Come rivestire dei pilastri esterni

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Spesso in un appartamento ritroviamo delle colonne portanti, che in quanto tali, non possono essere eliminate; bisogna dunque accettare la loro esistenza, cercando di renderle adeguate allo stile della nostra casa. Analogamente a quanto avviene per le nicchie ricavate nelle pareti, le colonne portanti o i pilastri, possono risultare esteticamente apprezzabili se ne modifichiamo l’apparenza, senza pregiudicarne la funzione. Nei passi della guida a seguire sarà spiegato correttamente come rivestire dei pilastri esterni.

25

Non sempre i pilastri portanti sono in evidenza, infatti molto spesso sono inglobati nei muri, magari in prossimità di porte interne, finestre oppure angoli. Se intendiamo procedere a rivestire un pilastro, per ottenere un buon lavoro dovremo sfruttare gli elementi presenti tra cui: la posizione, la luce e la vicinanza agli elementi architettonici (come finestre, porte o archi). La soluzione più semplice che ci viene in mente è probabilmente quella di ricoprire il pilastro con un rivestimento (la scelta e’ quanto ampia: intonaco, mattoni, specchi, piastrelle o materiali similari ai pannelli laminati o ai pannelli di legno; tutti materiali che si possono facilmente reperire nei centri fai da te o dai rivenditori di laterizi).

35

Utilizziamo una colonna per rimodulare un ambiente differente, magari creando uno spazio divisorio che appoggiandosi alla colonna, colmi il passaggio tra la stessa e la parete prossima; si verrà quindi ad avere un separé da destinare a piccolo spogliatoio, una zona relax o una palestra personale. Potremmo anche costruire delle altre colonne (finte colonne) semplicemente tagliando una parte di muro, da utilizzare poi per creare combinazioni architettoniche (ad esempio, posizionando un divano posto tra esse).

Continua la lettura
45

Riportiamo al soffitto le misure già prese; aiutandoci con del filo a piombo, fissiamo dei chiodi agli angoli, posando la prima fila e controllando con la livella che sia perfettamente in linea. Nel procedere, basterà tenere come punto di riferimento il filo e sfiorarlo appena. Giunti al soffitto, eliminiamo la malta in eccesso e rifiniamo le fughe, facendole diventare ben compresse e lisce. Il momento migliore per fare questo è quando la malta si è asciugata un po' (i tempi dipendono da fattori ambientali quali: la temperatura e l'umidità).

55

A seconda del tipo di materiale che avremo scelto per effettuare il rivestimento del pilastro, andra’ utilizzato un collante o dei sistemi differenti: se abbiamo deciso di ricoprire il pilastro con degli specchi, avremo la possibilità di fissarli con del silicone o con della colla istantanea. Nel caso in cui, vogliamo ricoprire il pilastro con del laminato o con delle piastrelle, potremo utilizzare una colla adesiva per laminati. Se ricopriamo il pilastro con pannelli di legno, la cosa più semplice è inchiodare (usando chiodini da tappezziere senza testa) i singoli pannelli bordo con bordo e con la colla vinilica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come rendere un pilastro una soluzione d'arredo

Spesso i pilastri posti al centro di una stanza o addossati ad una parete sono un elemento architettonico fondamentale dal punto di vista strutturale per la nostra casa. Ma, allo stesso tempo, sono difficili da rendere un elemento d'arredo. Nella maggior...
Esterni

Come costruire un portico

Il portico esterno è una particolare costruzione che ci permette di organizzare lo spazio esterno della nostra casa, dove, ad esempio, potremmo creare una piccola zona relax o dove potremmo riporre gli attrezzi da giardino, o la macchina. I portici...
Ristrutturazione

Come Costruire una parete traforata per dividere il giardino

La parete traforata è un'ottima soluzione per formare uno stacco visivo tra le terrazze e le aree a prato, per delimitare i bordi dei vialetti pedonali oppure semplicemente per aggiungere elementi di interesse a zone senza attrattive particolari. Questo...
Arredamento

5 consigli per arredare una sala con pilastro al centro

Arredare una sala vuota e spaziosa è facile e non richiede specifiche competenze d'architettura o interior design. La faccenda si fa complicata quando vi ritrovate con un'ingombrante presenza: un bel pilastro portante piazzato giusto nel centro della...
Ristrutturazione

Come rendere antisismica una vecchia abitazione

Le normative vigenti in materia di edilizia impongono degli standard da rispettare per la sicurezza antisismica obbligatoria per le nuove costruzioni, ma anche per il consolidamento dei vecchi edifici soprattutto in fase di restauro. Gli interventi di...
Ristrutturazione

Come riconoscere i muri portanti

Sapere riconoscere i muri portanti è una cosa importante e non complicata.Fin da piccoli ci insegnano che, in caso di terremoto, saranno quelle le pareti più resistenti e sicure che con maggiore difficoltà potrebbero crollare, per cui occorre immediatamente...
Ristrutturazione

Come ristrutturare una casa di campagna

Ecco una bella ed anche molto interessante guida, tramite il cui sostegno imparare per bene come e cosa poter fare, per ristrutturare una casa di campagna, per farla diventare una casa veramente unica e speciale, che piacerà anche a tutti i propri ospiti,...
Ristrutturazione

Come unire due stanze della casa

Quando in casa abbiamo la necessità di unire due stanze per creare un unico ambiente lo possiamo fare in almeno due modi, che sono i più facili, non costituiscono pericoli di staticità e soprattutto non richiedono particolari autorizzazioni condominiali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.