Come ristrutturare una sedia antica

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se preso dalla foga data dalle belle giornate, ti sei messo a riordinare e pulire casa e in uno stanzino tutto impolverato, ti sei imbattuto in una sedia antica dalla dubbia provenienza, non disperare questo antico ritrovamento può diventare un oggetto di punta della tua casa semplicemente restaurandola! Vediamo insieme come procedere per ristrutturare la sedia..

26

Occorrente

  • Liquido anti tarme
  • Detersivo per legno (meglio se spray)
  • Carta vetrata a grana media
  • C'era d'api o cementite
  • Tenaglia
  • Leva graffette
36

Prima di iniziare, è necessario accertarsi del buono stato del legno e successivamente rimuovere l'imbottitura: se quest' ultima è fissata da chiodi, bisogna cercare di estrarli aiutandosi con una tenaglia; se, invece, a fermarla ci sono delle semplici graffette allora basterà un leva-graffette. Dato che si tratta di un oggetto che non si usa da tempo, il tessuto della tappezzeria sarà inevitabilmente da sostituire con uno nuovo, insieme alle fasce di canapa e alle eventuali molle presenti nella seduta. Lo stesso vale anche per le sedie impagliate, da cui bisogna aver cura di rimuovere prima l’impagliatura partendo dal suo capo finale: nel fortunato caso in cui l’impagliatura non risulti danneggiata dal tempo o addirittura rotta, potrebbe essere riutilizzata, per cui è consigliabile metterla da parte. Nel caso di sedie impagliate, scattare una foto della sedia potrà risultare d’aiuto all'impagliatore che ne vedrà la struttura e la trama e potrà rifarsi a quello stesso disegno per decorare nuovamente la sedia.

46

Una volta eseguito questo lavoro si passa alla ricerca di crepe o buchini creati dai tarli per verificare lo stato del legno a seguito di ciò passeremo ad irrorare ampiamente la sedia di liquido anti tarme in modo da scongiurare ogni pericolo futuro. Finita questa operazione è necessario pulire per bene la sedia con un prodotto per il legno (le sedie in genere sono caratterizzate da macchie di caffè o alimenti in genere, ma anche da depositi a noi invisibili quali acari o pelle)

Continua la lettura
56

Passiamo ora alla parte più "viva" del restauro! Per un restauro eseguito a regola d'arte è strettamente indispensabile riportare alla luce il legno quindi andremo a rimuovere lo strato di colore che è in superficie aiutandosi con della carta vetrata a grana media (NON UTILIZZATE DEI SOLVENTI O STRUMENTI MECCANICI! ANDREBBERO SOLAMENTE A ROVINARE IL VOSTRO PREZIOSO RITROVAMENTO)

66

A questo punto potete decidere se tenere la sedia al suo colore originale oppure colorarla a vostro piacimento. Nel primo caso bisognerà passare l'intera superficie con della cera d'api mentre nel secondo, bisognerà ricoprirla di cementite, lasciarla asciugare per 24h. In modo da ottenere una base solida su cui stendere il colore da voi scelto. Ecco fatto, ora potrete vantarvi con i vostri amici di possedere una sedia antica come nuova!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come ristrutturare un soppalco in legno

Quando i soffitti di un'abitazione sono parecchio altri, spesso si amplia lo spazio della casa costruendo un comodo soppalco. Il soppalco non è assolutamente una costruzione moderna, perché anche anticamente, venivano costruiti soppalchi in ferro battuto...
Ristrutturazione

Come restaurare una sedia del 700

Il restauro è un'attività che riesce a valorizzare dei beni antichi rendendoli nuovamente utilizzabili e non esclusivamente limitandoli a meri oggetti da collezione. Nella guida che svilupperemo, ci concentreremo nella restaurazione delle sedie e, nello...
Ristrutturazione

Come restaurare un scala antica

I progetti di recupero e restauro di edifici antichi si trovano spesso a dover fare i conti con problematiche riguardanti le scale. Queste particolari parti di un'abitazione, infatti, sono sottoposte a specifici vincoli architettonici e normativi. In...
Ristrutturazione

Restaurare una scala di marmo antica

Una scala di marmo antica può essere il vero punto di forza di un bell'appartamento d'epoca o di una villa importante. Una scala antica, infatti, possiede in sé il fascino della sua lunga storia ed il suo aspetto maestoso e nobile rende elegante, raffinato...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un trullo

Entrando nel vivo di questa guida nell'immediato, specifichiamo la tematica che svilupperemo: la ristrutturazione. Non saranno delle indicazioni classiche, però, in quanto proveremo a farvi qualche dritta su come ristrutturare un trullo, ovvero una costruzione...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un casale

Ristrutturare un casale, è un'opera molto impegnativa e importante. Prima di accingersi in questa impresa, bisogna valutare attentamente i lavori da eseguire e i relativi costi da affrontare. È bene capire, se si tratta di opere di manutenzione e sistemazione...
Ristrutturazione

Come riparare la seduta di una sedia

Essere in grado di riparare oggetti della casa è da sempre un'abilità molto utile. Spesso è considerata una caratteristica che possiedono in pochi, ma in realtà ciò che separa una persona che riesce da una che non riesce è solamente la tenacia....
Ristrutturazione

Come ristrutturare una cascina

Sempre più persone non tollerano lo stress e lo smog di città. Si rivaluta così la campagna. Oltre ai vantaggi economici, migliora la qualità della vita. Se possiedi già una vecchia cascina potrai trasformarla in un luogo abitabile ed accogliente....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.