Come sbiancare il copriwater

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Con il passare del tempo, il copriwater tende ad ingiallire, creando un effetto sgradevole ed antiestetico.
Le cause sono da ricercarsi nell’uso di detergenti aggressivi che, a lungo andare, ne usurano irrimediabilmente la plastica. Il risultato è un copriwater dall’aspetto vecchio ed usurato.
Come ovviare al problema?
Con una corretta pulizia. L’igiene del bagno, infatti, è un elemento fondamentale. Bisogna attuare una detersione costante ed accurata, per ostacolare l'insorgenza di germi ed eliminare fastidiose macchie.
In questo tutorial, vi illustreremo come sbiancare correttamente il copriwater del vostro bagno, per un risultato garantito.

27

Occorrente

  • Soluzione con aceto, sale e limone: 200 ml di aceto bianco, il succo di 1 limone, 2 cucchiai di sale fino
  • Crema al bicarbonato e perborato di sodio: 50mg di bicarbonato di sodio, 50mg di perborato di sodio, acqua
  • Perossido di idrogeno 130 vol
37

ACETO, SALE E LIMONE.
In una capiente pentola, versate l’aceto di vino bianco ed il succo di limone. Mettete sul fuoco e lasciate bollire per un paio di minuti.
Spegnete ed aggiungete alla soluzione il sale fino.
Immergetevi una spugnetta leggermente abrasiva e provvedete a passarla sulla superficie del copriwater. Lasciate in posa per 40 minuti circa, quindi sciacquate con un panno di cotone.
L’azione candeggiante dell’aceto e del limone rimuoveranno in profondità le macchie gialle del copriwater.
Vi consigliamo di non usare mai la candeggina. Oltre ad essere una sostanza altamente nociva ed inquinante, provoca l’ingiallimento della plastica del copriwater.

47

BICARBONATO E PERBORATO DI SODIO.
Per sbiancare ancora più in profondità il copriwater, potete usare del bicarbonato.
Mescolatelo con il perborato di sodio ed aggiungete poca acqua. Dovete ottenere un detergente dalla consistenza cremosa e pastosa.
Distribuitelo uniformemente su copriwater ed attendete 20 minuti.
Sciacquate abbondantemente, per eliminare ogni residuo della crema. Se necessario, ripetete l’operazione una seconda volta.
Il detergente è particolarmente valido anche per rimuovere le macchie di calcare più persistenti, senza rovinare le superfici.

Continua la lettura
57

ACQUA OSSIGENATA.
L’acqua ossigenata è una sostanza dall’elevato potere sbiancante. Se utilizzate quella a 12 volumi, non otterrete buoni risultati.
Dovete acquistare del perossido di idrogeno a 130 volumi. Si tratta di una sostanza assolutamente biodegradabile. Pulisce in profondità le superfici, disincrostando ed igienizzando.
Versate il prodotto sul copriwater, strofinando con delicatezza. Poiché l’acqua ossigenata a 130 vol è particolarmente corrosiva ed ustionante, vi raccomandiamo di indossare dei guanti protettivi.
Una volta sbiancata la superficie, risciacquate abbondantemente con un panno.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dopo aver lavato il vostro copriwater, lucidatelo con un panno intriso di alcool etilico. Eliminerete totalmente ogni tipo di alone.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

5 tecniche per sbiancare le scarpe

Le scarpe da ginnastica e in tela, sopratutto di colore chiaro, tendono a macchiarsi facilmente ed è indispensabile trovare dei rimedi efficaci anche contro lo sporco più ostinato. Nella guida che segue vedremo nel dettaglio 5 tecniche per sbiancare...
Pulizia della Casa

Come sbiancare la lycra

Alcune volte può capitare che un un capo di abbigliamento, oppure un lenzuolo o una coperta in lycra si macchino o arrivino perfino ad ingiallirsi, e ciò può sicuramente essere dovuto a moltissimi fattori. Tuttavia, sempre più spesso in commercio...
Pulizia della Casa

Come sbiancare la ceramica

La ceramica è uno dei materiali che per le sue caratteristiche strutturali si presenta in genere di un bianco candido, quindi ideale per servizi da caffè, da latte e vasellami vari. Quando si annerisce a causa dello sporco o si opacizza per la presenza...
Pulizia della Casa

Come sbiancare il bucato in modo ecologico

Il bucato è ormai diventato un appuntamento quotidiano a cui non possiamo esimerci. È sufficiente infatti caricare le nostre lavatrici e aggiungere il prodotto che preferiamo, per ottenere della biancheria profumata e pulita. Purtroppo, molto spesso...
Pulizia della Casa

Come sbiancare il nylon

Il nylon è un tessuto che tende a diventare giallo nel tempo, anche quando viene trattato con cura. Questo tessuto, soprattutto quando è bianco è un vero e proprio magnete in grado di attirare salsa, caffè e qualsiasi altro materiale liquido. Se si...
Pulizia della Casa

Come sbiancare le tende gialle

Perché la nostra casa risulti sempre in ordine e confortevole dobbiamo dedicarle tante cure. La pulizia e l'igiene sono quindi prioritarie. Per goderci davvero l'ambiente domestico non possiamo prescindere da questo. La salubrità di salotto, camera...
Pulizia della Casa

Come sbiancare la tela

La tela è un tessuto che viene utilizzato per la realizzare moltissimi capi, soprattutto per vestiti, lenzuola, tende o altri oggetti di decoro. Siccome la tela è un tessuto ricavato dal cotone, nella sua struttura si presenta come una retina sottilissima...
Pulizia della Casa

10 consigli per pulire e sbiancare la vasca da bagno

Pulire e soprattutto sbiancare la vasca da bagno non è un'impresa facile, poiché in base alla sua tipologia, richiede l'uso di materiali e prodotti appropriati. In una vasca infatti si possono verificare intasamenti, screpolature, incrostazioni e macchie,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.