Come risparmiare acqua nell'orto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Soprattutto durante il periodo estivo, diventa una priorità il risparmio dell'acqua. Nel rispetto della collettività dunque, è necessario attuare una serie di comportamenti che conducano in questa direzione. L'esigenza si fa ancora più pressante per tutti coloro che possiedono un orto. Come irrigare di meno? Come risparmiare acqua? In questa guida vogliamo illustravi alcuni metodi per risparmiare acqua. Vediamo cosa occorre fare.

26

Occorrente

  • Orto, piante, acqua, impianto di irrigazione, canaline.
36

Razionalizzate gli spazi

Per prima cosa sarà fondamentale razionalizzare gli spazi. E non piantare solo poche colture ma diversificare le piante. Sistemate poi le varie specie in una zona che sia il più possibile umida. Infatti, l'umidità del terreno limita il processo evaporativo dell'acqua, garantendo una minore esigenza idrica. Considerate inoltre la natura delle singole piante: esistono quelle che necessitano di irrigazione frequente e quelle che invece hanno bisogno di poca acqua.

46

Coltivate su terreno permeabile

Poi sarà necessario che la pianta venga collocata su un terreno che possa garantire una buona permeabilità. Anche questa è infatti fonte di risparmio idrico. Così come sarà opportuno irrigare solo la mattina presto e la sera. E non nelle ore più calde della giornata, quando il vostro orto sarà certamente sottoposto all'azione diretta dei raggi solari. In quei momenti, infatti, la pianta consuma più acqua, rischiando inoltre di bruciarsi con maggiore frequenza.

Continua la lettura
56

Disponete impianti di irrigazione a tempo

Un altro metodo per risparmiare acqua nell'orto è quello di effettuare periodicamente un'azione che viene definita di pacciamatura. Il terreno, cioè, viene appositamente coperto per renderlo più soggetto all'ombra. Da ciò ne deriva che l'acqua con la quale si irriga l'orto, rimarrà con maggiore facilità in superficie e verrà smaltita dalla pianta con maggiore lentezza. Infine, un altro accorgimento per risparmiare acqua è quello di bagnare l'orto con uno specifico sistema di irrigazione. Tale sistema prevede l'utilizzo di specifiche canaline che sono in grado di far scorrere l'acqua lungo tutto l'orto. In questo modo l'acqua stazionerà per più tempo nei pressi della base delle singole piante e voi non dovrete irrigare con molta frequenza. Utile può anche essere l'abitudine di bagnare l'orto con degli irrigatori a tempo. Provvisti di veri e propri timer, questi irrigatori si azionano e si spengono a seconda delle indicazioni che gli vengono date. Un modo davvero intelligente per razionalizzare la somministrazione di acqua e per risparmiare davvero in modo considerevole nell'erogazione di questa.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non irrigate l'orto durante la parte centrale della giornata o comunque quando il sole è ancora alto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come realizzare un orto a bassa manutenzione

Come vedremo nel corso di questo interessante tutorial, con un po' di impegno e un grande amore per il verde, è possibile realizzare un orto senza preoccuparsi di dover dedicare tempo e fatica per la sua manutenzione, seguendo una serie di dritte basilari...
Esterni

Come scegliere gli attrezzi per l'orto

Curare il proprio orto è sempre buona norma, per poter così beneficiare di tutti i prodotti che esso può produrre. Per tenerlo sempre in ordine e per far crescere le varie piante e i frutti nel modo adeguato, occorre utilizzare gli utensili e gli attrezzi...
Esterni

Come fare un orto verticale sul balcone

Se sei un amante del fai da te e desideri scoprire come sia possibile fare un grazioso orto verticale sul tuo balcone, ti consiglio di leggere con attenzione i passi di questo tutorial, in quanto ti fornirò alcuni suggerimenti per abbellire piacevolmente...
Esterni

Come curare l'orto con la paglia

In questa guida vedremo insieme come curare l'orto con la paglia: essa ha numerosi utilizzi in ambito agricolo, può essere sfruttata per la pacciamatura, per far crescere colture sane e per proteggerle dalle gelate invernali. La paglia è anche un ottimo...
Economia Domestica

Come curare il giardino e l'orto

Il giardino e l'orto non sono solo un luogo di produzione di ortaggi, ma costituiscono una finestra aperta sulla natura. Se si impara a seguire l’evoluzione delle piante, a conoscere il terreno e le sue varietà si può coltivare al meglio un orto familiare....
Esterni

Come creare un orto sul balcone

Oggigiorno possiamo coltivare un piccolo orto anche comodamente a casa nostra, in questo modo potremmo sempre avere a disposizione le piante aromatiche e le verdure che più amiamo. Tuttavia, se non abbiamo la possibilità di creare il nostro orticello...
Esterni

Come fare un orto in casa

Negli ultimi anni mangiare prodotti sani e biologici sta diventando una vera e propria moda. Ormai in molti, un po' per risparmiare un po' per mangiare sano tentano di fare l'orto. Anche chi nn ha giardini e terrazze si adatta. Infatti oggi è di moda...
Ristrutturazione

Come costruire una serra per l'orto

Come vedremo nel corso di questo interessante tutorial, se sei un amante del verde e del fai da te, costruire determinati strumenti apparentemente difficili può rivelarsi semplice e veloce, oltre a non richiedere il ricorso ad investimenti economici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.