Come scegliere il lavello vintage

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La cucina non è soltanto uno spazio in cui si preparano e si consumano i pasti, ma rappresenta da sempre il cuore pulsante della casa: è infatti il luogo in cui ci si riunisce con la famiglia in determinati momenti della giornata, condividendo le proprie esperienze e vivendo momenti di intimità domestica. È quindi molto importante trasformare questa stanza in un ambiente comodo e piacevole da vedere. Vi piacerebbe poter scegliere un lavello in stile vintage ma non sapete bene come orientarvi? Continuando la lettura trovarete alcuni suggerimenti.

27

Occorrente

  • budget di spesa e...buon gusto nella scelta!
37

Stabilire un budget

Se vi piacciono le linee vintage e avete deciso di inserire nella vostra cucina un lavello in tale stile, rimarrete sicuramente soddisfatti della vostra scelta: sapendo abbinare con attenzione e con gusto i materiali ed i colori, otterrete certamente uno splendido effetto finale. Dovete però tenere presente un fattore indubbiamente rilevante: un lavello vintage può arrivare a costare cifre piuttosto sostanziose. È quindi sempre bene stabilire in partenza un determinato budget di spesa, calcolando che potreste anche dover investire molto più del doppio della cifra che spendereste per un qualsiasi lavandino di acciaio.

47

Decidere le dimensoni

Piccola o grande, modesta o elegante, la cucina è in qualche maniera sempre il centro della casa: per questo motivo non dovrebbe mai essere solo funzionale ma anche bella. Il lavello è un elemento assolutamente indispensabile in ogni cucina e la sua linea può infatti trasformarne l'intero aspetto. Ultimamente lo stile vintage sta avendo un notevole successo e viene spesso piacevolmente abbinato agli arredi moderni. Innanzitutto, dovete tenere conto delle misure relative allo spazio in cui va inserito il lavello: se si tratta di un'area piuttosto ristretta, dovrete sceglierne uno di dimensioni abbastanza contenute, ma cercate possibilmente di evitare il genere 'povero' che consiste unicamente in una vasca e null'altro: è sicuramente molto vintage, ma non avendo un piano d'appoggio, in cucina può risultare decisamente scomodo.

Continua la lettura
57

Scegliere il materiale

Un lavello vintage può essere di diverse misure ma anche di differenti materiali: potete infatti trovare elementi di acciaio cromato, marmo, in pietra, ghisa smaltata o ceramica. Secondo la cifra che avete stabilito di investire, ora dovete tenere conto sia dei vostri gusti e sia della tipologia di cucina in cui il lavello deve essere inserito: per riportare semplicemente un esempio, su una base in legno scuro può essere di grande effetto un elemento in marmo bianco o in pietra beige, mentre un lavandino in granito scuro può squisitamente risaltare in una cucina bianca.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • portate misure e foto della vostra cucina nel punto vendita: sarà piu' facile avere un consiglio per la scelta più adatta
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare la taverna in stile vintage

Tantissime sono le persone che amano lo stile vintage sia come stile di vita che come stile nel vestire. I veri appassionati cercano, all'interno di negozi specifici o nei mercatini cittadini, anche mobili in stile vintage per arredare la propria casa....
Arredamento

Come scegliere una vasca vintage

Chi sceglie di decorare una casa con vari accessori retró, molto spesso deve anche scegliere i giusti elementi che compongono un bagno. All'interno di un bagno vintage non possono mancare sicuramente degli specchi particolari, dei rubinetti preferibilmente...
Arredamento

Come riconoscere e valutare gli oggetti vintage

Il vintage è ormai diventato una moda. Maglie dal sapore antico, telefoni che ricordano il sapore romantico di una volta, oggetti che ricordano l'infanzia. Tuttavia perché un oggetto sia davvero vintage dev'essere "antico" e risalire ad almeno 20 anni...
Arredamento

Come arredare un terrazzo in stile vintage

Avere un terrazzo all'interno di un'abitazione, è una fortuna davvero incredibile. Il terrazzo è uno spazio in cui poter passare parecchio tempo soprattutto d'estate, ed è per questo, che non bisogna mai tralasciare il suo arredamento e la scelta di...
Arredamento

Come reperire mobili vintage per la propria casa

Al giorno d'oggi per arredare casa ci sono molte possibilità e svariate tipologie di design, tutte con delle fasce di prezzo ben precise; infatti, si va dal classico Déco fino a stili come lo Shabby chic ed il Provenzale. Tuttavia molto in voga è...
Arredamento

Come arredare un loft in stile vintage

Molto di moda in questi ultimi anni, i loft rappresentano una soluzione abitativa davvero originale e ricca di fascino. Questo tipo di abitazioni si contraddistinguono per essere formate da un ambiente unico con altezze interne e proporzioni maggiori...
Arredamento

Lavello in cemento: pro e contro

Sono sicuramente diverse le ragioni per cui si potrebbe utilizzare un lavandino in cemento, e ci sono alcuni aspetti che devono essere presi in considerazione per fare in modo che un lavandino di questo tipo sia adatto alle proprie esigenze. Bisogna sempre...
Arredamento

Come arredare il bagno con una vasca vintage

Se desideri scoprire una nuova ed originale tendenza in tema di arredamento, ti consiglio di leggere con attenzione questo tutorial, perché ti indicherò alcuni suggerimenti su come rendere il tuo bagno elegante e funzionale, arredandolo con accessori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.