Come ristrutturare un vecchio casale

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Delle volte, passeggiando per graziose strade di campagna, capita di scorgere dei tipici casali e fantasticare su di essi, pensando di acquistarne uno per viverci in tranquillità con tutta la famiglia. Queste strutture spesso appartengono a contadini del luogo o sono completamente abbandonate, quindi senza alcun proprietario; in questo caso è sufficiente rivolgersi all'autorità comunale di competenza per acquistarlo e farne un luogo di pace e serenità. Acquistare un vecchio casale può essere davvero una scelta vincente, specialmente se questo ha un prezzo accessibile. Se acquistato ad un buon prezzo, molto probabilmente va ovviamente restaurato. A tal proposito, nella guida che segue vi sarà spiegato come poter ristrutturare un vecchio casale.

25

Rifate gli intonaci

Per ristrutturare un vecchio casale, è necessario eseguire il rifacimento degli intonaci interni ed esterni della struttura con annesse le canalizzazioni per gli impianti elettrici, idraulici e fognari a norma. Infatti prima di ogni cosa contano la sicurezza e la salubrità degli ambienti, quindi se non siete del mestiere, almeno per questi lavori, rivolgetevi a un personale qualificato. A questo punto procedete con la posa di un pavimento con piastrelle, gettando il preliminare massetto di cemento, che servirà da base per una buona e duratura pavimentazione.

35

Tinteggiate le pareti interne

Completata questa fase di lavorazione, le pareti interne ed esterne andranno stuccate, carteggiate e tinteggiate con i colori che preferite. Per l'esterno, se il casale in oggetto è tutelato da vincoli ambientali e paesaggistici, il colore potrebbe essere dettato dalle autorità comunali. Se così non fosse, scegliete materiali e colori che ricordano opere bucoliche, come il legno, il cotto per i pavimenti, le pietre, il verde e il giallo. L'ideale sono i colori e le pitture utilizzate per tinteggiare gli edifici in stile provenzale, ovvero in tonalità pastello, che oltre a donare un elegante tocco estetico, sono composti da materiali antiossidanti. Questi materiali speciali, sono ottimi anche per prevenire il distacco della pittura causato da agenti atmosferici o dall'umidità generata dalla campagna.

Continua la lettura
45

Arredate il casale

Infine non vi resta che arredare la struttura in stile fattoria, magari restaurando qualche vecchio oggetto abbandonato, come una botte o una ruota di carro, che renderanno sicuramente la struttura ancora più adatta ad un ambiente tipicamente rurale. Quando finalmente avrete ristrutturato gli interni e gli esterni del casale, dovrete dedicarvi ai dettagli come le stradine in giardino, le aiuole e i pozzi. Buon lavoro.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non siete pratici nei lavori manuali ed in particolar modo, di ristrutturazioni, affidatevi per una maggiore sicurezza ad un'impresa edile specializzata in questo tipo di opere.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come rendere un vecchio casale ecosostenibile

Avere rispetto per la natura è molto importante e ci sono molti modi per farlo: non costruire o disboscare alcune zone protette, effettuare la raccolta differenziata, non sprecare i beni comuni quali l'acqua, ecc. Aiutare il pianeta a non peggiorare...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un vecchio tavolo con delle piastrelle

Se troviamo giù in cantina un vecchio tavolo dimenticato nel tempo, ma che verte ancora in buone condizioni, potremmo trovare una buona soluzione creando qualcosa di utile e allo stesso tempo creativo. Basta che si tratti di un tavolo semplice, senza...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un vecchio capannone

Con la chiusura di molti esercizi commerciali a causa della crisi che ha colpito diversi paesi europei, molti capannoni sono rimasti vuoti e inutilizzati. Solitamente, si tratta di capannoni di grandi dimensioni, alcuni anche in buone condizioni che,...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un vecchio pavimento in legno

Il pavimento in legno è un materiale duraturo, di alta qualità, a basso costo e crea un ambiente caldo e accogliente nella vostra casa, poiché è un buon conduttore termico. Da un punto di vista sia estetico (data l'eleganza che dona alla vostra casa),...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un portico

I portici sono delle strutture che anticamente venivano costruite in prossimità delle entrate delle abitazioni e avevano lo scopo di creare un riparo dagli aventi atmosferici o anche adoperati per pura decorazione. Nei secoli passati essi erano sorretti...
Ristrutturazione

Come ristrutturare una casa di campagna

Ecco una bella ed anche molto interessante guida, tramite il cui sostegno imparare per bene come e cosa poter fare, per ristrutturare una casa di campagna, per farla diventare una casa veramente unica e speciale, che piacerà anche a tutti i propri ospiti,...
Ristrutturazione

10 idee per ristrutturare il bagno

Avete da poco provveduto all'acquisto di un appartamento e desiderate procedere alla sua ristrutturazione (in modo da poterla rendere maggiormente adeguata alle vostre necessità) oppure intendete fornire un tocco davvero nuovo ad una vecchia stanza,...
Ristrutturazione

Come rimodellare un bagno vecchio

A volte ci si stufa del look della propria abitazione e si vogliono apportare dei miglioramenti. Questi variano dal cambiare le piastrelle a ristrutturare l'intera casa. Il costo, il tempo e i materiali necessari dipenderanno in larga misura dal vostro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.