theWOM

Come Sbiancare Con La Cenere

Tramite: O2O 28/07/2021
Difficoltà: facile
18

Introduzione

È risaputo che la cenere è una sostanza naturale, la quale deriva dalla combustione della legna. La cenere stessa vanta numerose proprietà e, come tale, si presta ad essere utilizzata in vari modi. Ad esempio, in ambito domestico rappresenta un valido alleato per la pulizia della casa. Infatti, se nella propria abitazione si possiede il camino, si potrebbe il vetro utilizzando semplicemente una spugna e la cenere rimasta dal fuoco della sera prima, senza necessità di acquistare specifici prodotti commerciali, peraltro costosi e non sempre efficaci. La cenere, inoltre, ha un elevato potere sbiancante in grado di far ritornare i capi bianchi come nuovi. In questa guida provvederò ad illustrare, con pochi e semplici consigli, come sbiancare con la cenere. Si tratta di una procedura estremamente semplice e che non richiede neanche troppo tempo.

28

Occorrente

  • Vasca
  • Acqua calda
  • Cenere
  • Colino
  • Recipiente di vetro
  • Pentola di acciaio capiente
  • Mestolo di acciaio
38

Setacciare la cenere con un colino

Nel caso in cui si desidera che la una maglietta bianca o un paio di pantaloni, diventati di un colore bianco spento, perché non utilizzati da tanto tempo, riacquistino la loro brillantezza, si deve assolutamente sapere che esiste un antico rimedio naturale che farà ritornare questi capi bianchi ed al tempo stesso splendenti, praticamente come nuovi. Per prima cosa, ci si deve procurare della cenere. Quindi, se si ha a disposizione una stufa o un camino, si deve prendere la cenere rimasta dal fuoco ormai spento e quindi setacciarla con un colino, eliminando così tutti i pezzetti di carbone. Raccogliere un bel quantitativo di cenere e conservarla in un recipiente di vetro, così da averne sempre a disposizione in caso di necessità.

48

Mettere l'indumento in una vaschetta per il bucato

A questo punto, se si ha intenzione di procedere con il lavaggio, prendere l'indumento da sbiancare e metterlo dunque in una vaschetta per il bucato, la quale deve essere riempita di acqua calda fino a circa la metà. Aggiungere successivamente all'acqua calda un bicchiere di cenere e lasciarci in ammollo l'indumento per il tempo minimo di mezz'ora. Trascorso questo tempo, ci si renderà conto, semplicemente sollevando fuori dall'acqua l'indumento, che quest'ultimo è diventato pieno di tantissimi puntini neri, dovuti appunto alla cenere. Non c'è da allarmarsi, in quanto al termine del lavaggio non ne rimarrà alcuna traccia di questi puntini neri, ragione per cui non occorre intervenire in alcun modo sugli stessi, ma semplicemente attendere il tempo necessario affinché scompaiano definitivamente.

Continua la lettura
58

Lavare e asciugare l'indumento

Al termine di questa operazione, procedere normalmente a lavare l'indumento a mano oppure in lavatrice, a seconda delle proprie preferenze, usando il sapone che si utilizza abitualmente. Lavarlo molto bene e risciacquarlo fino a quando tutti i puntini neri della cenere saranno spariti. Metterlo quindi ad asciugare e, non appena sarà asciutto ci si accorgerà che è ritornato bianco esattamente come quando lo si era acquistato. Se si effettuerà sempre questo lavaggio per tutti i propri capi bianchi si riuscirà grazie alla cenere, a mantenerli sempre splendenti come nuovi, visto e considerato che i vecchi rimedi naturali sono sempre i migliori in assoluto e garantiscono un ottimo risultato nella quasi totalità dei casi.

68

Utilizzare la lisciva di cenere

Per sbiancare nel miglior modo possibile, è anche possibile utilizzare la lisciva di cenere, visto e considerato che anche quest'ultima garantisce degli ottimi risultati. Per realizzarla, si deve innanzitutto mettere all'interno di una pentola di acciaio capiente la cenere e portarla ad ebollizione mescolando di tanto in tanto. Lasciare bollire il tutto per circa un'ora mettendo il coperchio sulla pentola. Trascorso questo tempo, lasciare a riposare la pentola con il suo contenuto per almeno 12 ore. Si noterà poi che la cenere si è depositata sul fondo della pentola e che l'acqua è tornata limpida assumendo un colore paglierino. Prelevare dunque la parte limpida servendosi di un mestolo di acciaio e versarla in un contenitore attraverso un colino a maglie fine, il tutto per fare in modo di separare le parti di carbonella. Si è dunque ottenuta la lisciva di cenere, la quale ha un aspetto liquido. Per utilizzarla, inserirla in un contenitore spray e spruzzarla su superfici come il piano cottura in cucina, il lavandino e le pareti del forno, le quali vengono sbiancate in pochissimo tempo. In merito all'utilizzo della lisciva di ceneri sugli indumenti, è opportuno aggiungere a quest'ultima un po' di succo di limone per poi procedere al lavaggio.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per l'utilizzo della lisciva di cenere, fare attenzione al legno, in quanto quest'ultima potrebbe macchiarlo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di cenere dal camino

Il camino è un elemento dal fascino evergreen; esso è utile per riscaldare gli ambienti, perfetto come oggetto di arredo, elegante in abitazioni antiche e chic in quelle moderne. Spesso si decide di passare una romantica serata davanti al camino per...
Pulizia della Casa

Come sbiancare il bucato in modo ecologico

Il bucato è ormai diventato un appuntamento quotidiano a cui non possiamo esimerci. È sufficiente infatti caricare le nostre lavatrici e aggiungere il prodotto che preferiamo, per ottenere della biancheria profumata e pulita. Purtroppo, molto spesso...
Pulizia della Casa

Come fare il bucato con la cenere

Ultimamente si parla sempre di più dei prodotti naturali da utilizzare per le pulizie di casa, come valida alternativa ai tradizionali detersivi che, come ben sappiamo, sono altamente dannosi per l'ambiente. I prodotti naturali che possono essere impiegati...
Pulizia della Casa

Come sbiancare pizzi e merletti

Se in casa avete diversi centrini, tovaglie, lenzuola o fazzoletti, fatti con pizzi e merletti, così come capi di abbigliamento, spesso non è facile sbiancarli poiché si corre il rischio di danneggiarli irrimediabilmente. A tale proposito ecco una...
Pulizia della Casa

Come sbiancare i contenitori di plastica ingialliti

I contenitori in plastica sono ideali per poter conservare gli alimenti. Col passar del tempo e con l'utilizzo essi tendono a macchiarsi; infatti, assumono una tonalità di giallo poco gradevole a vedersi. Per evitare di gettarli e per cercare di risparmiare...
Pulizia della Casa

Come sbiancare la lycra

Alcune volte può capitare che un un capo di abbigliamento, oppure un lenzuolo o una coperta in lycra si macchino o arrivino perfino ad ingiallirsi, e ciò può sicuramente essere dovuto a moltissimi fattori. Tuttavia, sempre più spesso in commercio...
Pulizia della Casa

5 tecniche per sbiancare le scarpe

Le scarpe da ginnastica e in tela, sopratutto di colore chiaro, tendono a macchiarsi facilmente ed è indispensabile trovare dei rimedi efficaci anche contro lo sporco più ostinato. Nella guida che segue vedremo nel dettaglio 5 tecniche per sbiancare...
Pulizia della Casa

Come sbiancare le perle ingiallite

Le perle, da sempre simbolo di eleganza, sono tra gli accessori preferiti dalle donne. Fin dall'antichità, infatti, indossare una collana o degli orecchini di perle è stato un motivo di vanto per ogni membro del gentil sesso, in quanto aggiungono un...