Come scaldare la casa risparmiando

Tramite: O2O 07/01/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

In questo articolo vedremo come scaldare la casa risparmiando. I costi che crescono dei combustibili tradizionali, usati per il riscaldamento di casa, spingono sempre maggiormente i consumatori a ricercare delle soluzioni alternative, che siano non soltanto economiche, però anche sensibili al concetto di eco-sostenibilità. Questo è un argomento che negli ultimi anni interessa sempre più da vicino i consumatori singoli. Il problema di come scaldare la casa risparmiando perciò coinvolge un po' tutti quanti noi: sia quelle persone che abitano in case piccole, o appartamenti, oppure anche villette. Da pochi anni, però sul mercato sono stati inseriti dei sistemi innovativi e sempre maggiormente economici, sia come mantenimento continuativo nel tempo, sia in termini di installazione. Buona prosecuzione!

25

Tra i metodi più costosi di riscaldamento, esistono di sicuro le caldaie alimentate a gasolio ed anche a Gpl. Nello specifico andremo a vedere gli svantaggi e i vantaggi che ciascuna di tali alternative comporta, iniziando dalle stufe a pellet. Esso è uno dei combustibili di ultimissima generazione. Il pellet lo si ottiene dall'essiccazione e compressione della segatura, bruciando tale materiale bisognerà prima installare una stufa apposita che sia poco ingombrante e disponibile, anche in varianti diverse di colore e di materiale, facendo in modo da essere usata come vero e proprio elemento d'arredamento. La stufa, avendo una ventola molto potente, diffonde il calore nello spazio attorno a sé, raggiungendo anche le stanze comunicanti, la potrete regolare inoltre impostando un timer di accensione ed interruzione, e stabilendo anche la temperatura che meglio volete dare alle stanze. Questo tipo di riscaldamento è ottimo per gli appartamenti di piccola ed anche media dimensione, ma grazie a sistemi di tubature, lo potrete adattare benissimo anche negli appartamenti che hanno due o più piani.

35

Il termine "termocamino" è molto simile, in quanto anche questo tipo di riscaldamento potrà essere infatti alimentato a legno oppure a pellet, però con una funzionalità doppia: sia ad acqua che ed aria. Il sistema che funziona ad aria permette la fuoriuscita di aria calda, internamente a tutta la vostra casa, mediante sistemi di areazione. Il funzionamento ad acqua invece, comporta un collegamento tra i radiatori ed il camino. I tubi che collegano i due elementi trasportano l'acqua calda che viene mantenuta in questo stato, internamente ad una caldaia isolata.

Continua la lettura
45

Riscaldare casa vostra risparmiando è possibile, perciò e quelli che possono essere considerati degli "svantaggi", in certi casi sono superabili relativamente.
Trattasi per esempio di organizzazione semplice dell'aspetto negativo che conseguente all'uso di stufe a pellet, tal materiale viene venduto infatti in sacchi. Un sacco in media corrisponde ad una giornata di utilizzo della stufa in regime di tempo pieno, motivo per cui è la scorta giusta che vi servirà per sostenere l'approvvigionamento di un mese richiede uno spazio idoneo a contenerla. Stesso problema si ha per il "termocamino" che ha la funzionalità ad aria. Essa risulta essere molto più conveniente rispetto al suo rivale ad acqua.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

5 alimenti da non scaldare al microonde

In ogni cucina è ormai presente il tanto utilizzato forno a microonde. Questo pratico accessorio permette di scaldare le pietanze, scongelarle e cuocerle. Viene utilizzato anche in alcune ricette per qualche cottura particolare, ma l'uso più diffuso...
Economia Domestica

Come riscaldare casa risparmiando

Durante i periodi invernali, l'impianto di riscaldamento incide in maniera significativa sulle bollette di casa. Del resto, pur di mitigare il freddo, siamo disposti a spendere cifre davvero esorbitanti. Tuttavia, in questa guida, vedremo come si può...
Economia Domestica

Come andare a vivere da soli risparmiando

Andare a vivere da soli è un passo importante che richiede spesso dei sacrifici, visti i costi che ci si ritrova ad affrontare. Soprattutto di questi tempi e con la crisi che sembra non trovare fine è necessario sapere come gestire i nostri soldi al...
Economia Domestica

Come fare la spesa all'università risparmiando

Quando se uno studente Universitario le spese sono molte, e sembra non finiscano mai. Per riuscire a risparmiare qualcosina si farebbe di tutto. Qui troverai alcune semplici consigli, di una studentessa universitaria, per risparmiare qualcosina facendo...
Economia Domestica

Come decorare la tavola con materiali di riciclo

Come vedremo nel corso di questa guida, decorare la tavola con materiali di riciclo è semplice ed economico, basta un po' di pazienza e fantasia per arricchire la propria tavola con elementi apparentemente banali ma in grado di stupire i nostri ospiti,...
Economia Domestica

Le 10 cose che non vanno mai messe nel microonde

Il forno a microonde è un elettrodomestico molto utile, ormai immancabile nelle nostre cucine. Spesso utilizziamo il microonde per scaldare dei cibi, ma non è la sua unica funzione. Infatti, ci permette di cucinare ottimi e deliziosi piatti. Dato che...
Economia Domestica

Come fare la cottura a bagnomaria

Il bagnomaria è una modalità di cottura ma indiretta, che garantisce un migliore controllo degli alimenti. Si tratta di una tecnica che può essere utilizzata sia per scaldare, che per cuocere e raffreddare un cibo. La cottura a bagnomaria si effettua...
Economia Domestica

Come disfarsi di un vecchio divano

Quando si vuol dare un tocco nuovo alla propria casa e si decide di fare dei ritocchi o di cambiare mobili, succede che bisogna disfarsi di alcuni mobili ormai vecchi o poco idonei al nuovo stile che si vuole adottare. Spesso però, si tratta di mobili...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.