Come sbucciare i peperoni

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il periodo estivo ci delizia con tanta frutta golosa e saporiti ortaggi. Tra tutti però spicca il gustoso peperone, vero e proprio protagonista delle nostre tavole in tantissime varianti. Il suo sapore inimitabile ricco di gustose sfumature, lo rende perfetto in preparazioni sia crude che cotte. Il peperone è infatti ottimo crudo e tagliato a rondelle per rendere golosa un'insalata, ma anche cotto per essere gustato come irrinunciabile contorno. Purtroppo il peperone presenta una buccia piuttosto spessa che per alcuni può risultare indigesta. Rinunciamo quindi a gustare i peperoni? Assolutamente no! Andiamo allora subito a scoprire insieme come sbucciare i peperoni.

27

Occorrente

  • Peperoni
  • Carta da forno
  • Bistecchiera
37

Sbucciare, o spellare, i peperoni è un procedimento davvero semplicissimo. Questo ci permetterà di rendere molto più digeribile questo delizioso ortaggio. Prima di andare a rimuovere la pelle del peperone andiamo a lavarlo con cura. Procediamo quindi andando a eliminare il picciolo, i semi interni e la sottile membrana bianca che troviamo all'interno del peperone. A questo punto siamo pronte per andare a sbucciare il nostro peperone.

47

Il metodo più semplice e più utilizzato per sbucciare i peperoni è sicuramente quello che prevede l'utilizzo del forno. Andiamo quindi a prendere i nostri peperoni puliti e tagliamoli a metà nel senso della lunghezza. Procediamo quindi sistemandoli su una teglia foderata con carta da forno. Ora inforniamoli, in forno preriscaldato, ad una temperatura di 180°C. Lasciamo cuocere i nostri peperoni per circa 30 minuti. A cottura ultimata spegnamo il forno e lasciamo i peperoni a riposare all'interno del forno per una decina di minuti. In questo modo il vapore acqueo formatosi durante la cottura andrà a sollevare la pelle dei peperoni scollandola dalla polpa sottostante. Trascorso il tempo di riposo sforniamo i peperoni e lasciamoli raffreddare ulteriormente per evitare dolorose scottature. Ora possiamo procedere a spellare i peperoni direttamente sotto il getto dell'acqua fredda corrente.

Continua la lettura
57

Per sbucciare correttamente i nostri peperoni possiamo anche optare per un altro metodo. Quello di cui avremo bisogno è una semplice bistecchiera! Questo procedimento è comunque adatto anche per barbeque e griglie. Andiamo a sistemate i nostri peperoni interi sulla bistecchiera. L'unica accortezza è quella di assicurarci che la piastra sia molto calda. Procediamo rigirando costantemente i peperoni. In questo modo riusciremo ad ottenere una bruciatura uniforme su tutta la buccia. Quando la pella avrà assunto un colorito bruno, andiamo a spegnere il fuoco. Ora sistemiamo i peperoni in un sacchetto di quelli che utilizziamo per congelare gli alimenti. Lasciamoli riposare per 10 minuti. Ora la pelle verrà via alla perfezione!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Possiamo rimuovere la pelle dei peperoni aiutandoci con coltello e forchetta
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come sbucciare le patate bollenti

Cucinare è un’attività che molte persone desiderano fare. Però sicuramente la più noiosa è quella di pelare le patate. Infatti, se queste ultime sono state appena lessate e non si ha il tempo per farle raffreddare il lavoro diventa abbastanza fastidioso....
Economia Domestica

Come raccogliere e pulire i fichi d'india

I fichi d'india sono piante di origine americana. Essi sono presenti nell'area mediterranea e crescono in zone esposte al sole con terreni rocciosi. È un frutto ricco di fibre, sapore, vitamine e sali minerali; inoltre sembra che sia addirittura curativo,...
Economia Domestica

Come pelare le cipolle senza piangere

A quanti di noi è successo di lacrimare mentre si puliscono le cipolle. Ciò succede perché le cipolle crescendo assorbono dal terreno lo zolfo. Il momento in cui vengono affettate, le cipolle rilasciano un enzima che associandosi con lo zolfo produce...
Economia Domestica

Come conservare le patate tagliate

Le patate sono un vero jolly della cucina, possono essere fritte, arrostite, bollite, fatte al forno, in padella, al cartoccio e al microonde. Sono la base di purè, crocchette, gnocchi, gateau. A volte però, non abbiamo molto tempo per realizzare le...
Economia Domestica

5 alimenti da non scaldare al microonde

In ogni cucina è ormai presente il tanto utilizzato forno a microonde. Questo pratico accessorio permette di scaldare le pietanze, scongelarle e cuocerle. Viene utilizzato anche in alcune ricette per qualche cottura particolare, ma l'uso più diffuso...
Economia Domestica

Come conservare lo zenzero sott'olio

Probabilmente avete acquistato un grande pezzo di radice di zenzero fresco. Ma sapete bene che non lo userete tutto, ma solo un pizzico per ogni ricetta. Proprio per questo un pezzo di radice di zenzero potrebbe consumarsi tutto dopo diverse settimane....
Economia Domestica

Come riutilizzare gli scarti di frutta e verdura

Il mondo soffre di un grave problema di spreco alimentare. Infatti, pensiamo agli Stati Uniti, dove gli americani buttano ogni giorno il 40% del cibo che hanno comprato, per un valore di 165 miliardi di dollari. La colpa di questo enorme spreco alimentare...
Economia Domestica

Guida agli utensili indispensabili per intagliare la frutta

La creatività è vasta e non possiede limiti: viaggia dal mondo del fai da te a quello della cucina! Preparare un pranzo o una merenda estiva con la frutta può trasformarsi in un'occasione fantasiosa e divertente grazie ad alcuni utensili, apparentemente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.