Come riparare uno spigolo rotto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Come vedremo nei pochi passi di questo tutorial, con un po' di dimestichezza manuale e impegno, è possibile effettuare dei lavori di ristrutturazione autonomamente, senza investire cifre economiche considerevoli e senza l'ausilio di un esperto nel settore. Se pertanto sei interessato a scoprire come sia possibile riparare uno spigolo rotto senza particolari difficoltà e senza investire cifre economiche considerevoli, ti consiglio di seguire con attenzione i pochi passi di questa guida, ti indicherò come riparare uno spigolo rotto in pochi e semplici passi.

26

Pulisci la parte

Se la parte danneggiata non è particolarmente grande e appariscente, puoi innanzitutto procedere a pulire scrostando tutto l'intonaco adiacente, in modo da pulire la superficie interna della parte (in questo modo potrai liberare il muro da tutti i frammenti asportabili, raschiando verso l'esterno e partendo dal centro). Per scrostare puoi usare un apposito raschietto, liberando la parte dai frammenti.

36

Procedi con la stuccatura

Dopo aver pulito adeguatamente il muro, puoi procedere con la stuccatura dello stesso. Per compiere questo lavoro ti consiglio di usare un'apposita spatola (nel caso in cui usi il gesso, devi innanzitutto procedere con un'adeguata bagnatura della parte, facendo poi debordare lo stucco dallo spigolo). Durante questa fase dunque, cerca di modellare lo stucco allo spigolo, usando se preferisci un dito inumidito. In questo modo il lavoro sarà più semplice e veloce.

Continua la lettura
46

Passa la carta vetrata

A questo punto devi passare sullo spigolo riparato la carta vetrata, agendo su entrambi i lati dello spigolo e cercando di rendere la superficie perfettamente liscia. Ovviamente prima di svolgere questo lavoro devi aspettare che lo stucco si sia asciugato, altrimenti rischi di rovinare la riparazione. Se hai seguito con attenzione i consigli di questa guida, avrai sicuramente realizzato un lavoro ottimale.

56

Procedi alla pittura

L'ultimo passo di questa guida consiste nel procedere alla pittura dello spigolo riparato. Una volta che avrai riparato lo spigolo infatti, quest'ultimo apparirà liscio e incolore (per via dello stucco appena applicato). Se non ti piace l'idea di lasciarlo privo di colore, ti consiglio di procedere alla pittura dello stesso, usando lo stesso colore della parete sottostante o viceversa, usando delle pitture decorative di diversa fantasia, in modo da ristrutturare totalmente lo spigolo della tua parete. A questo punto il lavoro è terminato, per ulteriori informazioni ti consiglio di consultare riviste cartacee dedicate alla ristrutturazione della casa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come riparare un cassetto rotto

Vedremo in questo tutorial come riparare un cassetto rotto. Spesso capita in casa che avete a che fare con un cassetto di un mobile che appunto non funziona molto bene durante la chiusura e l'apertura. I motivi maggiormente frequenti che provocano tale...
Ristrutturazione

Come aggiustare un piatto da portata rotto

Uno dei piccoli inconvenienti del quotidiano, che costituisce un' esperienza comune a tutti, è la rottura involontaria di un bicchiere o di un piatto. Si tratta di un evento insignificante che causa malumore e critiche dagli altri familiari, specialmente...
Ristrutturazione

Come sostituire il vetro rotto di una finestra

Il vetro delle finestre è soggetto a diversi tipi di rotture a causa, ad esempio, di un forte colpo di vento o del pallone dei bambini lanciato contro la finestra stessa. Sostituirlo è necessario per proteggerci dagli agenti atmosferici e devono essere...
Ristrutturazione

Come riparare le porte

Tutte le porte in casa, con il trascorrere del tempo, si deformano per diversi motivi. I colpi, l'eccessivo calore prodotto dal riscaldamento, il contenuto di umidità nel legno, l'accumulo di vernice, sono le cause principali dei loro difetti. Per ovviare...
Ristrutturazione

Come riparare l'intonaco staccato dalle pareti

Desideri rinnovare l'aspetto della tua casa dando una bella rinfrescata alle pareti ma ti ritrovi con il classico inconveniente dell'intonaco staccato per via delle sollecitazioni a cui è esposto e degli sbalzi di temperatura quali l'umidità?Con questa...
Ristrutturazione

Come riparare un pavimento di cemento

I danni di un pavimento di cemento rotto possono essere causati da diversi fattori: il clima, il ritiro e anche l'assestamento del terreno stesso. Se siete in possesso di materiale utilizzati precedentemente, ma ancora in buone condizioni, utilizzateli...
Ristrutturazione

Come riparare i fori nel cartongesso

Il cartongesso è un materiale molto resistente, ma non è raro che per via dell'usura o per esigenze d'arredamento compaiano dei buchi nel corpo del pannello. In questi casi non è necessario allarmarsi, poiché non è molto difficile riparare questi...
Ristrutturazione

Come riparare i buchi nel muro

Chi possiede una casa sa bene che è importante averne cura, attraverso una manutenzione costante, per mantenerne un buono stato, soprattutto estetico. Possono capitare inconvenienti di varia natura, bisogna in tal senza saperli fronteggiare al fine di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.