Come riparmiare per la scuola

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ogni anno con l'approssimarsi del periodo che coincide con l'inizio del nuovo anno scolastico, per noi genitori subentra il problema legato alle spese di materiale didattico da fornire ai nostri bambini; infatti, si tratta spesso di togliere un buon quantitativo di euro dal budget mensile, per acquistare libri, quaderni, penne, colori, zainetti e tanto altro. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli su come risparmiare per la scuola.

25

Occorrente

  • Cellophane
  • Nastro adesivo
  • Righello
  • Taglierino
35

Mandare i nostri figli a scuola, è sempre più disagevole dal punto di vista economico; infatti, alle suddette spese bisogna aggiungerne altre, come ad esempio le tasse d'iscrizione richieste dall'istituto, l'abbonamento mensile per eventuali trasporti pubblici ed alcuni accessori che sono necessari, come ad esempio i grembiulini per le elementari. Nei passi successivi, analizziamo il modo per risparmiare, cercando di individuare delle valide alternative a tutto il necessario per la scuola dei nostri bambini.

45

Per iniziare parliamo proprio dei suddetti grembiulini, che possiamo comprare in una merceria anziché in un negozio specializzato. Il vantaggio consiste nell'ottenerlo ad un prezzo decisamente inferiore, rispetto a quelli proposti da noti brand del settore. Per quanto riguarda lo zainetto, invece di acquistarne uno nuovo in un negozio, possiamo recarci nei mercatini che si tengono con cadenza settimanale e trovare l'offerta giusta, oppure riciclarne qualcuno, applicando magari con ago e filo delle figure che il bambino gradisce maggiormente. Queste ultime, si possono trovare facilmente in tutte le mercerie. Una volta risparmiato sui prodotti sin qui citati, parliamo adesso di ciò che riguarda le spese di cancelleria, ovvero quaderni, penne e colori. Nel primo caso, conviene optare per quelli realizzati con carta riciclata che costano circa un terzo in meno, e lo stesso dicasi anche per i grandi block notes e per le computisterie.

Continua la lettura
55

Le penne invece si possono trovare in offerta addirittura in confezioni da 50 pezzi, il che significa averne una scorta per almeno un paio d'anni. Lo stesso discorso, vale anche per le tradizionali matite a carboncino. Per quanto riguarda i colori, si possono ottenere anch'essi a prezzi vantaggiosi, ma in questo caso è importante controllare che siano di qualità; infatti, specie i pastelli a cera devono essere di tipo omologato poiché i bambini se molto piccoli, potrebbero ingerirli con gravi rischi per la loro salute. Infine a margine di questa guida, vale la pena aggiungere che per risparmiare sulle spese della scuola, conviene foderare i libri ed i quaderni, con la cellophane che risulta economica. Il lavoro è semplice, e basta soltanto del nastro adesivo, un righello e un taglierino, per sagomare la copertina in base a larghezza, spessore ed altezza di libri e quaderni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come gestire le spese di famiglia

Gestire le spese di famiglia al giorno d'oggi non è facile, specie se ci sono ragazzi che vanno a scuola e soltanto uno dei genitori ha un reddito da lavoro. Tuttavia ci sono alcuni trucchi e metodi da adottare, per ottimizzare il risultato. A tale proposito,...
Economia Domestica

5 tecniche per scrivere sulle pareti

Poter liberamente scrivere e disegnare sulle pareti rappresenta il sogno di molti bambini e non solo. Se anche da adulti vi è rimasta la voglia di esprimervi in libertá, fra le pareti di casa, in ufficio o a scuola, sappiate che avete a vostra disposizione...
Economia Domestica

Come lavare gli zaini

Gli zaini sono la prima cosa che generalmente acquistiamo prima di iniziare l'anno scolastico. Grandi, capienti e colorati, saranno proprio loro ad accompagnarci nel nostro percorso formativo, tra quaderni, libri di scuola e non solo. Gli zaini contengono...
Economia Domestica

5 modi per insegnare ai bambini ad essere generosi

Essere generosi non è una vera e propria dote naturale di ciascun soggetto umano. Tuttavia, alcuni di essi manifestano una certa predisposizione verso questo stato di nobiltà d'animo. Ma il complesso degli elementi che determinano la personalità di...
Economia Domestica

Come insegnare l'economia domestica ai bambini

Insegnare l'economia domestica ai bambini è il compito di ogni genitore: purtroppo, non è sempre facile e occorre molta pazienza. Bisogna insegnare loro fin da piccoli che bisogna essere autonomi, a partire dalle piccole cose. E poi, man mano che crescono,...
Economia Domestica

Come conservare le foglie di rapa

Come ben sapete tutti, non tutte le verdure e i prodotti che vanno cucinati in cucina possono essere conservati a lungo tempo. Infatti tra i tanti alimenti che possono essere comodamente utilizzati in ambito culinario quando volete, ci sono le foglie...
Economia Domestica

5 motivi per togliersi le scarpe prima di entrare in casa

Togliersi le scarpe prima di entrare in casa è una regola che bisogna sempre tener presente per ottenere un'igiene totale. Camminare in casa quando si hanno le scarpe sporche di qualsiasi cosa è presente per le strade della propria città non è sicuramente...
Economia Domestica

Come conservare fili e cavi in una scatola

In casa, certamente, possederete tantissime tipologie di fili, da quelli della TV a quelli del computer. Conservarli è sempre un gran problema, specie se non avete molto spazio a disposizione. Inoltre, è sempre bene riporli in modo da non risultare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.