Come scegliere i mobili per un ufficio

Di: Anna M.
Tramite: O2O 20/04/2019
Difficoltà: facile
19

Introduzione

La maggior parte delle ore giornaliere vengono trascorse in ufficio, ambiente molto spesso angusto e arredato con poca cura dei dettagli. Per ottenere risultati soddisfacenti e produttivi, oltre all'attenzione del cliente, è fondamentale che lo spazio sia correttamente progettato e a misura del lavoratore, in modo tale da sviluppare e accrescere la sua propensione all'operatività, secondo le esigenze dell'azienda stessa. Nello scegliere i mobili d'arredo, bisogna fare in modo che essi definiscano il carattere del luogo, parlino dell'impresa stessa, di un team efficiente e preparato. Bisogna, inoltre, tener conto delle esigenze degli impiegati e conferire un senso di flessibilità e comfort. Più un ambiente segue un determinato stile, più viene stimolata la creatività e l'efficienza del suo personale. Continuate la lettura per ricevere efficaci suggerimenti su come scegliere i mobili per un ufficio.

29

Occorrente

  • Scrivania
  • Sedia
  • Scaffali come librerie e madie
  • Lampade
  • Tinte adeguate
39

La scrivania

La scrivania è, sicuramente, la componente più importante di qualsiasi ufficio, dove viene svolto la maggior parte del nostro lavoro. Il primo consiglio che vi diamo è di collocarla in modo che dia le spalle al muro. Per quanto riguarda le dimensioni, l'altezza dovrà essere di 72 centimetri e la larghezza del piano di lavoro parte da 80 centimetri e deve essere provvista di zone laterali per la consultazione e l?appoggio della documentazione. Non sottovalutate nemmeno la scelta del materiale della scrivania. È necessario, infatti, evitare il materiale riflettente in modo che questo non disturbi durante il lavoro e optare, invece, per il legno, a patto che non sia poroso, aspetto che facilita anche le manovre di pulizia.

49

La sedia

Altra componente fondamentale da scegliere con criterio, è la sedia da ufficio. Rimanendo seduti per svariate ore, diviene fondamentale per il benessere del nostro corpo, e una seduta scorretta può avere esiti negativi su schiena, spalle e collo. Per selezionare la sedia da ufficio perfetta è auspicabile rispettare determinate caratteristiche come, per esempio, il sedile che deve essere girevole e lo schienale regolabile: in questa maniera, avrete la possibilità di personalizzare la seduta in base all'altezza della scrivania o del piano d?appoggio. Verificate, inoltre, che la sedia rechi la sigla UNI EN 1335, ovvero la normativa vigente riferita alle ?Sedie da lavoro per ufficio?. Tale normativa sancisce alcune caratteristiche che riguardano dimensioni, materiali, requisiti di sicurezza che la seduta deve rispettare.

Continua la lettura
59

Gli scaffali

Una volta che abbiamo capito di quale scrivania e sedia munirci, bisognerà passare alla scelta degli scaffali che andranno a riempire il nostro ufficio. Una buona soluzione consiste nel mantenere un assetto pratico e optare per quegli scaffali e quelle madie che hanno le ruote, facili da spostare all'occorrenza. Per quanto riguarda i materiali, legno, metallo e materiali plastici sono tutti adatti. Prestate attenzione alle misure, le quali devono essere abbastanza grandi da riuscire a contenere tutti i vostri incartamenti, spesso disposti all?interno di faldoni della dimensione di 35x28,5 centimetri, dunque calcolate per il vostro scaffale una profondità maggiore di 30 centimetri e, tra un ripiano e l?altro, almeno 35 centimetri. Molte delle librerie prevedono che i ripiani possano essere regolati in altezza, utilizzando e sfruttando al meglio lo spazio del vostro ufficio.

69

L'illuminazione

Per dare vita al vostro ufficio e stimolare la produzione, l?illuminazione è determinante e deve essere ben studiata. Per sbarazzarsi di riflessi, abbagliamenti e contrasti esagerati di chiaro-scuro, occorre abbandonare l'idea di lampade troppo luminose e superfici molto riflettenti. Evitate di collocare il computer in prossimità delle finestre. Se non potete farne a meno, adoperate schermate con tende oscuranti o veneziane. La lampada da tavolo che andrà messa sulla scrivania dovrà avere una luce diffusa e modulabile in base alle vostre esigenze, che non abbagli o stanchi la vista. Consigliamo luci a basso consumo energetico dalle tonalità calde, evitando quelle fredde, bianche o dai toni bluastri, deleterie per occhi e attenzione.

79

I colori

Niente impedisce di sperimentare e osare anche in ufficio per quanto riguarda le tinte delle pareti, però è sempre opportuno valutare la quantità di ore che verranno trascorse nella sede lavorativa. Optare per un colore vivace o forte, per quanto possa essere alla moda, potrebbe dimostrarsi fastidioso e distogliere dal lavoro. È stato comprovato, invece, che colori tenui sui toni del blu oppure le tonalità pastello stimolano la concentrazione senza stancare la mente. L'unica accortezza dovrà essere quella di non rendere tutto l'ambiente monocromo in quanto, alla lunga, potrebbe stufare, dunque, l'ideale sarà spezzare con elementi d'arredo più accesi, come il rosso o l?arancione.

89

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

10 piante per arredare l'ufficio

Trascorrere molte ore al giorno in un ufficio può causare un vero senso di frustrazione per chi ama la vita all'aria aperta. L'utilizzo di piante di varie tipologie, può in tal caso aiutare a lenire tali sofferenze psicologiche. Per questo motivo nei...
Arredamento

Come arredare un ufficio open space

Per "open space" si intende un ambiente aperto, luminoso e aeroso. Gestire un'attività d'ufficio in queste condizioni, con un numero notevole di dipendenti, non è molto semplice, specie se la struttura degli arredi è mal progettata. In effetti, non...
Arredamento

Come arredare una casa con mobili antichi

I mobili antichi hanno sempre avuto un fascino particolare, perché rispecchiano il gusto e lo stile di altre epoche. I mobili antichi sono unici e rari, vere e proprie opere d'arte e gli amatori di questi mobili li acquistano sempre per poter essere...
Arredamento

Come appendere i mobili

Appendere i mobili al muro non rappresenta soltanto un modo per guadagnare spazio: in realtà si può scegliere di appendere i mobili alle pareti anche per questioni meramente estetiche. Particolarmente gradevoli risultano, ad esempio, i sanitari sospesi...
Arredamento

Come risparmiare sull’acquisto dei mobili

Acquistare o costruire da zero la propria casa è uno dei nostri sogni di vita. Niente è in grado di infondere sicurezza quanto una dimora di proprietà. La casa è un luogo intimo, nostro, dove possiamo rilassarci e alienarci dagli impegni quotidiani....
Arredamento

Come comprare dei mobili a basso costo

Arredare la casa è un processo che richiede una serie di accorgimenti che interessano diversi e numerosissimi aspetti. Non bisogna dunque sottovalutare in alcun modo questo punto di vista importantissimo, per ottenere un ottimo risultato finale. Chiaramente...
Arredamento

Come abbinare i colori delle pareti ai mobili

A volte gli interni della nostra abitazione necessitano di alcuni ritocchi per poter dare una ventata di novità e freschezza, ma spesso tinteggiare le pareti non è sufficiente in quanto occorre adattarle al colore dei mobili preesistenti. Per quanto...
Arredamento

Come prendere le misure per i mobili

Se dobbiamo arredare la nostra casa con dei mobili, è importante prendere preventivamente le misure per evitare di fare acquisti sbagliati, ove mai risultassero superiori allo spazio disponibile. Per evitare inconvenienti ci sono diversi metodi per...