Come riparare una serranda rotta

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quanti palazzi e quanti appartamenti al giorno d'oggi vengono costruiti o sono stati edificati negli ultimi venti anni con gli avvolgibili e serrande. In effetti, questi utilissimi serramenti esterni per finestre e porta finestre per balconi ci isolano dalle intemperie o dal sole cocente e servono anche per fare ombra nell'ambiente interno. Le serrande vengono proposte in plastica o in legno e possono anche essere motorizzate, per agevolare il riavvolgimento della tapparella stessa. Ma può capitare con il tempo e l'uso frequente che una di queste serrande si blocchi o non si possa più riavvolgere bene sul suo rullo oppure può succedere che la corda per avvolgere la tapparella stessa sia troppo logorata per funzionare bene o magari si è spezzata. Nei passi che seguono vedremo come eseguire la riparazione della cinghia vecchia e consumata e quindi la sostituzione con una nuova. Nel complesso è un lavoro non difficilissimo, ma farlo in modo corretto è un altro discorso. Vediamo allora il procedimento giusto e quindi come riparare una serranda rotta.

26

Occorrente

  • Scala
  • Cacciaviti di varie dimensioni
  • Cinghia nuova
  • Viti nuove uguali a quelle vecchie
36

Togliere la cinghia di una serranda rotta

Per riparare una serranda rotta che magari si è bloccata, bisogna procurarsi una corda nuova della stessa lunghezza di quella vecchia e una scala. Per maggiore comodità si possono mettere i cacciaviti e gli altri attrezzi in un marsupio da portare con sé per agevolare il lavoro. In questo modo non bisogna scendere e salire in continuazione sulla scala. A questo punto, accendere la luce nella stanza, salire sulla scala e aprire il cassonetto posto sopra alla finestra che contiene il rullo con la serranda. Per fare questo bisogna svitare tutte le viti e i bulloni del pannello frontale. Ora si può estrarre il pannello dagli incastri e togliere anche la cinghia rotta allentando la vite o il nodo che la tengono legata al rullo principale. In seguito, avvolgere la tapparella sul rullo molto lentamente con l'aiuto magari di un'altra persona per accompagnare il riavvolgimento dal basso e per non far cadere la serranda stessa.

46

Sostituire la nuova cinghia

Per sostituire la nuova corda o cinghia della tapparella posizionare un lungo cacciavite fra il bordo del cassonetto e il rullo in modo che faccia da leva per evitare che la serranda cada nuovamente. Ora si può procedere con la sostituzione vera e propria della cinghia da mettere all'interno del rullo passa fune che si trova nella parte bassa del cassonetto. Afferrare saldamente la cinghia ed estrarre il cacciavite molto delicatamente. Durante questo passaggio abbassare la tapparella fino alla fine così che sulla puleggia si possa avvolgere correttamente la nuova corda, e aprire la mascherina del cassonetto inferiore svitando le viti.

Continua la lettura
56

Fissare il tutto e chiudere il cassonetto

A questo punto si taglia di circa 20 centimetri la cinghia appena sotto l'ingresso della piastrina laterale. Mentre all'estremità della corda stessa fare un buco con una forbice per fissarla con una vite abbastanza grande. Ora bisogna avvolgere la tapparella in senso inverso per ricaricare la molla della corda. Quando smette di muoversi si blocca il riavvolgimento. È il momento di rimettere al loro posto la piastrina laterale e il pannello del cassonetto come erano originariamente e avvitare il tutto. Si consiglia l'uso di viti nuove così le varie parti resteranno fissate più a lungo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Durante il lavoro si consiglia di sostituire le viti arrugginite con quelle nuove
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come verniciare una serranda zincata

La serranda generalmente è una chiusura avvolgibile utilizzata nei negozi, per la chiusura delle vetrine, nei garage e nelle abitazioni civili per la chiusura delle finestre, in quest'ultimo caso prende il nome di tapparella o avvolgibile. La serranda...
Ristrutturazione

Come sistemare la tapparella rotta

Come sapete le tapparelle delle nostre finestre sono provviste di corda che ci consente di alzarle ed abbassarle a nostro piacimento. Dopo un po' di anni, con l'usura, può capitare che si spezzi la corda di conseguenza dobbiamo provvedere alla sostituzione...
Ristrutturazione

Come riparare le tapparelle

Il continuo uso delle tapparelle, a lungo andare, logora la cinghia che ne consente l'avvolgimento. È bene riparare la cinghia appena notiamo segni di logorio perché, se dovesse rompersi all'improvviso, potrebbe lasciar cadere violentemente la tapparella,...
Ristrutturazione

Come cambiare una piastrella rotta

Tra le tante disavventure casalinghe che ci possono capitare nel corso della nostra vita, possiamo trovare anche il fatto che, per svariati motivi, una o più piastrelle del nostro pavimento - rivestimento, si possano rompere. Di seguito andiamo quindi...
Ristrutturazione

Come sostituire una piastrella rotta

Nel corso degli anni può capitare che una piastrella del nostro pavimento si rompa. Non per questo incidente però siamo costretti a sostituire l'intero pavimento, basta infatti semplicemente provvedere alla rimozione e quindi alla sostituzione dell'elemento...
Ristrutturazione

Come sostituire una maniglia rotta

A volte può succedere che per un utilizzo scorretto oppure per usura una maniglia di una delle porte interne si danneggia. Se decidiamo di sostituirla con il fai da te è bene precisare che non si tratta di un lavoro particolarmente complicato. Però...
Ristrutturazione

Come sostituire una mattonella rotta

Una mattonella rotta in bagno o in cucina non solo è antiestetica, ma può indurre la compromissione del muro sottostante a causa dell'umidità proveniente dalla prossimità dei rubinetti dei dispositivi idrici. Ma niente paura, è possibile anche da...
Ristrutturazione

Come riparare le porte

Tutte le porte in casa, con il trascorrere del tempo, si deformano per diversi motivi. I colpi, l'eccessivo calore prodotto dal riscaldamento, il contenuto di umidità nel legno, l'accumulo di vernice, sono le cause principali dei loro difetti. Per ovviare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.