Come riverniciare una persiana di legno

Tramite: O2O 17/05/2018
Difficoltà: difficile
18

Introduzione

Le serrande o le tapparelle sono elementi indispensabili per una casa, perché riparano dal sole ma anche dalle intemperie, tenendo in questo modo al sicuro i vetri delle finestre: però, essendo costruiti da varie scanalature, raccolgono molta polvere e sono difficili da lavare; inoltre, la manutenzione è molto particolare per via delle cinghie con cui si avvolgono.
Una valida alternativa ad entrambi è rappresentata delle persiane, elementi molto belli dal punto di vista estetico, ed al tempo stesso sono abbastanza comode e piú facilmente lavabili. Ce ne sono in diversi materiali, ma le piú eleganti sono certamente quelle in legno; tuttavia, queste presentano un fastidiosissimo difetto, che con il tempo diventa molto visibile: si tratta del deterioramento, che si accentua con il trascorrere degli anni, soprattutto se non sono riparate da balconi o pensiline, e sono quindi esposte alle intemperie.
In ogni caso, è sufficiente una semplice e costante attività di manutenzione per mantenerle efficienti e belle come nuove per molti anni ancora, che può essere svolta anche autonomamente e senza rivolgersi ad esperti del settore: occorrono solo pazienza e buona volontà.
In questa breve ma esauriente guida, vi spiegheremo come riverniciare una persiana per avere degli ottimi risultati con pochissima fatica.

28

Occorrente

  • pistola ad aria calda
  • sverniciatore (opzionale)
  • spatole
  • fondo per legno
  • vernice per legno per esterni
  • pennelli
  • diluente per pulire i pennelli e rimuovere eventuali macchie
  • minio per le parti metalliche
  • carta vetrata a grana grossa e a grana fine
  • cartoni vecchi o stracci o spugne per proteggere il pavimento
38

Smontare le ante

Il primo procedimento da seguire per procedere con la pulizia consiste nello smontare la persiana: per fare ciò, occorre avvalersi di un cacciavite e procedere a svitare tutte le viti che ancorano le ante ai murali: riponete le viti in una scatolina sulla quale è consigliato scrivere da quale parte le avete rimosso, per fare in modo di non perderle e di averle già suddivise per la fase finale di rimontaggio.
Dopo averle smontate, apprestatevi ad appoggiare le ante su due cavalletti oppure su una superficie liscia, ponendo al di sotto degli stracci o spugne in maniera tale da evitare la formazione di eventuali graffi sulle superfici delle persiane.
Successivamente, è necessario rimuovere con molta attenzione tutte quante le porzioni metalliche come le cerniere, le maniglie e le altre parti che non sono realizzate in legno: smontate le con un cacciavite e conservate le viti nello stesso modo descritto precedentemente.

48

Rimuovere la vernice vecchia

Una volta separate le porzioni di legno delle ante, si può procedere con la rimozione della vecchia vernice dalla persiana. Questo genere di intervento può essere effettuato mediante l'ausilio di una pistola ad aria calda: infatti, l'aria calda può essere utilizzata dal momento che tende ad ammorbidire e a distaccare, con maggiore facilità, la vecchia vernice dalla persiana; in questo genere di lavoro è fortemente consigliato procedere sempre per piccole aree, avendo cura di muovere la pistola in continuazione. Durante questa procedura, inoltre, è importante tenere presente alcune raccomandazioni per ottenere un risultato ottimale: per prima cosa, non si deve insistere con l'aria calda sullo stesso punto, altrimenti si corre il serio rischio di bruciare il legno.
Successivamente, la restante vernice vecchia si può rimuovere in modo completo mediante l'utilizzo di una spatola: comunque, l'aspetto più importante è quello di riscaldare tutta la parte in maniera uniforme, prima di intervenire mediante la spatola. In secondo luogo, non si deve esercitare una pressione eccessiva con la spatola, altrimenti si corre il rischio di incidere e di rovinare il legno. Eventuali parti che non si staccano possono essere rimosse mediante l'ausilio di uno sverniciatore chimico o con della carta vetrata a grana grossa.

Continua la lettura
58

Pulire il legno

Una volta che tutta quanta la vernice vecchia sarà stata rimossa con successo, è necessario pulire accuratamente la superficie del legno. Nel caso in cui sia stato utilizzato lo sverniciatore, è necessario lavare varie volte la parte interessata, mediante un semplice straccio bagnato, in modo da farla successivamente asciugare per bene all'aria aperta. Nel caso in cui siano presenti delle piccole imperfezioni, è buona regola stuccarle mediante l'apposito stucco da legno che si trova facilmente nelle varie ferramenta o nei centri dedicati al fai da te. È fondamentale non utilizzare lo stucco a base di gesso, dal momento che questo prodotto, con l'umidità, con la pioggia e con gli agenti atmosferici, tende a gonfiarsi ed a staccarsi. Nel caso in cui dovessero persistere delle grosse fenditure o comunque delle vistose crepe, è necessario stendere dei successivi strati di stucco, lasciando asciugare accuratamente tra una stesura e quella successiva. In seguito, occorre stendere la prima mano di fondo per legno. Carteggiare, quindi, accuratamente mediante della carta vetrata finissima. Successivamente, rimuovere la polvere con un panno umido, per poi lasciare asciugare molto bene. Procedere, quindi, con la seconda mano e carteggiare nuovamente.

68

Verniciare le ante

Prima di stendere la vernice è necessario controllare che la superficie non presenti delle ruvidità e che tutti quanti i buchi siano stati chiusi bene dallo stucco: nel caso, tornare al passaggio precedente e ripetere le operazioni di levigatura.
È necessario controllare anche che non sia presente della polvere sulla superficie da verniciare, che resterebbe sotto la vernice rendendola ruvida.
A questo punto, ottenuta una superficie liscia, si possono stendere almeno due mani di vernice. Tra una mano e l'altra, occorre lasciare asciugare per bene, rispettando i tempi indicati sul barattolo. Prima di rimontare le cerniere e le altre parti metalliche, è buona regola rimuovere l'eventuale ruggine accumulata, e passare due mani di minio su tutta quanta la superficie dei pezzi. Una volta che sono asciutti, rimontarli e passare due mani di vernice. Quello di riverniciare ad hoc una persiana non rappresenta un lavoro semplicissimo, in quanto necessita di una buona dose di manualità e di precisione, ma niente di impossibile. Tutti i passaggi da eseguire sono stati descritti in maniera dettagliata, in modo tale da ottenere un buon risultato ed una grande soddisfazione.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lavora in ambienti arieggiati.
  • Proteggi le mani con guanti di gomma.
  • Se usi lo sverniciatore chimico proteggi gli occhi con gli occhiali.
  • Usa vernice per esterni di ottima qualità, non ha senso risparmiare sulla vernice. Una vernice scadente durerà poco e non proteggerà bene il legno.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come riverniciare i pavimenti in parquet

Il parquet è un tipo di pavimentazione molto apprezzata nel nostro Paese, specie per chi ama uno stile rustico ma, allo stesso tempo raffinato e confortevole. Esso ha la caratteristica di rendere caldo e accogliente il luogo donandogli una bellezza naturale....
Ristrutturazione

Come riverniciare le persiane

Dare una rinfrescata e rinnovare la propria casa non significa solamente sostituire i mobili, i lampadari o le tende, ma si tratta di un'operazione che comprende diverse tipologie di lavori, come quelle di tinteggiatura delle pareti, degli infissi o la...
Ristrutturazione

Come riverniciare i pavimenti di cemento

Trattare i pavimenti in cemento con le apposite vernici è una soluzione sufficientemente economica e veloce. In genere i pavimenti cementati e ricoperti di vernice non vengono usati per le stanze della casa, ma per magazzini o ambienti industriali. In...
Ristrutturazione

Come restaurare le persiane in legno

Le persiane in legno, oltre a fornire un adeguata protezione alle finestre, rappresentano degli infissi che aggiungono valore estetico alla facciata di un'abitazione. Tuttavia, a causa dei raggi solari e delle escursioni termiche, le persiane tendono...
Ristrutturazione

Come ristrutturare le persiane in legno

Se in casa abbiamo delle finestre o dei balconi con delle persiane in legno e che sono deteriorate a causa del sole che le ha fatte screpolare, è importante sapere che possiamo ristrutturarle seguendo delle linee guida ben precise. Nello specifico si...
Ristrutturazione

Come verniciare una casa in legno

Le case in legno sono molto diffuse nelle zone di montagna e sono soggette durante tutto l’anno a continue intemperie; questo provoca con il passare del tempo danni alla superficie del legno. Per evitare ciò, bisogna intervenire con un’apposita manutenzione...
Ristrutturazione

Come livellare un vecchio pavimento in legno

Se avete acquistato da poco una casa antica, sicuramente avrete ritrovato dei vecchi pavimenti in legno o dei soppalchi con delle lastre in legno enormi leggermente rovinate, che avranno bisogno di una cura particolare per tornare come nuove. Molto spesso...
Ristrutturazione

Come sverniciare ed eliminare i tarli da una sedia in legno

I mobili in legno possono diventare vittime dei tarli a causa di diversi motivi. Accade spesso infatti, che i tarli attacchino il legno e anche un mobile nuovo, può presentare questi fastidiosi insetti in varie parti. I tarli sono un pericolo per il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.