Come Riutilizzare I Collant Rotti In Casa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

I collant sono elementi indispensabili nell'abbigliamento di una donna, ma per quanto possano essere belli ed eleganti, il loro grande difetto è quello di rompersi facilmente. Nonostante però non possano essere più utilizzati come abbigliamento, è possibile invece impiegarli per altri differenti scopi. Vediamo allora di seguito come riutilizzare i collant rotti in casa.

25

Occorrente

  • collant rotti
35

Cominciamo con la prima idea di riutilizzo che vede i nostro collant rotti impiegati in una battaglia contro le ragnatele. Per questo compito sono ottimi alleati, grazie proprio alla loro conformazione sono in grado di togliere le ragnatele, anche quelle più piccole. Prendiamo la scopa che utilizziamo per il pavimento, inseriamo una gamba del collant poi successivamente anche l'altra direttamente sulle setole. Il nuovo togliragnatele è pronto per essere utilizzato.

45

Se il numero dei collant rotti in nostro possesso è elevato, possiamo provvedere a realizzare un gomitolo, attorcigliando tutti gli elementi uno per uno. Quando il gomitolo è pronto, prendiamo un uncinetto abbastanza grosso e piano piano cominciamo ad intrecciare la trama per un tappeto. Una volta terminata la lavorazione sistemiamo il nostro nuovo tappeto in bagno, in cucina, oppure i un angolo della casa a nostra scelta. Questa tipologia di tappeto, oltre ad essere facile da confezionare, è facile da mantenere pulito in quanto può essere messo in lavatrice tutte le volte che si presenta la necessità.

Continua la lettura
55

Continuando con le idee di riutilizzo, ecco la prossima. Con un collant rotto è possibile creare il giusto sostegno per una pianta di grandi dimensioni. I suoi tessuti molto morbidi ed elastici una volta posizionati attorno al fusto della pianta lo sostengono ma non lo rovinano come invece può succedere con altre tipologie di filo. Se i collant a nostra disposizione sono di diversi colori, è possibile realizzare invece una fascia per i nostri capelli davvero originale. Prendiamo i collant, tagliamo loro le gambe, intrecciamole fra loro formando una sorta di treccia colorata. Con un grosso ago, procediamo poi ad unire le parti finali. In pochi e facili passi la fascia è pronta. Ma le idee di riutilizzano continuano e questa volta andiamo a realizzare un sacchetto per lavare in lavatrice la biancheria delicata. Prendiamo il collant, riponiamo al suo interno la biancheria da lavare e molto tranquillamente riponiamo il tutto all'interno della lavatrice. Al termine del lavaggio possiamo notare come nulla si è rovinato anche nel caso in cui si tratti di biancheria molto delicata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come conservare e riutilizzare gli avanzi di cibo

Può capitare di preparare un pasto abbondante o di avere meno fame del previsto. Ci ritroviamo così con degli avanzi di cibo che non sappiamo come conservare e riutilizzare. È necessario pensare a cosa farne. Ma è importante anche sapere come conservarli....
Economia Domestica

5 modi per riutilizzare l'olio da cucina usato

L'olio è, di sicuro, l'alimento che utilizziamo di più in cucina, presente in quasi tutte le ricette, sia dolci che salate. Un buon olio è, però, anche costoso ed è importante, per il risparmio delle spese domestiche, non sprecarlo. Ci sono vari...
Economia Domestica

5 modi per riutilizzare le decorazioni e i fiori di una cerimonia

Per colpa del loro contenuto di pesticidi pesanti, alla maggior parte dei fiori delle cerimonie succede questo. Non si possono conservare in modo sicuro. Quindi che cosa dovrebbe farci una sposa? Un'opzione è quella di produrre fioriture stagionali organiche...
Economia Domestica

Come riutilizzare le bottiglie di vetro

Avete mai sentito parlare di riciclo creativo? Riciclare con la fantasia significa dare una nuova vita ad ogni oggetto, che magari nella sua vecchia funzione risultava vecchio ed obsoleto, pronto per essere buttato. Oltre a stimolare la creatività, riciclare...
Economia Domestica

Come riutilizzare gli scarti delle verdure in cucina

Ridurre gli sprechi è da sempre pratica buona e giusta, riducendo rifiuti e massimizzandone l'utilizzo.Così facendo si andrebbe inevitabilmente a ridurre le spese, sfruttando al massimo ciò che si ha già in casa. La cucina, ad esempio, è il luogo...
Economia Domestica

Come riutilizzare la polenta avanzata

Quando cuciniamo la polenta molto spesso capita che ne rimanga un bel po', e magari anche in quantità esagerata. Per fortuna è un cibo che offre svariate alternative per riutilizzarla in tavola anche il giorno dopo, per cui in questa guida vediamo...
Economia Domestica

5 metodi per riutilizzare le acque reflue

Per risolvere il problema della scarsità d'acqua, che in alcune zone del pianeta è addirittura assente, esiste il cosiddetto riutilizzo delle acque reflue, ovvero quelle che vengono scartate ed immesse dalle abitazioni nell'impianto fognario e opportunamente...
Economia Domestica

Come riutilizzare un motore da lavatrice

La lavatrice è, per definizione, un macchinario la cui funzione principale sta nel lavare i vari capi d'abbigliamento che vengono inseriti in un cestello presente al suo interno. Quando si parla di lavatrici, si è soliti fare riferimento esclusivamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.