Come ritoccare la vernice

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come vedremo nel corso di questo tutorial, con un po' di impegno e con un minimo di dimestichezza manuale, è possibile ritoccare la vernice di una stanza, restituendo alla stessa la lucentezza e l'eleganza di un tempo. Se desiderate scoprire come sia possibile ritoccare la vernice di una camera seguite con attenzione i passi di seguito, vi fornirò importanti suggerimenti.

27

Occorrente

  • Spugna pulita
  • Detersivo sgrassante
  • Primer
  • Vernice originale della parete
  • Rullo
  • Vassoio per vernice
  • Acqua
  • Panno pulito
  • Pennello piccolo
37

La prima cosa importante da fare prima di ritoccare la vernice, consiste nel preparare adeguatamente la superficie da ritoccare, ovvero pulire la stessa con l'aiuto di una spugna e di un po' di sapone. Successivamente sarà necessario asciugare la superficie con l'aiuto di uno straccio pulito. Adesso prendiamo il primer.

47

Il primer come risaputo, è un prodotto finalizzato a fissare in modo adeguato il colore sulla parete, (un prodotto che dev'essere steso prima della vernice, con l'aiuto di un rullo per imbianchini). Prendete dunque un rullo ed immergetelo nel primer, cercando di togliere l'eventuale prodotto in eccesso. Adesso passatelo delicatamente sulla superficie da ritoccare. Questo è un passaggio importante, soprattutto se desiderate ottenere un risultato soddisfacente e duraturo nel tempo.

Continua la lettura
57

A questo punto dobbiamo passare alla verniciatura vera e propria della superficie. Prendiamo dunque il barattolo della vernice originale (dello stesso identico colore della vernice precedente), e con l'aiuto di una spatola di plastica mescoliamo il prodotto adeguatamente (se possibile, vi consiglio di portare il barattolo in un negozio venditore di vernici, in modo che un addetto possa mescolare la vernice in modo adeguato, senza errori). Vi consiglio inoltre di acquistare un vassoio per vernici.

67

Facendo attenzione a non far cadere la vernice sul pavimento, versiamo una quantità di vernice sufficiente sul vassoio ed immergiamo il rullo nello stesso, facendo attenzione a non sporcarci le mani. Adesso possiamo stendere la vernice sulla superficie da ritoccare (vi consiglio di appoggiare un telo protettivo sul pavimento, per evitare che si sporchi). La vernice dunque dovrà essere applicata con il rullo in modo diagonale, cercando di coprire interamente la zona interessata (vi consiglio di sfumare perbene intorno ai bordi e di usare un pennello piccolo per sfumare il colore nelle zone difficili della parete).

77

Prima di stendere la seconda mano di vernice o di appendere sulla parete quadri e oggetti, vi consiglio di aspettare almeno 24 ore. Se avete seguito le istruzioni indicate nel corso di questa guida, avete sicuramente ritoccato la vernice della vostra parete in modo ottimale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come applicare la vernice riflettente

La scelta di una vernice adatta per coprire una superficie può risultare molto spesso ostica, soprattutto se non si conoscono le basi del mestiere. Una scelta su cui molti ricadono è quella di applicare una vernice riflettente che, seppur più costosa,...
Ristrutturazione

Come rimuovere la vernice riflettente

La rimozione di ogni tipo di vernice è senza dubbio tra le operazioni di pulitura di certo più impegnative e difficili da realizzare. Non si sa mai da dove iniziare e, soprattutto, in che modo intervenire. Le cose possono diventare ancora più complesse...
Ristrutturazione

Come dipingere una parete con vernice magnetica

Una delle novità nel mondo della ristrutturazione e della colorazione è la vernice magnetica, un prodotto di eccellente qualità che può venire applicata direttamente sulle pareti interne, in moda da poter appendere senza problemi e senza danneggiare...
Ristrutturazione

Come rimuovere la vernice idrorepellente

La vernice idrorepellente può essere utilizzata in una grande varietà di ambienti, sia esterni che interni, principalmente per fungere da strato di protezione tra lo spazio delle facciate e gli agenti atmosferici (pioggia, grandine…), ma anche tra...
Ristrutturazione

Come tinteggiare con vernice a spruzzo ed effetto tessuto

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire in che modo è possibile tinteggiare con della vernice a spruzzo, cercando di avere un effetto come il tessuto. Grazie a questa guida semplice e veloce, saremo in grado di realizzare tutto questo tramite il...
Ristrutturazione

Come Calcolare La Quantità Necessaria Di Vernice Per Pitturare Una Stanza

Sicuramente, a molti di noi sarà capitato di trovarsi a scegliere la vernice per colorare una stanza. Per via della crisi degli ultimi anni, si sceglie sempre più frequentemente di fare questo tipo di lavoro per la casa in modalità fai da te. Questo...
Ristrutturazione

Come creare l'effetto marmorizzato con la vernice acrilica

Se nella vostra casa volete creare delle decorazioni con l'effetto marmorizzato utilizzando la vernice acrilica, potete adottare almeno due metodi molto semplici ed efficaci. Si tratta infatti, di usare delle cellophane per il primo e dell'aceto per...
Ristrutturazione

Come applicare la vernice iridescente

Per dipingere un'abitazione con vernici di ogni tipo o per dipingere particolari oggetti, spesso è necessario usare delle particolari vernici dotate di colori iridescenti e molto vistosi. Le tinte iridescenti, vengono spesso utilizzate per tingere macchine,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.