Come riutilizzare stampi e formine per dolci

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se in casa abbiamo degli stampi per torte in alluminio che sono anneriti e preferiamo non versarci dell'impasto dentro oppure delle formine in silicone che si sono rovinate con il calore non è il caso di buttarle. Con un po' di fantasia e di abilità manuale si possono riutilizzare. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come riutilizzare stampi e formine per dolci.

25

Le forme per torte in alluminio sono adatte per essere utilizzate come vasi per piantine che non hanno bisogno di cure troppo particolari. Ad esempio uno stampo lungo e stretto da plum-cake può diventare un vaso di basilico, timo, salvia o menta da mettere sul davanzale della finestra. Si possono utilizzare anche gli stampini per muffins e cupcakes per ottenere tante pianticelle aromatiche, profumate e decorative. Se i "vasetti" non sono colorati si possono abbellire con un nastro o dipingendo sopra con la tempera; si può anche scegliere di lasciarli al naturale per avere un effetto rustico.

35

Le teglie multiple per muffins (da 4, da 6, da 12...) sono molto utili come portaoggetti. Dopo aver lavato la teglia bisogna foderare ogni stampino con un pirottino di carta oppure fare dei dischetti di carta ed incollarli sul fondo con il nastro adesivo. Dopo questa operazione il portaoggetti si può tenere in un cassetto della cucina per conservare in ordine i tappi di sughero, gli elastici chiudi-sacchetti, le mollette per i pacchi di biscotti. In alternativa si possono mettere su una scrivania per dividere gomme, temperini e graffette oppure utilizzarli come cestino, per temperarci dentro, senza alzarsi dalla sedia.

Continua la lettura
45

Un'ulteriore idea è quella di utilizzare gli stampi non per dolci, ma per fare il sapone in casa. Su internet si trovano migliaia di ricette, da quelle basiche a quelle che prevedono l'aggiunta di ingredienti di difficile reperimento. Dopo aver scelto la ricetta bisogna foderare lo stampo con la carta da forno e versare il composto. Quando è trascorso il tempo di raffreddamento indicato dalla ricetta si devono estrarre le saponette come dei dolcetti. Lo stesso procedimento si deve utilizzare se si sceglie di realizzare delle candele.

55

Come si è potuto vedere le idee sono infinite; in questa guida ne sono state proposte alcune. Logicamente si possono replicare oppure si possono apportare delle modifiche in base alla propria fantasia. La cosa fondamentale da tenere sempre presente quando un oggetto sembra inutile è quella di non buttarlo frettolosamente; un giorno, con l'idea giusta, può diventare qualcosa di speciale ed originale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

5 modi per riutilizzare l'olio da cucina usato

L'olio è, di sicuro, l'alimento che utilizziamo di più in cucina, presente in quasi tutte le ricette, sia dolci che salate. Un buon olio è, però, anche costoso ed è importante, per il risparmio delle spese domestiche, non sprecarlo. Ci sono vari...
Economia Domestica

5 modi per riutilizzare le decorazioni e i fiori di una cerimonia

Per colpa del loro contenuto di pesticidi pesanti, alla maggior parte dei fiori delle cerimonie succede questo. Non si possono conservare in modo sicuro. Quindi che cosa dovrebbe farci una sposa? Un'opzione è quella di produrre fioriture stagionali organiche...
Economia Domestica

Come decorare i dolci con i petali di rosa

Decorare i dolci può essere considerata una vera e propria arte, un modo per rendere accattivante la superficie di qualsiasi dolce e renderlo degno di una pasticceria. Come vedremo nel corso di questo tutorial, una delle decorazioni dolciarie più in...
Economia Domestica

Come riutilizzare la polenta avanzata

Quando cuciniamo la polenta molto spesso capita che ne rimanga un bel po', e magari anche in quantità esagerata. Per fortuna è un cibo che offre svariate alternative per riutilizzarla in tavola anche il giorno dopo, per cui in questa guida vediamo...
Economia Domestica

Come riutilizzare un motore da lavatrice

La lavatrice è, per definizione, un macchinario la cui funzione principale sta nel lavare i vari capi d'abbigliamento che vengono inseriti in un cestello presente al suo interno. Quando si parla di lavatrici, si è soliti fare riferimento esclusivamente...
Economia Domestica

Come riutilizzare i crackers e i grissini sbriciolati

Riciclare avanzi ed inventare ingredienti in cucina è sempre più di tendenza oltre che utile ad una saggia economia domestica. Si evitano gli sprechi, ma si realizza anche una cucina creativa. Il che rappresenta un'ottima abitudine che tutti dovrebbero...
Economia Domestica

5 modi per riutilizzare l'acqua del condizionatore

Molti non sanno che l'acqua del condizionatore può essere riutilizzata e non buttata via. Infatti, la maggior parte delle persone una volta messo in funzione il condizionare e una volta che l'acqua si è accumulata, quest'ultima viene buttata via ma...
Economia Domestica

Come riutilizzare le grucce in legno

Come vedremo nel corso di questo breve tutorial, con un po' di fantasia e pazienza, è possibile utilizzare delle comuni grucce dei vestiti per realizzare ottimi lavori di riciclo creativo, senza investire cifre economiche esagerate, ma semplicemente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.