Come ristrutturare il pavimento del terrazzo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se sul nostro terrazzo abbiamo un pavimento che si presenta messo piuttosto male e soprattutto con vistose crepe, anzichè sostituirlo, possiamo intervenire con un restauro, utilizzando tecniche e materiali adatti. A tale proposito ecco una guida in cui ci sono alcuni consigli utili su come ristrutturare il pavimento del terrazzo e renderlo di nuovo funzionale.

25

Occorrente

  • Carta abrasiva a grana sottile
  • Cera per marmo e cotto
  • Stucco epossidico
  • Olio paglierino
  • Cacciavite
  • Martello e scalpello
  • Scalpellina elettrica
  • Segatura
  • Sabbia e cemento
35

Se il pavimento si presenta soltanto graffiato, un ottimo rimedio per ristrutturarlo, è di utilizzare della carta abrasiva del tipo a grana sottile, per poi alla fine lucidare le piastrelle con della cera specifica, soprattutto se si tratta di cotto. Allo stesso modo per questa tipologia di piastrelle, si può usare in sostituzione dell'olio paglierino, che dopo averlo lasciato in posa, va asportato con della segatura, ottenendo di nuovo la superficie pulita e compatta.

45

Se la ristrutturazione riguarda parti di pavimento mancanti, come ad esempio piastrelle scheggiate oppure del marmo mancante in più punti, per intervenire in modo adeguato e con una ristrutturazione professionale e definitiva, possiamo utilizzare degli stucchi epossidici. In commercio ne esistono infatti moltissimi che sono di tipo bi-componente, sia a rapida che a lunga essiccazione. L'applicazione va fatta con una spatola, non prima di aver ripulito le parti con un cacciavite e scavando possibilmente in profondità, per garantire una presa maggiore dello stucco epossidico. Quest'ultimo, può rivelarsi tra l'altro prezioso anche in mancanza di materiale coprente tra le fughe delle piastrelle stesse. Il problema tuttavia sorge quando una pavimentazione di un terrazzo presenta delle piastrelle mancanti o irrimediabilmente scheggiate. In tal caso per evitare la sostituzione totale, conviene optate per un'altra soluzione molto funzionale. Nel passo successivo vediamo dunque nel dettaglio di cosa si tratta.

Continua la lettura
55

Il lavoro consiste nello scarnire con uno scalpello la piastrella su tutti i quattro lati, e poi sollevarla aiutandoci con una spatola, e se ciò non fosse possibile, allora la possiamo rompere con una scalpellina elettrica. A questo punto diamo prima una ripulita al fondo e poi se è il caso, inseriamo sabbia e cemento, creando un nuovo e piccolo massetto. Adesso possiamo finalmente applicare la piastrella di ricambio e poi procedere alla finitura tra le eventuali fughe, oppure agire con della cera per uniformare il colore dell'intera pavimentazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

5 idee creative low cost per il tuo terrazzo

Chi ha un terrazzo, anche piccolo, nella propria abitazione è molto fortunato. Lo si può considerare un vero valore aggiunto all'appartamento ma soprattutto è come avere una stanza in più dedicata al relax, alle cene con gli amici, alla lettura piacevole...
Esterni

Come arredare un terrazzo con i tappeti da esterni

Chi l'ha detto che un terrazzo deve essere arredato solo con le piante e qualche mobile e non messo alla pari di una zona giorno? È un ambiente in cui si passa molto tempo, soprattutto dalla primavera all'autunno ed è un prolungamento della tua casa....
Esterni

Come impermeabilizzare e coibentare un terrazzo

Avete intenzione di impermeabilizzare il terrazzo ma non sapete come fare? Dovete coibentare un solaio o qualche altra zona di casa ma avete deciso di fare da voi senza ausilio di professionisti? Bene, questa guida fa al caso vostro allora. L'impermeabilizzazione...
Esterni

Come realizzare un terrazzo impermeabile

I terrazzi rappresentano un'area esterna della casa che può essere resa vivibile e funzionale grazie a piccoli interventi periodici di manutenzione. L'azione degli agenti atmosferici, unita al normale processo di usura determinato dal trascorrere del...
Esterni

Come progettare un giardino sul terrazzo

Se abbiamo la fortuna di avere un'abitazione con una terrazza adiacente, sicuramente per poterla sfruttare al massimo dovremo sistemarla in base ai nostri gusti, realizzando magari un'area per mangiare all'esterno durante le giornate estive, oppure creare...
Esterni

Come allontanare i gechi dal terrazzo

Quante volte vi sarà capitato di stare comodi seduti in terrazzo e di vedere passare su tutte le pareti di casa vostra dei gechi. I gechi sono attratti non solo dalla luce, ma anche da tutti gli insetti che possono girare attorno alle lanterne, alle...
Esterni

Come installare un congelatore sul terrazzo

Immaginate una bella serata d'estate. Gli amici, una bella grigliata in terrazzo, delle lucine per creare l'atmosfera... E un bel cocktail ghiacciato.Sapete cosa renderebbe questa serata davvero perfetta? Un bel congelatore sul terrazzo, perfetto per...
Esterni

Come scegliere le tende per il terrazzo

Il sogno di molte persone che amano vivere in una casa molto ampia, è sicuramente uno spazio aperto che può essere creato sia attraverso un terrazzo, sia attraverso un cortile. Se si tratta di un cortile, creare una riparazione attraverso una copertura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.