Come risparmiare con il forno elettrico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Per coloro che amano l’arte culinaria possedere un forno è indispensabile per poter preparare i migliori piatti da offrire agli ospiti. La cottura al forno è una delle più diffuse in ambito domestico e consiste nel cucinare le pietanze in un impianto che viene portato alla temperatura ideale per la cottura attraverso l'utilizzo di gas o energia elettrica. Il forno elettrico rende i cibi molto saporiti e gustosi perché il calore si distribuisce in modo uniforme, riducendo il tempo di cottura e facendo ottenere risultati migliori. Il suo utilizzo richiede il consumo di molta energia e ciò incide molto sui costi in bolletta. In questa guida vi spiegheremo che, tramite alcuni accorgimenti, possiamo risparmiare con il forno elettrico senza per questo rinunciare al suo utilizzo. Vediamo come fare.

26

Occorrente

  • Forno ventilato
  • forno a microonde
36

La funzione di preriscaldamento

La funzione di preriscaldamento dell'apparecchio deve essere utilizzata solo se strettamente necessaria poiché il suo impiego richiede una quantità maggiore di energia. Ricordatevi di spegnere il forno prima di portare a termine la cottura: il cibo continuerà comunque a cuocere grazie al calore accumulato all'interno dell’elettrodomestico. Dopo averlo utilizzato, assicuratevi di pulire molto bene il forno. I residui delle pietanze che rimangono nel vano cottura rendono più dispendiosa l’accensione quindi avere un forno pulito equivale ad avere un forno efficiente.

46

Affiancare ad esso un forno a microonde

Per ridurre i consumi del forno elettrico, nel caso vi sia possibile, sarebbe opportuno affiancare ad esso un forno a microonde. L'utilizzo congiunto vi darà la possibilità di sfruttare al meglio le potenzialità di entrambi gli apparecchi godendo solo dei rispettivi vantaggi che essi possono offrire. Tenete a mente che un forno a microonde consuma meno rispetto ad un forno elettrico dato che la cottura avviene all'interno del cibo e che questo apparecchio è particolarmente adatto per scongelare rapidamente gli alimenti.

Continua la lettura
56

Scegliere un modello ventilato con lo sportello in vetro

Se decidete di acquistare un forno elettrico l'ultimo consiglio è quello di scegliere un modello ventilato e che abbia lo sportello in vetro. Esso ha una ventola al suo interno, la quale attiva un flusso d'aria che espande il calore uniformemente in ogni angolo, cuocendo molto bene gli alimenti. Questo vi darà la possibilità di posizionare più pietanze su strati diversi del forno e di cuocerle in meno tempo, risparmiando parecchia energia elettrica. Un accorgimento molto importante da adottare è quello di ridurre al minimo l’apertura dello sportello del forno. L’aria calda tende infatti a fuori uscire velocemente quindi ridurre l’apertura significa mantenere il forno ben caldo e pronto per scaldare altri piatti.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come pulire il tritarifiuti elettrico

Il tritarifiuti elettrico è una soluzione rapida per smaltire i rifiuti organici. L'elettrodomestico si installa sotto il lavandino della cucina. In Italia viaggia ancora in punta di piedi. Nei paesi esteri, come in America, da anni convive perfettamente...
Economia Domestica

Come scegliere lo scaldabagno elettrico

Per la scelta del sistema per riscaldare l'acqua, senza dubbio, si consiglia, il più delle volte, di munirsi di un impianto con caldaia a metano, sia perché i consumi sono ridotti, sia perché abbiamo a disposizione acqua calda senza limiti per soddisfare...
Economia Domestica

Come scoprire se l'impianto elettrico è a norma

Un intervento a livello di sicurezza per chi abita in una casa o in un appartamento, magari già un po' datati, oppure d'epoca, è quello di verificare lo stato dell'impianto elettrico. È buona norma, chiamare un elettricista e controllare le condizioni...
Economia Domestica

Conto energia elettrica: 10 consigli per risparmiare

Statisticamente l'illuminazione e l'uso energetico degli elettrodomestici nel contesto delle nostre case è calcolato nella misura del 25% dell'energia elettrica complessiva nazionale e delle bollette di luce relative. Si tratta di un'alta percentuale,...
Economia Domestica

10 trucchi per utilizzare il forno a microonde

Il forno a microonde è molto utile e pratico per risparmiare tempo nelle cotture lunghe ed ottenere dei preparati davvero molto gustosi. Molte persone utilizzano il microonde senza però sfruttare tutte le sue potenzialità e, per questo, nasce questa...
Economia Domestica

Come scegliere un forno ad induzione

La cucina è una delle stanze più importanti della casa. La famiglia si riunisce qui per mangiare, e le casalinghe vi spendono la maggior parte del loro tempo. Il cuore della cucina è rappresentato dal piano cottura. Forno e fornelli sono i mezzi necessari...
Economia Domestica

Come risparmiare con lo scaldabagno a gas

Lo scaldabagno è un elettrodomestico utilizzato per la produzione di acqua calda, può essere alimentato ad energia elettrica o a gas. Vediamo insieme le caratteristiche dello scaldabagno a gas. Senza dubbio questa tipologia è in assoluto la migliore...
Economia Domestica

Come utilizzare un bollitore elettrico

Il bollitore elettrico è un contenitore generalmente in plastica o acciaio, con all'interno una resistenza che riscalda l'acqua portandola ad ebollizione. È costituito da una brocca con coperchio incernierato che si appoggia su una base che gli dà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.