Come scegliere ed accostare i piatti in stile rustico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I piatti sono uno degli elementi fondamentali per imbandire una tavola che si rispetti, in perfetta armonia con lo stile della nostra casa, per cui dovremo sceglierli con molta attenzione. Lo stile di un piatto è determinato dalla forma, dalla decorazione e dal materiale che lo compone. Possono appartenere alla stessa epoca o ad epoche diverse. Infatti, accade spesso che una certa forma nata nel '600 abbia avuto così tanta fortuna da restare in uso nei secoli successivi. Leggiamo attentamente le informazioni contenute nei passi di questa guida su come scegliere ed accostare i piatti in stile rustico.

26

Se viviamo in una casa rustica, i piatti di stile che potremo adottare sono quelli in terraglia di Sarre. Sul fondo dei vari pezzi spicca una decorazione multicolore, in genere uccelli e fiori. La forma della zuppiera è appena mossa e i vassoi sono ovali. Danno sicuramente allegria e una nota pittoresca alla tavola. Accostiamoli a tovaglie di lino, bisso, canapa, possibilmente dai colori vivaci. Le posate che meglio si abbinano a questo stile sono quelle d'acciaio e i bicchieri in vetro colorato, in sintonia con i colori dei piatti.

36

Tra i servizi rustici possiamo prendere in considerazione quelli in ceramica inglese Wedgwood, che ha piatti con bordi ampi e fittamente scanalati. Sul servizio, di solito color avorio chiaro, non appaiono decorazioni. La zuppiera ha una linea elegante e i vassoi sono perfettamente rotondi. Abbiniamo una tovaglia di grossa canapa marrone, posate molto semplici in argento e bicchieri di mezzo cristallo color ocra o turchese.

Continua la lettura
46

Per la loro semplicità, si adattano bene ad una tavola rustica anche piatti di porcellana avorio con bordo spesso e mosso. Di solito sul fondo spicca uno stemma in color seppia o verde scuro o decorazione a tema "vecchio porto". Accostiamoli a tovaglie di bisso, cotone e grossa canapa a colori piuttosto vivaci. Scegliamo bicchieri bianchi a calice, e anche in questo caso, posate semplici in acciaio o argento.

56

Seguendo i pochi e semplici passaggi riportati all'interno di questa guida, sapremo finalmente che metodo usare per riuscire a scegliere ed accostare i piatti in stile rustico. Tuttavia con un po' di pazienza e provando vari stili, riusciremo alla fine ad ottenere un risultato perfetto. A questo punto non ci rimane che recarci nel più vicino centro commerciale ed acquistare tutto il materiale proposto nella guida, per poter subito provare a decorare la nostra tavola con dei bellissimi piatti che si adattano allo stile rustico.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare una casa in stile rustico

Se possedete una casa in città o in campagna, ed intendete arredarla in stile rustico, lo potrete fare in diversi modi, scegliendo tra vari materiali che vanno dal ferro al legno, fino alla pelle e alla ceramica. All'interno di questa guida, sono presenti...
Arredamento

Come arredare il bagno in stile rustico

L'arredamento di una casa comunica sensazioni e ispirazioni, valorizza l'ambiente in cui viviamo e, ci fa sentire a nostro agio, infondendo calore e un senso di protezione. Naturalmente tanti sono gli stili ma, sicuramente sapremo riconoscere quello che...
Arredamento

Come arredare un terrazzo in stile rustico

Come vedremo nei pochi passi di questo tutorial, nonostante possa sembrare difficile, arredare uno spazio esterno in stile rustico (come ad esempio un terrazzo), è in realtà un lavoro semplice, che richiede solo un po' di fantasia e l'uso di giusti...
Arredamento

Come arredare un ristorante in stile rustico

Quando si apre un ristorante, il segreto per avere successo sta sicuramente nella buona cucina e nell'organizzazione in sala, ma esistono altri fattori che vengono erroneamente considerati secondari se non addirittura inutili ma che in realtà costituiscono...
Arredamento

Come arredare il salotto in stile rustico

Arredare il salotto in stile rustico è un'ottima soluzione per chi ricerca un ambiente caldo e familiare: per molti è il luogo più importante della casa, dove trascorriamo la maggior parte del nostro tempo, dove ci si rilassa guardando la televisione...
Arredamento

Come arredare la taverna in stile rustico

Generalmente quando si parla di taverna, si pensa ad un locale aperto al pubblico dove degustare ottimo cibo e bere in compagnia. Questi luoghi hanno la caratteristica di essere un ambiente familiare, arredato con semplicità e con un gusto rustico....
Arredamento

Come arredare un patio in stile rustico

Poter disporre di un patio è per molti una fortuna, ma non è certo da tutti: solitamente ne sono dotate le grandi case di campagna oppure quelle ubicate nei centri storici. È una graziosa loggia che si può trovare anche in alcuni palazzi e qui si...
Arredamento

Come accostare l'arredamento moderno con quello etnico

Oggi arredare una casa non è più come una volta; infatti, si preferisce utilizzare svariati oggetti e mobili non della stessa natura e tipologia. Il moderno, l'antico e lo stile etnico riescono quindi a fondersi armoniosamente tra loro, risolvendo spesso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.