Come ristrutturare il proprio balcone

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Con il passare del tempo i balconi delle nostre case diventano sempre più fragili, a causa di agenti atmosferici quali pioggia, vento, neve, sole, ma anche a causa di stress di sovraccarico e terremoti, ebbene quindi avviare delle procedure di restaurazione al fine di evitare inconvenienti in termini di sicurezza. Andremo quindi ad illustrare come restaurare il nostro balcone, ma soprattutto come prevenire l'indebolimento dello stesso. E vedremo come ristrutturare il tutto.

27

Occorrente

  • Spazzola di metallo
  • Pennello
  • Antiruggine
  • calcestruzzo epossidico
  • Spatola o cazzuola
  • Fondo e vernice
37

Prima di avviare procedure di ristrutturazione, bisogna capire quali sono state le cause che hanno portato all'indebolimento, nella maggior parte dei casi, deriva dall'infiltrazione di acqua piovana all'interno di fessure che si sono create con il passare del tempo. E bene ricordare che la ristrutturazione di un balcone non è di semplice risoluzione, bisogna quindi farsi aiutare da esperti nel campo. Una volta individuate le cause, andiamo a preparare il nostro ambiente di lavoro.

47

Il balcone è sostenuto da una serie di pilastri orizzontali, andiamo quindi per prima cosa a controllare che le travi (solitamente composte da acciaio) non siano arrugginite, se qualora lo fossero possiamo utilizzare dei composti antiruggine e una una spazzola, togliamo quindi tutta la ruggine, altra fondamentale verifica da fare e se il balcone è in sovraccarico, il balcone deve essere quasi (4°) perpendicolare a l'asse verticale della nostra casa se non lo fosse contattate una ditta di esperti del settore.

Continua la lettura
57

Una volta riparate le travi, e bene ricoprirle con del calcestruzzo epossidico (cercate di usare lo stesso tipo di quello del vostro balcone, in quanto potrebbero crearsi delle crepe con gli sbalzi di temperatura) al fine di evitare che l'acqua possa avviare un nuovo processo di arrugginimento, iniziate quindi attraverso una cazzuola a passare un primo strato, quando si sarà indurito ripetete il passaggio fino a quando la fessura non sarà completamente ricoperta.

67

Una volta risolte le problematiche strutturali, altro componente da controllare è la ringhiera, nella maggior parte dei casi è in ferro, ma può anche essere in legno. Andiamo per prima cosa a controllare che la struttura sia solida e ben fissata (solitamente su quattro punti) al balcone, se constatiamo delle vibrazioni nel momento in cui la si tocca e bene controllare i collegamenti con la base, molto spesso i fori su cui è fissata si usurano, andiamo quindi a inserire del cemento per rafforzarli. Altra procedura da fare più spesso è controllare lo stato della vernice sia per una questione estetica sia in termini di sicurezza (la ruggine corrode il ferro e lo indebolisce).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come ristrutturare un trullo

Entrando nel vivo di questa guida nell'immediato, specifichiamo la tematica che svilupperemo: la ristrutturazione. Non saranno delle indicazioni classiche, però, in quanto proveremo a farvi qualche dritta su come ristrutturare un trullo, ovvero una costruzione...
Ristrutturazione

Come realizzare una cucina sul balcone

Nel caso in cui l'ambiente cucina della vostra abitazione è piuttosto piccolo ed intendete invece sfruttare l'ampia balconata di cui disponete, potete con pochi e semplici passaggi realizzarne una completa proprio sul balcone senza grossi interventi...
Ristrutturazione

Come ristrutturare una cascina

Sempre più persone non tollerano lo stress e lo smog di città. Si rivaluta così la campagna. Oltre ai vantaggi economici, migliora la qualità della vita. Se possiedi già una vecchia cascina potrai trasformarla in un luogo abitabile ed accogliente....
Ristrutturazione

Come ristrutturare la cucina

Se abbiamo un ambiente cucina da ristrutturare, è importante adottare alcuni accorgimenti atti a renderla funzionale, elegante ed adeguata al design e allo stile impostato. Per ottimizzare il risultato, si può intervenire con piccoli e grandi lavori,...
Ristrutturazione

Come ristrutturare il pavimento di un cortile

Ristrutturare il pavimento di un cortile richiede alcune piccole accortezze. A seconda del materiale di rivestimento, bisogna seguire tecniche differenti. In questo tutorial, vi aiuteremo nell'intento. Vi mostreremo come ristrutturare un cortile in cemento....
Ristrutturazione

Come ristrutturare il soffitto

Quando si acquista un appartamento già esistente, nella maggior parte dei casi si procede alla sua ristrutturazione (dei pavimenti, delle pareti, dei sanitari e dei soffitti) e, precisamente, si potrebbe scegliere di rivestirlo, trasformarlo in legno,...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un soppalco in legno

Quando i soffitti di un'abitazione sono parecchio altri, spesso si amplia lo spazio della casa costruendo un comodo soppalco. Il soppalco non è assolutamente una costruzione moderna, perché anche anticamente, venivano costruiti soppalchi in ferro battuto...
Ristrutturazione

Come ristrutturare le finestre

"Il tempo sovrano scalfisce la pietra". È inevitabile: il tempo che passa, l'usura dovuta all'utilizzo, la lotta contro gli agenti atmosferici, non fanno altro che far apparire vecchie e malandate le nostre care finestre composte da un elegante (almeno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.