Come risparmiare soldi con il riscaldamento elettrico

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il riscaldamento è certamente uno dei bisogni di cui necessitiamo durante l'inverno, ma spesso le bollette che giungono a casa sono salate e proibitive, per questo bisogna trovare un modo per risparmiare sul riscaldamento. In questa guida illustrerò dettagliatamente come risparmiare soldi con il riscaldamento elettrico. Questi suggerimenti non solo sono utili a ridurre l'entità delle bollette, ma daranno una mano anche alla natura, in quanto si ridurranno i fumi e le dispersioni di gas dannosi per l'ambiente e l'ecosistema.

25

Ispezionare l'impianto di riscaldamento

Innanzitutto inizia a fare una ispezione dettagliata agli impianti della tua casa per controllare che siano funzionanti e in perfetto stato, in modo da pensare poi a una effettiva opera di risparmio energetico e godere dei conseguenti miglioramenti. Comincia ad isolare le pareti dell'abitazione e i soffitti, e ad installare finestre con doppi vetri, per evitare dispersioni di calore. Successivamente, tampona le perdite d'aria intorno alle porte e finestre con adeguati paraspifferi per aiutare a mantenere il calore all'interno degli ambienti. Pulisci inoltre i filtri e i condotti d'aria regolarmente, seguendo le istruzioni fornite in dotazione.

35

Abbassare il termostato durante la notte

Abbassa il termostato durante la notte anche in inverno, e se puoi spegnilo. Invece di aumentare in maniera eccessiva la temperatura all'interno dell'abitazione, che oltretutto non è molto benefico per la salute, indossa abiti caldi e attiva i termosifoni solamente nelle stanze che utilizzi maggiormente. A tale scopo, invece di utilizzare un sistema di riscaldamento centralizzato in ogni ambiente singolo, chiudi i condotti nelle stanze che usi raramente, come ad esempio il ripostiglio o la camera degli ospiti. Inoltre, sarebbe bene installare un timer per il termostato in modo che sia regolabile accendendosi solo a orari prestabiliti e alla giusta temperatura.

Continua la lettura
45

Stufa a pellte

Considera l'utilizzo di una stufa a pellet se hai una abitazione di grandi dimensioni e non vuoi sfruttare per tutte le stanze l'impianto tradizionale elettrico. Un singolo dispositivo, anche di piccole dimensioni, è in grado di riscaldare adeguatamente ben cinquanta-sessanta metri quadri, in maniera ecologica e con una minima spesa per il materiale. È consigliabile, inoltre, evitare assolutamente di accendere stufe e stufette a corrente elettrica, perché sono molto dispendiose e non forniscono una quantità di calore tale da giustificare il prezzo della bolletta. Se vuoi fare un investimento a lungo termine, adotta dei pannelli fotovoltaici, che riscaldano efficacemente senza sprechi di denaro e in maniera assolutamente ecologica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

10 consigli per risparmiare sul riscaldamento

Se nella nostra casa in inverno il freddo è eccessivo, non possiamo fare a meno dei termosifoni e dello scaldabagno. Si tratta infatti di due fondamentali opzioni, per godere di un ambiente riscaldato e di acqua calda. Per questo motivo, i costi energetici...
Economia Domestica

Aria condizionata: 10 consigli utili per risparmiare soldi

Alcuni la amano, altri la odiano e per moltissime persone è quasi indispensabile: stiamo naturalmente parlando dell'aria condizionata che, soprattutto nelle zone più calde e afose della penisola, è diventata ormai un "accessorio" necessario in ogni...
Economia Domestica

Come risparmiare con il riscaldamento centralizzato

Se si vive in un condominio quando arriva l'inverno si deve attivare l'impianto di riscaldamento centralizzato. Esso rappresenta un bene comune per cui le spese per la manutenzione ed il funzionamento vanno ripartite tra tutti i condomini, anche tra chi...
Economia Domestica

Come risparmiare con il riscaldamento autonomo

A causa della crisi economica che imperversa in Europa e soprattutto in Italia, negli ultimi anni, molte famiglie cercano di risparmiare in vari modi. Una delle voci che incide maggiormente sul bilancio economico, è quella relativa alle bollette di luce...
Economia Domestica

Come risparmiare con il forno elettrico

Per coloro che amano l’arte culinaria possedere un forno è indispensabile per poter preparare i migliori piatti da offrire agli ospiti. La cottura al forno è una delle più diffuse in ambito domestico e consiste nel cucinare le pietanze in un impianto...
Economia Domestica

Come risparmiare soldi sulla spesa

Lo sappiamo tutti, qualsiasi siano le nostre condizioni economiche, il sostentamento della nostra famiglia ci costringe a dover fare, comunque sia, la spesa quotidiana. Solitamente, ciò significa andare con regolare cadenza (o giornaliera o settimanale),...
Economia Domestica

Come scegliere un riscaldamento a pavimento

Il riscaldamento rende vivibile ed accogliente qualsiasi ambiente di casa. Nella stagione più fredda, puoi optare per diverse tipologie di riscaldamento. Tuttavia, scegli con consapevolezza per non incorrere in pesanti spese che gravano sul bilancio...
Economia Domestica

Come ottimizzare il riscaldamento a pavimento

Il sistema di riscaldamento è stato, nel corso degli anni, incredibilmente migliorato ed innovato per sfruttare al massimo la sua importantissima capacità di funzionamento. Ovviamente, se si vuole vivere nella stagione invernale in un ambiente accogliente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.