Come risparmiare sulla legna del camino

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Forse non tutti sanno che l'uso del camino risale a tempi antichissimi. Ormai siamo entrati nell'era della tecnologia, tuttavia il camino rimane il sistema di riscaldamento più ecologico e con il miglior rendimento termico. Esso ha ovviamente bisogno di "carburante", in questo caso la legna, come ogni tipo d'impianto, ma può essere vantaggioso anche dal punto di vista economico, con le dovute attenzioni. Il tipo di legna è importante per la buona riuscita del fuoco. In questa breve guida illustrerò dettagliatemene come risparmiare sulla legna, fornendo piccoli e pratici consigli, perciò consiglio di leggere i passi seguenti per scoprire come fare. Buona lettura!

25

Scegliere la legna giusta

Per far sì che il camino arrivi al massimo del suo rendimento termico e non faccia fumo, è necessario sapere che la legna non è tutta uguale. Esistono ceppi che scintillano in una nuvola di fumo, o tronchetti che si prendono il loro tempo e che bruciano “flemmatici”. Perché? È molto semplice, tutto dipende dall'albero di provenienza. La legna di castagno, per esempio, ha bisogno di una lunga stagionatura, anche due anni, per evitare che faccia troppo fumo o provochi fastidiosi "scoppiettii", ma è sicuramente fra le più economiche. L'acacia e la quercia, essendo particolarmente dure, bruciano invece molto lentamente. Anche l'albero della noce, che costa però maggiormente, può adattarsi alle varie esigenze: usarlo per cuocere pane o dolci, il suo aroma intenso profumerà le ricette. Insomma, un investimento in salute e comodità, sempre tenendo conto che il lavoro maggiore lo compie il tipo di legna.

35

Acquistare la legna

L'acquisto della legna da ardere conviene effettuarlo alla fonte, quindi presso società specializzate o aziende agricole, o dai rivenditori (negozi e supermercati). Il primo caso è sicuramente il più indicato, infatti acquistare legna grezza al quintale, proprio in virtù dell'assenza di lavorazione, consente di risparmiare molto denaro. Considerare, al momento dell'acquisto, il trasporto della legna. La condizione migliore sarebbe riuscire ad attrezzarsi privatamente, ma in caso contrario è bene calcolare il prezzo in base al costo supplementare del trasporto. È possibile acquistare la legna anche via internet, con l'inconveniente che non si può visionare il prodotto prima dell'acquisto, quindi dovrà essere sufficiente la parola del rivenditore.

Continua la lettura
45

Evitare di acquistare legna bagnata

È importante tenere conto di alcuni ma importanti particolari che possono influire sul tentativo di risparmio, per esempio l'umidità. La legna bagnata pesa di più e si rischia in questo caso, di non ricevere quello che spetta. Vagliare altre opportunità d'acquisto o fare presente quest'aspetto al rivenditore, e chiedere soprattutto un giusto sconto. Un altro modo per risparmiare è comprare la legna in primavera. In quel periodo non solo costa di meno, ma si ha anche la possibilità di scegliere con calma il prezzo più adatto. Poi non bisogna fare altro che conservarla in luogo asciutto e aspettare che si secchi per l'inverno successivo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come scegliere la legna da ardere

Se in casa abbiamo un camino tradizionale, è importante sapere su quale tipo di legna optare; infatti, ce ne sono alcune tipologie che fanno soltanto molto fumo e ardono poco, mentre altre durano più a lungo e sono anche profumate. In riferimento a...
Economia Domestica

Come scegliere la legna per il termocamino

Oggi l'uso in ambito domestico di un termocamino è sempre più frequente, dati i numerosi vantaggi che quest'ultimo comporta. Il termocamino, è in grado di diffondere un calore omogeneo e di asciugare l'umidità in eccesso. Se avete poco tempo a disposizione,...
Economia Domestica

Come accendere il fuoco in una stufa a legna

Le stufe a legna, come tutti sapete utilizzano il legno come combustibile. Esse possono essere realizzate in ghisa, in ceramica o in acciaio e possono diventare un vero e proprio oggetto di design. Attraverso il loro utilizzo si può ottenere una resa...
Economia Domestica

Come scegliere uno scaldabagno a legna

Se l'inverno si avvicina e state pensando di rimodernare il vostro sistema di riscaldamento dell'acqua potreste pensare di adoperare uno scaldabagno a legna. Lo scaldabagno a legna se ben scelto e dimensionato rispetto all'impianto idraulico della casa,...
Economia Domestica

Come riscaldare tutta la casa con il camino

Riscaldare tutti gli ambienti della propria casa rappresenta un po' il desiderio di tutti, soprattutto quando si avvicinano i primi freddi invernali. Inoltre, riuscire a riscaldare in maniera uniforme l'intera abitazione, sia essa sviluppata su uno o...
Economia Domestica

Come risparmiare con le stufe a pellet e o termo camini

In vista dell'inverno e per contrastare i consumi che riguardano le modalità di riscaldamento delle vostre case è bene pensare a quelle più convenienti e che vi diano anche la possibilità di tutelare l'ambiente. Ne esistono tuttavia di diversi generi,...
Economia Domestica

Come utilizzare il forno a legna

Chi ha un forno a legna in casa, ha una miniera. Prepararvi pane, pizze o dolci, assicura una qualità superiore ai cibi, conferendo aromi e profumi del tutto particolari. Avere delle buone ricette però, non è sufficiente per ottenere dei risultati...
Economia Domestica

I consigli per risparmiare sulla spesa mensile

Oggi si fanno salti mortali per gestire il budget mensile. I continui rincari di prezzi e tariffe, costringono le famiglie italiane a stare attenti anche ai centesimi. Risparmiare sembra sia diventata la parola d’ordine. Tuttavia tutti cercano di risparmiare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.