Come riparare una crepa su un muro esterno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I muri sono parti fondamentali della casa. Grazie ad essi ci si può proteggere in maniera ottimale dagli agenti atmosferici e si è in grado di avere una dimora sicura. Con il passare del tempo, però, è possibile notare la presenza di crepe di lieve o di importante intensità. Riparare una crepa nel muro non è una questione puramente estetica, in quanto può creare vie d'ingresso per l'umidità ed estendersi fino a causare infiltrazioni d'acqua. Le crepe nei muri si formano generalmente per un normale movimento di assestamento dell’edificio, anche se l’immobile non e’ nuovo. Nei passi della guida a seguire troverete le giuste indicazioni su come riparare una crepa su un muro esterno.

26

Occorrente

  • Martello.
  • Scalpello.
  • Frattazzo.
  • Malta cementizia.
  • Sabbia fine.
  • Secchio.
  • Cazzuola.
  • Pennello.
  • Carta vetrata.
  • Spazzola di ferro.
36

Le crepe presenti sui muri possono essere causate da diversi fattori e uno di essi riguarda le vibrazioni che vengono assorbite costantemente dai muri; piccole oscillazioni del terreno oppure mezzi pesanti che transitato nei paraggi della propria casa, possono contribuire alla loro apparizione. Un altro motivo consiste nei materiali utilizzati, poiché non sempre hanno una lunga tenuta e con il passare del tempo possono apparire delle crepe. La cosa fondamentale è quella di intervenire tempestivamente, ciò permette di limitare il danno, andando subito a colmare la crepa ed evitare che essa si possa estendere ulteriormente.

46

Per riparare una crepa si devono avere i materiali e gli attrezzi giusti, come ad esempio: gesso, cemento, calce, stucco, spazzola di ferro, carta vetrata, pennello, scalpello, martello, cazzuola e frattazzo. È fondamentale preparare la crepa prima di cominciare a richiuderla e coprirla. Con la spazzola di ferro, lo scalpello e il martello si devono eliminare tutte le parti dell'intonaco che si stanno staccando. Una volta fatto questo, bisogna pulire la crepa eliminando tutta la polvere, che può essere fatto con l'aiuto di un pennello bagnato.

Continua la lettura
56

Prendete il secchiello e preparate un composto costituito da malta cementizia e sabbia fine. Una volta terminato di mescolare, aiutatevi con una cazzuola per la stesa sulla crepa (deve essere completamente riempita ponendo più strati di cemento se è necessario), lasciate asciugare. La crepa riempita ed asciugata deve essere livellata e per questo si può utilizzare il frattazzo. Con la carta vetrata levigate il muro, in modo da preparare la superficie alla tinteggiatura.

66

Nel caso di una crepa sottile, come una lieve venatura, l'intervento può limitarsi all'applicazione dell'impasto in gesso o stucco da muro, il quale va spalmato dopo aver bagnato leggermente la superficie da trattare. Una crepa più profonda va trattata in modo differente, in quanto va allargata con un raschietto triangolare o uno scalpello a punta acuta, in maniera da ottenere una cavità con sezione "V". Seguendo questi semplici e pratici passi avrete modo di riparare la crepa con facilità, ammortizzando anche i costi. Il fai da te richiede un po' manualità ma permette di risparmiare abbastanza denaro, quindi se avete gli attrezzi giusti e un po' di volontà, è possibile fare queste piccole riparazioni in piena autonomia senza dover chiamare un professionista del settore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come abbellire un muro esterno con l'edera

Chi possiede un giardino sa bene quanto sia importante avere le giuste attenzioni e soprattutto adottare le giuste metodiche che ci consentono di mantenerlo rigoglioso e verde. Esistono tantissime varietà di piante che possiamo inserire nel nostro spazio...
Esterni

Come montare le lanterne da esterno

Quando arriva la bella stagione non si può fare a meno di trascorrere del tempo all'aria aperta e, grazie alle lanterne da esterno, si può fare. Per chi ha dello spazio da poter sfruttare il piacere sarà unico, grazie alle grigliate, le cene con gli...
Esterni

Come costruire un muro a secco per un giardino

La caratteristica più importante di un muro a secco è quella di non necessitare di cemento o nessun altro tipo di leganti, quindi tutto quello di cui avrete bisogno sono i giusti materiali e un po' di impegno. Costruire un muro a secco non è certamente...
Esterni

Come costruire un muro divisorio in giardino

Avere un giardino in casa, è sicuramente un grande vantaggio e una grande fortuna. Spesso però, il giardino, può confinare con un vicinato non proprio simpatico e per mantenere la propria privacy e avere un po' più di intimità in casa, è opportuno...
Esterni

Come utilizzare le canaline per l'esterno e come eseguire il montaggio

Come tutti gli accessori anche le canaline per l'esterno devono avere delle determinate caratteristiche per poter rispondere ai requisiti di sicurezza richiesti per la posa in esterni. Naturalmente anche l'occhio vuole la sua parte, per cui bisognerà...
Esterni

Come illuminare l'esterno della casa

A volte, bastano solo dei piccoli accorgimenti per migliorare notevolmente l'esterno dell'abitazione in cui viviamo. Uno di questi, per chi possiede un giardino, ma anche semplicemente un balcone, potrebbe essere illuminare gli angoli più suggestivi,...
Esterni

Come rimuovere un rubinetto esterno

Che siate amanti del fai da te o semplicemente vogliate risparmiare sulla manutenzione di casa, conoscere il procedimento di qualche piccolo intervento idraulico può tornare davvero utile. In questo modo sarà possibile intervenire subito in caso di...
Esterni

Come sistemare le luci natalizie all'esterno della casa

Durante le festività natalizie spesso ci si limita ad addobbare un albero, che dovrà essere ben decorato e illuminato da file di luci intermittenti. È bene tenere in mente, invece, che una parte importante da addobbare resta sicuramente l’esterno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.