Come scegliere i serramenti quando si restaura un rustico

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

La scelta di ristrutturare un rustico è un vero e proprio investimento: è fondamentale scegliere i materiali e le soluzioni più adatte a durare nel tempo. Naturalmente occorrerà affidarsi a dei professionisti con esperienza nel settore dei serramenti che sicuramente sapranno consigliarvi al meglio su quale tipologia di serramenti potrete indirizzarvi. Generalmente i serramenti vengono realizzati con il legno, l'alluminio e P. V. C. E, di conseguenza a questi vanno montati diversi tipi di vetro, da quello più semplice a quello più sofisticato. Vediamo adesso di capire attraverso i passi di questa guida come scegliere i serramenti quando si restaura un rustico.

25

Gli infissi

Se gli infissi esistenti sono in un buono stato di conservazione e richiedono solo un semplice restauro, si può richiedere un preventivo per il loro ripristino. Da un punto di vista energetico potrebbero non offrire ottime performance, ma verrebbe salvaguardata l’integrità dell'immobile. Verrebbe quindi tutelato il valore estetico e storico del rustico e questo ne accrescerebbe la quotazione sul mercato.

35

I serramenti in P. V. C.

I serramenti in P. V. C. L’avanzamento delle tecnologie di produzione ha premesso la realizzazione di infissi simil-legno molto curati. Il prezzo è inferiore rispetto a quelli in legno ma non permettono la stessa libertà di disegno. Trattandosi di materiale polimerico, non è necessaria alcuna manutenzione. Infine, qualsiasi sia il vostro budget e il materiale da voi scelto, è consigliato di utilizzare vetri termici per ridurre la dispersione di calore all’esterno e garantire un microclima più favorevole all’interno. Eventuali tapparelle o scuri interni collaboreranno ad un buon isolamento.

Continua la lettura
45

Serramenti in alluminio

Se la strada conservativa si rivelasse non praticabile, il mercato offre tre possibilità: serramenti in legno, serramenti in P. V. C. E serramenti in alluminio. Quest’ultima possibilità, sebbene sia la più economica, è sconsigliata: l’impatto estetico “industriale” e freddo del serramento in metallo rovinerebbero l'appeal dell’intero immobile. Se il vostro budget ve lo consente, la scelta migliore è rappresentata dei serramenti in legno: il materiale naturale, caldo e tradizionale, unito ad un’alta performance energetica, rappresentano un connubio imbattibile. Il legno offre la possibilità di adattare alla perfezione gli infissi del vostro rustico a quelli delle abitazioni circostanti, garantendo una importante coerenza estetica. L’unico inconveniente, oltre al prezzo elevato, è rappresentato dalla costante manutenzione che essi richiedono.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • scegliete con cura le maniglie e la ferramenta dei serramenti per renderli il più simili possibile a quelli esistenti
  • se utilizzate il rustico come seconda casa, chiedete che vengano inseriti i fermi anti-effrazione per una maggiore sicurezza
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come riverniciare i serramenti in legno

Con il tempo, l'usura e gli agenti atmosferici, i nostri serramenti in legno possono rovinarsi. Per farli durare più a lungo è necessario procedere con opere di ristrutturazione e mantenimento a cadenza regolare. Ma perché un lavoro possa dare buoni...
Ristrutturazione

Come rendere abitabile un rustico

Il temine "rustico", deriva dalla parola latina "rus" che significa campagna, ed indica una delle strutture abitative più caratteristiche e ricercate in Italia, non solo da chi intende effettuare un acquisto a costi contenuti, ma anche da chi sceglie...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un rustico

La ristrutturazione di un rustico richiede diversi investimenti, poiché potrebbe interessare la struttura in sé che nel tempo accusa "acciacchi" da invecchiamento oppure richiedere un adeguamento degli impianti alla normativa vigente o ancora riguardare...
Ristrutturazione

Come aggiungere un tocco rustico a una camera

Un casale rustico in aperta campagna rappresenta il sogno di tante persone, che tuttavia spesso non possono realizzare per diverse ragioni. Per ovviare a questo problema è possibile aggiungere un tocco rustico a una camera del nostro appartamento di...
Ristrutturazione

Come ristrutturare il tetto di un rustico

Cio' che caratterizza le vecchie abitazioni e che le rende ancora molto attraenti sono sicuramente i particolari tetti in legno che li costituiscono. Ma la delicatezza del legno purtroppo rende la struttura dei tetti piuttosto delicata, tanto che il materiale...
Ristrutturazione

Come ristrutturare gli intonaci di un rustico

Un rustico è un tipo di casa molto particolare. Riprende i motivi rurali, con facciate in pietra e grosse travi visibili. Nel territorio italiano ci sono molte case di questo tipo, per lo più disperse nelle campagne e tutte molto antiche. Questo tipo...
Ristrutturazione

Come applicare il gessolino su mobili e serramenti

Le bacchette o i bordini di gessolino da applicare alle pareti sono elementi discreti che spesso non si notano nemmeno, ma svolgono un ruolo importante: quello di rompere la monotonia di una parete (o di un soffitto) per poter procedere a tinteggiature...
Ristrutturazione

Come scegliere le nuove pavimentazioni di un rustico

La scelta delle pavimentazioni di un rustico è sempre qualcosa di ostico: infatti, spesso ci si blocca su un determinato tipo di pavimento senza considerare altri stili che siano analoghi a quello di partenza. In ogni caso, ci sono moltissimi fattori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.