Come ripristinare un cornicione in cemento armato

Tramite: O2O 30/03/2017
Difficoltà: media
18

Introduzione

In questa guida vedremo come ripristinare un cornicione in cemento armato, un lavoro necessario per mettere in sicurezza le proprie abitazioni, poiché le parti di cemento ammalorato, col passare del tempo e con le intemperie, potrebbero staccarsi e cadere conseguentemente provocare danni a cose o persone. Il cornicione, infatti, è uno di quegli elementi che protegge le facciate delle case aldilà della funzione meramente estetica.

28

Occorrente

  • attrezzature edile: cazzuola, martello pneumatico o mazzuola, secchio, spazzola d'acciaio o scrostatore ad aghi
  • impalcatura a norma di legge o piattaforma aerea
  • malta specifica per il tipo di intervento da effettuare
  • Guanti, casco ed abbigliamento consono per la propria incolumità
38

Messa in sicurezza del loco

Per effettuare questo lavoro si dovrà, per prima cosa installare una impalcatura o utilizzare una piattaforma aerea, sul mercato vi sono molte aziende di noleggio (con personale specializzato) di tale attrezzature per entrambe le soluzioni, in quanto ricordiamo che il cornicione è uno degli elementi costruttivi situato nella parte più alta di una costruzione. Il tutto dovrà avvenire rispettando le normative di legge per la sicurezza e la salute sul lavoro.

48

"Spicconatura"

Adesso si potrà procedere direttamente con l? intervenire sulle zone del cornicione da ripristinare, effettuando un lavoro di ?spicconatura? che consiste nell? eliminare tutte le parti di cemento lesionate utilizzando un martello pneumatico, oppure, intervenendo manualmente sulla zona interessata con mazzetta e scalpello, attrezzatura facilmente reperibile presso qualunque negozio di ferramenta.

Continua la lettura
58

Pulitura dei ferri di armatura

Una volta eliminato tutto il cemento logoro, si dovrà effettuare un meticoloso lavoro di pulitura dei ferri di armatura in tutti i punti coinvolti cercando di arrivare il più possibile in profondità, utilizzando la classica ?spazzola d?acciaio? a mano oppure lo ?scrostatore ad aghi? per i più esperti nell?attività edilizia. La durata di questo tipo d?intervento di ristrutturazione dipenderà, certamente, molto da questo passaggio che dovrà avvenire il più possibile scrupolosamente.

68

Preparazione supporto

A questo punto si dovrà provvedere a pulire le superfici dalle polveri ed i residui di ruggine e così che il nuovo cemento possa aderire perfettamente alla struttura, utilizzando un compressore ad aria. Fatto procederemo col bagnare abbondantemente la superficie oggetto dell?intervento affinché l?umidità che l?acqua emanerà rallenterà la maturazione del cemento onde evitare che lo stesso si stacchi.

78

Ripristino

Infine, si potrà preparare la malta, consigliabile in questo caso quelle adatte per questo tipo di intervento esterno facilmente reperibili in commercio, rispettando le dosi consigliate dalla scheda tecnica del prodotto. Repentinamente si dovrà provvedere a riempire le zone mancanti nei tempi di lavorazione della malta, utilizzando una "cazzuola" e un secchio.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ovviamente se non si è molto esperti nei lavori fai da te sarebbe opportuno farsi aiutare.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Consigli per demolizione di un muro in cemento armato

Il cemento armato viene definito tale poiché è molto resistente alle sollecitazioni e al peso sovrastante, e si usa per costruire pilastri portanti negli edifici. Per la demolizione di un muro è tuttavia importante attenersi ad alcune regole ben precise,...
Ristrutturazione

Come demolire un muro in cemento armato

Abbattere una parete in c. A. significa mettere in pratica uno dei più antichi principi della demolizione: bisogna che usiate tanta forza per abbattere qualcosa. Mentre i classici strumenti sono stati sostituiti dai moderni utensili, il procedimento...
Ristrutturazione

Come abbattere una parete in cemento

A volte, per effettuare una modifica in casa, si è obbligati a prendere delle drastiche decisioni, come quella di abbattere una parete in cemento. Non si tratta di un'impresa impossibile e nemmeno troppo complicata, ma richiede ovviamente una certa competenza....
Ristrutturazione

Come installare una presa elettrica in un pavimento di cemento

Realizzare un impianto elettrico efficiente è uno degli aspetti più delicati di qualunque abitazione. Occorre scegliere le pareti ideali all'interno delle quali far scorrere i fili, scegliere la direzione lungo la quale gli stessi corrono, fino a considerare...
Ristrutturazione

Come fare un pavimento in cemento colorato

La colorazione del cemento è di gran lunga il metodo più popolare per migliorare i piani in cemento commerciali e residenziali. Le macchie colorate di cemento sono infatti molto versatili, in quanto consentono di raggiungere quasi ogni aspetto immaginabile...
Ristrutturazione

Come stendere il cemento autolivellante

Non tutte le superfici sono piane e lavorarne di irregolari può risultare più complesso. Quando la superficie non è piana, una soluzione per livellarle è il cemento cosiddetto autolivellante. Si tratta di un cemento particolare, molto più fine degli...
Ristrutturazione

Come vetrificare il pavimento in cemento

In questa guida vi spiegherò chiaramente come vetrificare il pavimento in cemento. Ve lo spiegherò passo dopo passo, proprio per evitare ogni tipo di incomprensione. Così facendo, non avverrà alcun problema durante la fase di vetrificazione del cemento....
Ristrutturazione

Come restaurare superfici in pietra e in cemento

Alcuni oggetti nel corso del tempo possono subire dei piccoli danneggiamenti che sono per certi versi inesorabili e inevitabili. Possiamo a tal proposito adottare delle tecniche che ci possono consentire di ripristinare, seppur anche in parte, lo stato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.