Come riparmiare per la scuola

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ogni anno con l'approssimarsi del periodo che coincide con l'inizio del nuovo anno scolastico, per noi genitori subentra il problema legato alle spese di materiale didattico da fornire ai nostri bambini; infatti, si tratta spesso di togliere un buon quantitativo di euro dal budget mensile, per acquistare libri, quaderni, penne, colori, zainetti e tanto altro. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli su come risparmiare per la scuola.

25

Occorrente

  • Cellophane
  • Nastro adesivo
  • Righello
  • Taglierino
35

Mandare i nostri figli a scuola, è sempre più disagevole dal punto di vista economico; infatti, alle suddette spese bisogna aggiungerne altre, come ad esempio le tasse d'iscrizione richieste dall'istituto, l'abbonamento mensile per eventuali trasporti pubblici ed alcuni accessori che sono necessari, come ad esempio i grembiulini per le elementari. Nei passi successivi, analizziamo il modo per risparmiare, cercando di individuare delle valide alternative a tutto il necessario per la scuola dei nostri bambini.

45

Per iniziare parliamo proprio dei suddetti grembiulini, che possiamo comprare in una merceria anziché in un negozio specializzato. Il vantaggio consiste nell'ottenerlo ad un prezzo decisamente inferiore, rispetto a quelli proposti da noti brand del settore. Per quanto riguarda lo zainetto, invece di acquistarne uno nuovo in un negozio, possiamo recarci nei mercatini che si tengono con cadenza settimanale e trovare l'offerta giusta, oppure riciclarne qualcuno, applicando magari con ago e filo delle figure che il bambino gradisce maggiormente. Queste ultime, si possono trovare facilmente in tutte le mercerie. Una volta risparmiato sui prodotti sin qui citati, parliamo adesso di ciò che riguarda le spese di cancelleria, ovvero quaderni, penne e colori. Nel primo caso, conviene optare per quelli realizzati con carta riciclata che costano circa un terzo in meno, e lo stesso dicasi anche per i grandi block notes e per le computisterie.

Continua la lettura
55

Le penne invece si possono trovare in offerta addirittura in confezioni da 50 pezzi, il che significa averne una scorta per almeno un paio d'anni. Lo stesso discorso, vale anche per le tradizionali matite a carboncino. Per quanto riguarda i colori, si possono ottenere anch'essi a prezzi vantaggiosi, ma in questo caso è importante controllare che siano di qualità; infatti, specie i pastelli a cera devono essere di tipo omologato poiché i bambini se molto piccoli, potrebbero ingerirli con gravi rischi per la loro salute. Infine a margine di questa guida, vale la pena aggiungere che per risparmiare sulle spese della scuola, conviene foderare i libri ed i quaderni, con la cellophane che risulta economica. Il lavoro è semplice, e basta soltanto del nastro adesivo, un righello e un taglierino, per sagomare la copertina in base a larghezza, spessore ed altezza di libri e quaderni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire lo zaino di scuola

Iniziano le scuole e con esse, le spese per acquistare libri, quaderni, penne e zaini incombono, gravando sul bilancio familiare, specie per coloro che possiedono più di un figlio. Ecco che talvolta la decisione di utilizzare lo zaino dell'anno precedente...
Arredamento

5 consigli per la zona studio nella camera dei bambini

La camera dei bambini si evolve nel tempo contemporaneamente alla loro crescita. Con gli anni i bisogni e le necessità dei bambini cambiano. Noi genitori abbiamo il compito di modificare la camera dei nostri bambini per soddisfare le loro esigenze. Con...
Arredamento

Come arredare una sala riunioni

Una prassi consolidata che si è sviluppata nei paesi del nord dell'Europa è quello di rendere l'ambiente lavorativo più accogliente possibile, in modo tale che le persone che si ritrovano a lavorare all'interno di un determinato contesto, possano sentirsi...
Pulizia della Casa

5 modi per eliminare definitivamente le macchie dal bucato

Le macchie sul bucato sono uno dei problemi più duri da risolvere. Non importa quante precauzioni si adotteranno: la tovaglia, l'asciugamano e la maglietta si macchieranno irrimediabilmente. Inutile il risciacquo immediato, la macchia o peggio ancora...
Pulizia della Casa

Come tenere in ordine la cantina

Disporre le le scorte alimentari e gli attrezzi nella giusta maniera permette certamente di trovare ogni singolo oggetto molto più facilmente e, inoltre, fa in modo che si mantengano nelle condizioni ottimali per lungo tempo. Nella seguente guida, attraverso...
Arredamento

10 idee per arredare la stanza dei giochi

Per arredare la stanza dei giochi dei bambini occorre di certo tener conto del modo in cui appare, ma anche e soprattutto della funzionalità di ogni componente e della sua sicurezza. Adibire un ambiente o anche solo un angolo di una camera esclusivamente...
Arredamento

Scegliere la cameretta: 5 errori da non fare

Nell' arredare la cameretta dei propri bambini bisogna considerare che essa sarà il luogo dove passeranno la maggior parte del loro tempo, dove dormiranno, giocheranno, inviteranno gli amici, studieranno, dove, insomma cresceranno. Per questo motivo...
Economia Domestica

Come lavare gli zaini

Gli zaini sono la prima cosa che generalmente acquistiamo prima di iniziare l'anno scolastico. Grandi, capienti e colorati, saranno proprio loro ad accompagnarci nel nostro percorso formativo, tra quaderni, libri di scuola e non solo. Gli zaini contengono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.