Come risparmiare sull'olio da cucina

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'olio è il condimento che non può mancare in cucina, infatti nella preparazione di certe pietanze è indispensabile. Occorre precisare che non tutti gli oli vengono impiegati allo stesso modo. L'olio extra vergine di oliva, per esempio, è ottimo crudo e, per preparare insalate, ma non è assolutamente adatto per la frittura. Per friggere useremo l'olio di arachidi, di mais, di avocado e di senape, di girasole che tra l'altro sono degli oli decisamente più economici. Si potrebbe inoltre ottenere un risparmio d'olio, effettuando una precottura degli alimenti. Tale tecnica riguarda alcuni tipi di ortaggi come: zucchine e broccoli. Basterà farli bollire per poco tempo, prima di cuocerli nell'olio, così da assorbire meno olio in padella e, arrivare a cottura più velocemente. Continuate nella lettura di questo interessante articolo e scoprirete come risparmiare sull'olio da cucina.

25

Per friggere ad alte temperature è utile usare oli resistenti

La prima regola di base a cui dobbiamo basarci è certamente quella che vuole il corretto uso del tipo di olio adeguato alla preparazione a cui ci stiamo accingendo. Non tutti gli oli, infatti, sono uguali e adatti al medesimo scopo. Per friggere, e quindi per le alte temperature, è necessario utilizzare oli resistenti a questi livelli di calore. Vanno presi in considerazione oli con un punto di fumo più elevato. Nel dettaglio si parla di "punto di fumo" quando ci si riferisce alla temperatura a cui l'olio brucia generando tossicità.

35

Tagliare finemente gli alimenti da friggere

Concentrandoci ancora sull'utilizzo dell'olio in cucina e, diciamo che è importante tagliare finemente (o comunque in piccoli pezzi) gli alimenti da friggere. Utilizziamo una padella antiaderente e, contrariamente a quel che si può pensare, non friggiamo in poco olio ma cerchiamo di abbondare. Troppo cibo, infatti, in poco olio rallenta la cottura e favorisce il troppo assorbimento di olio da parte dei cibi. Durante la fase di cottura, infine, manteniamo costante la temperatura, sia sui fornelli che utilizzando la friggitrice.

Continua la lettura
45

Risparmiare olio con una buona conservazione

Nel risparmiare olio in cucina è importante anche la fase di conservazione. Una buona conservazione, infatti, equivale a risparmio. Il posto indicato è certamente al buio, in recipienti sempre pieni per limitare il contatto dell'olio con l'aria. I recipienti devono essere ben chiusi e ad una temperatura compresa tra 12 e 16 gradi. Temperature più alte, infatti, tendono ad ossidare l'olio, mentre quelle più basse a farlo gelare. La collocazione ideale, quindi, è il ripostiglio oppure una dispensa, mentre sono da evitare posti accanto a fornelli o finestre.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come risparmiare gas in cucina

Le bollette di gas e luce hanno un'incidenza notevole nel bilancio familiare: una delle stanze che ci impegna di più finanziariamente è la cucina perché è proprio qui che si concentrano gli apparecchi che funzionano a gas (caldaia e cucina). Il gas...
Economia Domestica

Come risparmiare sull'illuminazione

Purtroppo tutti quanti almeno una volta al mese abbiamo a che fare con le fastidiosissime bollette, che dobbiamo pagare per far si che non vengano interrotti i servizi erogati. Il più delle volte la bolletta è sempre alta, perché un po' per distrazione...
Economia Domestica

Come risparmiare sull'acquisto del latte artificiale

Il latte materno è nettare vitale per ogni neonato. Naturalmente completo, è perfetto per rispondere ai bisogni della crescita e della salute di ogni bambino. Ma purtroppo a volte non è possibile goderne per motivi diversi e i neo genitori devono ricorrere...
Economia Domestica

5 modi per riutilizzare l'olio da cucina usato

L'olio è, di sicuro, l'alimento che utilizziamo di più in cucina, presente in quasi tutte le ricette, sia dolci che salate. Un buon olio è, però, anche costoso ed è importante, per il risparmio delle spese domestiche, non sprecarlo. Ci sono vari...
Economia Domestica

Come risparmiare sull'utilizzo dell'aria condizionata

Le temperature calde e bollenti con l'avvicinarsi dell'estate, si avvicinano sempre di più. Infatti giorno per giorno milioni di persone cercano di trovare refrigerio in vari modi: stare su prati verdi e sotto alberi; stare a casa vicino a ventilatori;...
Economia Domestica

Come risparmiare con la cucina ad induzione

Anche il campo delle tecnologie domestiche si è evoluto parecchio nell'ultimo decennio, in tal modo da rendere le parentesi casalinghe meno dispendiose, in termini di tempo e di economia e meno frustranti sotto il profilo dello svolgimento pratico delle...
Economia Domestica

Come risparmiare sugli elettrodomestici

Se dovete acquistare un nuovo elettrodomestico vi troverete sommersi da offerte fra cui scegliere. Ma investire sull'ultimo modello, quello di punta e super tecnologico, non sempre rappresenta la miglior scelta. Conoscendo le caratteristiche di ciò che...
Economia Domestica

10 idee innovative per risparmiare

Di questi tempi si sta dimostrando sempre più utile il risparmio, ovvero la pratica di conservare il proprio reddito per bisogni futuri invece che spenderlo tutto per quelli presenti. È sempre meglio risparmiare su qualsiasi cosa, per conservare una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.