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di dover eseguire dei piccoli lavoretti all'interno della nostra abitazione, ma la maggior parte delle volte, sopratutto se non siamo degli esperti con il mondo del fai da te, preferiamo affidarci alle...
Arredamento

I migliori divani per stanze piccole

Se abbiamo una casa piuttosto piccola e non intendiamo rinunciare a un divano per accogliere i nostri ospiti, ma anche per goderci degli attimi di relax dopo il lavoro, possiamo optare per diversi modelli appositamente studiati, e che si rivelano ideali...
Arredamento

Box auto: come organizzarlo al meglio

Il box auto è generalmente il posto in cui si conserva tutta la roba che non si intende utilizzare più ma che allo stesso tempo non si vuole buttare. Questo però porta ad accumulare con il tempo tantissimi oggetti che magari non utilizzeremo mai più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.