Come scegliere i mobili usati

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il mondo dell'usato abbraccia molti campi: ora anche i mobili usati possono essere acquistati per un eventuale riutilizzo. Questo a volte, permette di ottenere mobili che in commercio non si trovano più e che fanno la loro bellissima figura, facendo risparmiare molto sul budget della spesa. Ecco come scegliere i mobili usati.

26

Cercare mobili usati

La prima considerazione da fare riguarda il luogo dove questi mobili usati vengono venduti: molto spesso si trovano in fiere e mercati dell'usato, dove vengono trattati con poca cura; questo è indice che potrebbero avere delle ammaccature o dei graffi, causati successivamente. Quindi se avete la possibilità, recatevi presso un venditore privato oppure presso veri e propri negozi, che magari potrebbero avere maggiore cura del mobile.

36

Scegliere i mobili di seconda mano

Per scegliere i mobili usati è necessario utilizzare un criterio ben definito: anche se il vostro scopo è quello di risparmiare, dovete comunque tener conto dello stile dell'ambiente in cui il mobile andrà ad occupare il posto. Per quanto riguarda i mobili in legno usati, si deve prestare molta attenzione, in quanto a differenza di altri materiali, il legno è molto difficile da rifinire per la seconda volta e dati i costi, non conviene neanche. Per cui prima di acquistarlo, dovrete assicurarvi che non vi siano troppi danni evidenti e irreparabili, che stonerebbero con l'ambiente circostante.

Continua la lettura
46

Acquistare mobili antichi

Se siete amanti di mobili antichi che conservano ancora quell'odore "storico", potete anche recarvi presso i negozi rivenditori di mobili antichi che offrono pezzi di antiquariato di questo genere, ad ottimi prezzi. Anche se dovessero presentare imperfezioni, i mobili antichi comunque, possono essere ristrutturati con poche mosse. A differenza dei normali mobili usati, che potrebbero invece, avere delle limitazioni in fatto di stile da seguire, i mobili antichi non devono necessariamente essere abbinati all'ambiente.

56

Ispezionare bene i mobili

Quando acquistate un mobile usato, indipendentemente se sia antico o moderno, eseguite sempre un'accurata ispezione. Se si tratta di un armadio, è necessario aprire le ante, controllare le cerniere e verificare, qualora vi siano delle mensole, che siano in buono stato e che non siano danneggiate. Controllate la bullonatura degli sportelli e se sono presenti cassetti, apriteli ad uno ad uno ed eseguite una leggera pressione sul fondo, per vedere se il telaio sia in buone condizioni o si sta rompendo. Se acquistate una vetrinetta, controllate se i vetri presentino lesioni e che il piano di appoggio sia ben saldo, per non evitare brutte sorprese, durante il montaggio.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare una casa con mobili d'epoca

Ci sono moltissimi modi diversi per arredare una casa, dai moderni design che prediligono materiali come l'acciaio, fino ai mobili d'epoca, realizzati in legno massello, dall'aspetto robusto e maestoso. I mobili d'epoca però non devono necessariamente...
Arredamento

Come arredare una casa con mobili antichi

I mobili antichi hanno sempre avuto un fascino particolare, perché rispecchiano il gusto e lo stile di altre epoche. I mobili antichi sono unici e rari, vere e proprie opere d'arte e gli amatori di questi mobili li acquistano sempre per poter essere...
Arredamento

Come Riconoscere Mobili In Stile Barocchetto O Rococò

Il rococò è uno stilo di ornamento che è nato e si è sviluppato principalmente nella Francia della prima metà del diciottesimo secolo. È da molti considerato un'evoluzione del cosiddetto tardo-barocco. Il Rococò si distingue da altri stili per...
Arredamento

Come vendere mobili e oggetti della casa

Chi di noi non ha oggetti dimenticati in qualche parte della casa, che magari non ci servono più, ma che potrebbero farci guadagnare qualcosa? Ci sono molti mercatini sparsi in tutta Italia, che gestiscono le vendite di clienti che devono soltanto iscriversi...
Arredamento

Come comprare dei mobili a basso costo

Arredare la casa è un processo che richiede una serie di accorgimenti che interessano diversi e numerosissimi aspetti. Non bisogna dunque sottovalutare in alcun modo questo punto di vista importantissimo, per ottenere un ottimo risultato finale. Chiaramente...
Arredamento

Come reperire mobili vintage per la propria casa

Al giorno d'oggi per arredare casa ci sono molte possibilità e svariate tipologie di design, tutte con delle fasce di prezzo ben precise; infatti, si va dal classico Déco fino a stili come lo Shabby chic ed il Provenzale. Tuttavia molto in voga è...
Arredamento

Come Ambientare Dei Mobili Stile Luigi Quattordici

Lo stile Luigi XIV è nato in Francia sotto il regno dell'omonimo re, come espressione della vita sfarzosa che si conduceva a corte. I legni più usati sono l'ebano, la quercia, il noce e il pero, spesso dorato. Questo stile si caratterizza per le sue...
Arredamento

Come Riconoscere E Ambientare I Mobili In Stile Luigi Xv

Il regno di Luigi XV è ben diverso del precedente, meno maestoso, meno cortigiano e formale, reinventa Versailles, dove per anni, sotto la reggenza la corte non aveva più vissuto. Questo con il periodo del trionfo rococò, il classicismo dalle linee...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.