Come Scegliere E Ambientare I Mobili In Stile Coloniale Americano

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con lo stile coloniale si intendono gli stili utilizzati dalle popolazioni europee che hanno colonizzato determinate aree, tra queste vi è l'America. Come stile, è il più conosciuto e scelto insieme a quello orientale o africano. Lo stile coloniale americano, infatti, è preferito perché i suoi mobili sono caratterizzati da eleganza e semplicità, in quanto l'America rimase per molto tempo colonia di altri Paesi, con popolazioni del tutto diverse tra loro come ad esempio l'Inghilterra e la sua campagna. Naturalmente questo stile viene utilizzato negli arredamenti di case o ville. In questo articolo, vi consiglieremo come Scegliere E Ambientare I Mobili In Stile Coloniale Americano.

26

Occorrente

  • Legno, noce, mogano, acero.
36

La scelta dei materiali

Per quanto riguarda i mobili, è ovvio sceglierli del materiale più comune ed utilizzato per lo stile coloniale americano: legna, quercia, mogano, acero, noce, che si traducono in uno stile rustico, proveniente dalla campagna (il nord America era proprio una colonia inglese). Sono mobili massicci, privi di ogni decorazione come rame o oro e rifiniture. Per questo, sono considerati grezzi, in quanto agli americani interessavano la comodità e le funzioni del mobile, piuttosto che l'estetica. Per quanto riguarda le poltrone, devono essere in pelle e nere; le tende, invece quasi invisibili quindi quelle a pacchetto.

46

L'acquisto dei mobili

In realtà oggi non è più un problema trovare ed acquistare questo tipo di mobili di questo stile. Vi sono molte aziende e quindi molti marchi che vendono ancora mobili più classici, antichi e rustici. Possiamo citare: Maisons du Monde, Etnico outlet, Coloniale home collection (http://www.coloniale.info/), I Sastra, Dalani o Gruppo Inventa. Per quanto riguarda il design, gli accessori come bauli, lampade mappamondo o stampe, potrete dare un'occhiata ad un rivenditore di design americano originale, Elio Zema,.

Continua la lettura
56

Gli ambienti

Si può decidere, naturalmente, di utilizzare i mobili in stile americano in tutte le stanze della vostra casa/villa. Sono famosi, appunto, i letti a baldacchino, le cassettiere, le credenze. Tutti utili e già presenti ai tempi delle colonie. Le case in questo stile sono solitamente formate da 2 piani, con camere spazione (anche perché i mobili sono veramente spessi) e sono particolarmente comuni nei quartieri più anziani, ancora oggi e nelle zone montuose. Gli esterni sono molto emozionanti, pieni di verde con planimetria rettilinea. L'ambiente dev'essere luminoso, in contraddizione al buio del legno massello e scuro. Quindi pareti chiare e muratura. Sono accettati anche travi o tubi visibili, che ricordano il classico e non il moderno.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate oggetti ed accessori semplici, per ricordare proprio lo stile del '600 (coloniale)

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come ambientare i mobili in stile Barocco spagnolo

Se abbiamo una casa, in cui intendiamo impostare un design di arredo con una tipologia rustica e nel contempo antico, non c'è niente di meglio che optare per lo stile Barocco. In riferimento a ciò, nei passi successivi, troviamo una guida con alcuni...
Arredamento

Come Riconoscere E Ambientare I Mobili In Stile Luigi Xv

Il regno di Luigi XV è ben diverso del precedente, meno maestoso, meno cortigiano e formale, reinventa Versailles, dove per anni, sotto la reggenza la corte non aveva più vissuto. Questo con il periodo del trionfo rococò, il classicismo dalle linee...
Arredamento

Come arredare la casa in stile coloniale

Tutte le tipologie di arredamento coloniale hanno una caratteristica in comune: il mix fra stile europeo e materiali esotici. Gli stili coloniali sono risalenti al periodo delle colonizzazioni, quindi a partire dal Seicento. Tale stile si differenzia...
Arredamento

Come arredare un bagno in stile coloniale

Lo stile coloniale può essere in qualche maniera definito come il risultato di più linee d'arredo riunite: dalle country dei padri pellegrini del Nord America a quelle delle Indie Orientali, senza dimenticare lo stile inglese ed i gusti un poco più...
Arredamento

Come arredare un soggiorno in stile coloniale

Lo stile coloniale è un linguaggio estetico che fa riferimento al fenomeno storico del colonialismo avvenuto a partire dal 600. Nel linguaggio contemporaneo si intende uno stile di arredamento derivato dalle contaminazioni degli stili importati dai coloni...
Arredamento

Come arredare in stile americano

Le contaminazioni moderne hanno fatto perdere allo stile americano le caratteristiche originarie di tale forma d'arredamento e, per riuscire a coglierne esattamente le particolarità, è necessario fare un passo indietro. I modelli di riferimento, infatti,...
Arredamento

Come arredare in stile pop americano

Lo stile pop americano prende spunto dalla pop art, il movimento artistico che nasce negli anni '50 e si sviluppa fino agli anni '70, influenzando diversi settori, dalla moda al design. Le nuove tendenze di design rappresentano un netto distacco rispetto...
Arredamento

Come arredare la cucina in stile americano

In questo articolo vi illustrerò come arredare la cucina in stile americano. Una cucina in stile americano è una tipologia di cucina che può definirsi moderna, accogliente e soprattutto spaziosa. Molte persone sognano questa tipologia di cucina. Vi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.