Come sanificare un materasso

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'ambiente è in grado di incidere sul il benessere e sulla salute delle persone per cui è opportuno tenerlo sempre pulito e igienizzato. Questo discorso vale anche per la casa in quanto si passa la maggior parte del tempo all'interno di essa. I mobili bisogna tenerli sempre puliti, specialmente nelle stanze da letto dove si passano ore a dormire e riposare sul proprio materasso. Per mantenere pulito il materasso è opportuno igienizzarlo e cambiare le lenzuola. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come è possibile sanificare un materasso.

25

Occorrente

  • Aspirapolvere
  • Vaporella
  • Acqua
  • Un bicchiere di bicarbonato
  • Spray anti-acaro
35

Utilizzo aspirapolvere

Per effettuare questa operazione bisogna procurarsi come prima cosa un aspirapolvere. Quest'ultimo è in grado di aspirare tutta la polvere e la sporcizia che si accumula con il passar del tempo all'interno del materasso. Bisogna rimuovere le lenzuola dal materasso e successivamente attivare l'aspirapolvere. È consigliabile passare l'aspirapolvere con il beccuccio che è in dotazione. Dopo aver eseguito questo lavoro su tutta la superficie si deve girare il materasso dalla parte opposta ed effettuare lo stesso procedimento.

45

Utilizzo vaporella

Il passaggio successivo per sanificare il materasso è quello di utilizzare su di esso la vaporella. Quest'ultima è simile ad un aspirapolvere, ma igienizza le superfici immettendo all'interno di esse l'acqua. Inoltre, con il suo calore elimina i batteri ed i germi che si depositano all'interno del materasso. È opportuno passare la vaporella su tutta la superficie del materasso. Dopo averla passata anche sulla parte opposta bisogna preparare una bacinella con dell'acqua. Successivamente si aggiunge un bicchiere di bicarbonato; poi, si bagna una pezza con l'acqua ed il bicarbonato e si passa sul materasso. A questo punto bisogna far asciugare il materasso.

Continua la lettura
55

Utilizzo spray anti acaro

Per completare la pulizia del materasso bisogna procurarsi uno spay anti-acaro. Quest'ultimo consente di eliminare eventuali batteri che sono rimasti all'interno del materasso. SI deve spruzzare lo spray su tutta la superficie del materasso. Successivamente si puliscono le federe, le lenzuola ed i cuscini. Quando sono asciutte si mettono nuovamente sul materasso. È consigliabile ripetere questo procedimento almeno una volta ogni due mesi. In questo modo si garantisce l'igiene della propria camera da letto. Se vengono seguite attentamente le informazioni date il materasso resterà sempre pulito e non si avrà alcun tipo di problema.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire e disinfettare un materasso usato

L'igiene e la pulizia sono senza dubbio due fattori importanti per la cura della propria persona. Provate a pensare al fatto che dormire sullo stesso materasso per parecchio tempo, soprattutto se già usato da altre persone, non è certamente il massimo....
Pulizia della Casa

Come pulire il materasso

Sul letto trascorriamo circa un terzo della nostra giornata. Per questa ragione è indispensabile pulire e disinfettare accuratamente e con una buona frequenza il nostro materasso, garantendo cosi il massimo dell'igiene e il comfort desiderato. Tuttavia,...
Pulizia della Casa

Come disinfettare un materasso usato

Se siamo proprietari di una casa, ci sarà sicuramente capitato di dover effettuare le pulizie delle varie camere che la compongono, ma, sopratutto se siamo alle prime armi con il mondo delle pulizie, di non sapere quali prodotti e quali tecniche utilizzare...
Pulizia della Casa

Manutenzione e pulizia dei materassi

Una corretta manutenzione e pulizia dei materassi di casa rappresenta il modo migliore per farli durare molto tempo. Esistono diverse tipologie di materasso (in lattice, a molle, in lana o in schiuma di poliuretano), ognuna delle quali è piuttosto costosa....
Pulizia della Casa

Come lavare un materasso ad acqua

Il materasso ad acqua può essere molto utile negli spostamenti in quanto, una volta svuotato, può essere facilmente caricato in macchina per poi essere riempito altrove. Ma non è solo questa la ragione per cui viene scelto, c'è chi lo preferisce ai...
Pulizia della Casa

Come pulire il materasso a secco

L'igiene della casa passa anche e soprattutto dalle camere da letto: non basta eliminare la polvere dal pavimento, dai mobili e arieggiare quotidianamente la stanza per renderla perfettamente pulita. Dobbiamo sapere, infatti, che il peggior ricettacolo...
Pulizia della Casa

Come lavare un materasso in gommapiuma

Dormire in un letto fresco e profumato apporta senz'altro qualità e benessere al vostro riposo, ma è sempre importante mantenere le condizioni del vostro materasso sempre ottimali applicando periodicamente dei semplici accorgimenti come la pulizia,...
Economia Domestica

Come Far Durare A Lungo Il Materasso

Imparare a conservare il nostro materasso nel modo migliore ha una grande importanza, infatti, se esiste un'usura fisiologica, che farà inevitabilmente il suo corso, ne esiste anche un'altra causata dalla nostra disattenzione e poca cura. Sorprende che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.