Come scegliere il lavello della cucina

Tramite: O2O 11/11/2017
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La cucina è una delle stanze più importanti della casa. Che sia una cucina open space che comprende anche il tavolo da pranzo, oppure un piccolo cucinino, arredarla in modo adatto è fondamentale. È un grande errore infatti dimenticare che anche la cucina oltre che funzionale deve essere bella. Uno degli elementi fondamentali della cucina è il lavello. La scelta del lavello quindi è di fondamentale importanza. Può influire su tutto l'aspetto della cucina nel completo. Ma come scegliere il lavello giusto? Fra le varie offerte di colori, stili, design è facile perdersi. Con questa guida quindi vi aiuteremo nella scelta. Vediamo subito insieme come scegliere il lavello della cucina!

26

Occorrente

  • Cataloghi dei produttori
36

In ceramica

Il lavello in ceramica si caratterizza soprattutto per la sua robustezza, la resistenza al caldo ed al freddo. È resistente anche agli urti ed ai graffi sulla superficie. Oltretutto, grazie alla sua compattezza, questo lavello non trattiene gli odori, è ecologico e facile da pulire con solo acqua ed un panno umido. Un lavello di design, perfetto per le cucine in legno chiaro moderne. Specialmente se scegliete una soluzione non da incasso. In quel caso però sarà più scomodo da pulire, a voi la scelta!

46

In pietra

II lavello in pietra risulta la scelta migliore per una cucina rustica, in muratura. Si fa ammirare per le venature uniche in ogni pezzo. Dura nel tempo e la patina superficiale lo rende più antico ed affascinate. Purtroppo però la porosità del materiale cattura i residui di cibo e delle bevande. Pertanto, risulta difficile da pulire e a volte scomodo da usare. Il lavello in resina invece è resistente ai cibi acidi, ma nel tempo perde elasticità e lucentezza.

Continua la lettura
56

In acciaio

Per una cucina moderna è indicato un lavello in acciaio inox lucido; per una cucina in arte povera o classica si consiglia l'utilizzo di un lavello in ceramica in quanto è più abbinabile ai mobili in legno scuro. Se in casa si abitano solo due persone è consigliato un lavello mono-vaschetta; anche nel caso in cui si ha una lavastoviglie è consigliabile con una sola vaschetta in quanto è più estetico, occupa meno spazio e dunque non è ingombrante. Se si ha una cucina d'esposizione, si consiglia un lavello in rame poiché è più costoso e ha una notevole importanza estetica, esaltando anche quella della cucina. Ora non vi resta che sfogliare i cataloghi dei produttori e scegliere il lavello perfetto per voi. Fate attenzione, oltre che ai materiali, anche alle dimensioni.   

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Lavello in cemento: pro e contro

Sono sicuramente diverse le ragioni per cui si potrebbe utilizzare un lavandino in cemento, e ci sono alcuni aspetti che devono essere presi in considerazione per fare in modo che un lavandino di questo tipo sia adatto alle proprie esigenze. Bisogna sempre...
Arredamento

Come disporre i mobili in una cucina ad angolo

Abbiamo appena acquistato casa e ci accingiamo ad arredarla? La nostrta cucina non ci soddisfa più e decidiamo di cambiarla? Armiamoci di pazienza e coinvolgiamo tutto il nostro estro per i cambiamenti che ci proponiamo di fare. Il primo punto da tenere...
Arredamento

Come arredare una cucina grande

Se la vostra casa si presenta con una stanza particolarmente grande e che intendete adibire ad ambiente cucina, per arredarla avete a disposizione svariate opportunità sia in riferimento a mobili che ad altri componenti. Una cucina grande tra l'altro...
Arredamento

Cucina con isola: cosa sapere prima di acquistarla

Il locale cucina, oggi, non è più soltanto l'ambiente dove si preparano e si cuociono i cibi, ma è uno spazio di assoluta importanza per la casa, con problemi ed esigenze complesse e con necessarie relazioni con gli altri spazi dell'abitazione.Si tende...
Arredamento

Come sfruttare gli angoli in cucina

Oggi, sfruttare ogni minimo spazio della nostra casa è diventata una necessità. Poche sono le persone che possiedono delle abitazioni spaziose, visto le spese e le tasse che si fanno sempre più care e, non lasciano più spazio alla totale libertà....
Arredamento

Come organizzare gli spazi in cucina

La cucina solitamente è il posto più utilizzato dopo il soggiorno e il bagno. Infatti in questo ambiente passiamo buona parte della giornata per cucinare, o anche per riunirsi con amici o amiche per un buon caffè, e sapere come organizzarne gli spazi...
Arredamento

Come rimodernare una cucina classica

Se nella nostra casa prevalgono i mobili classici, ma in cucina ne preferiamo altri decisamente più moderni, non è detto che dobbiamo per forza sostituirli; infatti, ci sono alcuni importanti accorgimenti che li rendono soltanto più funzionali. In...
Arredamento

Come arredare la cucina senza pensili

Se abbiamo una cucina di tipo rustico, l'ideale è arredarla con mobili in stile, quindi credenze ed elettrodomestici ad incasso, in supporti in legno o in muratura. La condizione preclude l'utilizzo di pensili e un arredamento con un design diverso,...