Come scegliere i lampadari per la casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il lampadario nasce con l'esigenza di portare la luce negli ambienti casalinghi, soprattutto durante le ore notturne. Già i romani ne utilizzavano una versione rudimentale ad olio, ma nel corso dei secoli, questo particolare oggetto è diventato sempre più di valore, donando lustro ed eleganza ai grandi saloni di palazzi importanti. Nell'era moderna, si ha davvero l'imbarazzo della scelta per stile e materiali, che variano dal vetro al ferro battuto, dall'etnico al moderno e non resta che sceglierli secondo i propri gusti e le proprie preferenze. Oggigiorno, il ruolo di questo oggetto d'arredo è tipicamente funzionale, ma la cosa fondamentale è che riesca ad illuminare a sufficienza lo spazio in cui andrà collocato. Ecco quindi una guida utile su come scegliere i lampadari per la casa.

26

Occorrente

  • Lampadari
36

Innanzitutto, valutate con attenzione la grandezza della famiglia dei corpi illuminanti, in cui rientrano lampade, plafoniere, piantane, faretti, e così via. Ognuno di loro possiede differenti caratteristiche che potrete sfruttare a seconda della zona da illuminare. Negli ambienti che utilizzate per rilassarvi, come ad esempio il salotto ed il soggiorno, è più indicata un'illuminazione soffusa, mentre negli spazi più piccoli, come ad esempio lungo le scale o il disimpegno, definiti anche "luoghi di passaggio", un lampadario sarebbe superfluo, e dunque è meglio utilizzare le classiche "luci di cortesia" (applique, faretti).

46

Anche la scelta dei materiali è altrettanto vasta (vetro, cristallo, ottone, ceramica, legno, bronzo), ma ovviamente la grandezza e la fattura incideranno in maniera consistente sul prezzo. Per armonizzare gli spazi delle mura casalinghe, il lampadario non deve restare un elemento a sé, ma deve fondersi al resto della casa ed ai colori già presenti. Scelto lo stile che vi piace di più, bisognerà pensare ai diversi luoghi dell'abitazione. Per prima cosa, analizzate ogni singola stanza, quelle più in vista sono sicuramente la cucina, il soggiorno, la camera da letto ed il bagno.

Continua la lettura
56

Per questi luoghi, dovrete optare per una scelta più di stile, con lampadari di design che illuminino molto, poiché posizionati negli ambienti più vissuti. Per quanto riguarda la camera dei bambini, il lampadario deve essere sicuramente meno impegnativo. In commercio, esistono diversi modelli per esempio in tessuto o altri materiali, che raffigurano i loro personaggi preferiti. Infine, per le zone meno in vista (garage, ripostiglio, lavanderia) andranno bene dei lampadari più economici che facciano luce sufficiente per le vostre attività quotidiane in questo tipo di spazi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliete sempre lampadari adatti allo stile della vostra casa.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere i lampadari per la casa

Il lampadario nasce con l'esigenza di portare la luce negli ambienti casalinghi, soprattutto durante le ore notturne. Già i romani ne utilizzavano una versione rudimentale ad olio, ma nel corso dei secoli, questo particolare oggetto è diventato sempre...
Arredamento

Come valutare un lampadario antico

Uno degli elementi che compongono l'arredamento, molto spesso sottovalutato, è senza ombra di dubbio il lampadario. Di stili e tipologie di questo complemento d'arredo ne esistono tantissimi varianti. Considerando il lampadario soltanto da un punto di...
Arredamento

Come scegliere un lampadario a soffitto

Nelle case moderne i lampadari rappresentano un modo per illuminare una stanza. Essi, infatti, aggiungono stile e diventano parte integrante dell'arredamento complessivo dell'abitazione. Come ogni pezzo decorativo, un lampadario elegante può fare una...
Arredamento

Come arredare con mobili in ferro battuto

I mobili in ferro battuto senza dubbio possiedono un fascino molto particolare, ci riconducono ad epoche passate in cui il ferro battuto, in accoppiamento talvolta al legno o al bambù, veniva utilizzato per realizzare letti, librerie, poltrone, lampadari...
Arredamento

Come scegliere il lampadario

Quando ci accingiamo ad arredare casa l'ultima cosa a cui pensiamo è il lampadario. Scegliamo i mobili, il tavolo, e a secondo dell'ambiente, armadi e sedie, e scegliere il tipo di lampadario giusto non è facile dato che dev'essere adeguato al tipo...
Arredamento

Come illuminare l'angolo salotto

Il salotto è la zona magica del nostro appartamento, un luogo in cui rilassarci, conversare con gli amici o i nostri cari, guardare la TV, ascoltare la musica che preferiamo, sorseggiare un aperitivo, o magari, durante l'autunno e l'inverno, il luogo...
Arredamento

Come allestire un giardino per un matrimonio

Organizzare un matrimonio è una vera impresa per tutte noi, occorre tanto tempo e tanta pazienza, affinché tutto proceda nel migliore dei modi. Ma affinché tutto sia perfetto, occorre un posto particolare dove poter allestire il ricevimento, tra questi,...
Arredamento

5 consigli per illuminare meglio la casa

Quando iniziamo ad arredare una casa ci sono moltissime cose a cui prestiamo attenzione. Dalla scelta dei mobili alla loro disposizione, dal pavimento alla tonalità delle pareti... Ci sono così tante cose a cui pensare! Un aspetto di grande importanza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.