Come riparare un pavimento di cemento

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I danni di un pavimento di cemento rotto possono essere causati da diversi fattori: il clima, il ritiro e anche l'assestamento del terreno stesso. Se siete in possesso di materiale utilizzati precedentemente, ma ancora in buone condizioni, utilizzateli per ottenere una miscela di malta, altrimenti comprate un sacco di miscelata a secco, da mescolare con acqua. L'impiego di additivi superfluidificanti consente di lavorare adeguatamente per quello che vi serve, per il basso rapporto di acqua/cemento. Non tutti sono però a conoscenza del metodo migliore per aggiustare tale danno. A tal proposito, nella seguente guida vi sarà spiegato come riparare al meglio un pavimento di cemento, spendendo magari una somma irrisoria. Vediamo insieme come procedere passo dopo passo.

26

Occorrente

  • Attrezzatura necessaria:
  • spazzola e paletta per la spazzatura
  • guanti da lavoro
  • occhiali di protezione
  • mazzetta
  • scalpello a freddo
  • pennellino
  • secchio
  • cazzuola
  • listello di legno (se necessario)
  • Materiali:
  • PVA
  • cemento e sabbia o malta miscelata a secco
36

Ispezionate il danno, eliminate lo sporco e i detriti con una spazzola. Ricordatevi di indossare i guanti da lavoro e occhiali di protezione. Fate uso della mazzetta e dello scalpello per aprire la crepa formando una V rovesciata (con la punta sulla superficie superiore della crepa), così la malta farà presa sul cemento con maggior facilità. Se volete intervenire per riparare delle fessure esistenti, procedete alla saldatura delle stesse usando una colla con assenza di solventi. Le fessure, se sono di piccole dimensioni, dovrete allargarle e depolverizzate, prima di procedere alla riparazione. Ora mescolate per bene il bicomponente, colatelo all'interno della fessura fino a riempirla completamente.

46

Quando si sarà asciugato continuate a riempire la fessura; ripetete più volte tale operazione affinché sua riempita perfettamente. Non appena si sarà indurito il tutto procedete ad esportare la sabbia che non sì è ancorata perfettamente alla resina. Per non far notare la riparazione, applicate uno strato di regolarizzazione superficiale. Procedete quindi con la messa di malta cementizia bicomponente per rifinire il calcestruzzo, mischiando i due componenti otterrete una miscela facile da applicare.

Continua la lettura
56

Il materiale deve essere ad altra concentrazione di resina sintetica, perché aderisce perfettamente a tutte le superfici in calcestruzzo, indurendosi è molto resistente ed ha un'elevata resistenza all'abrasione. Ricordatevi che la miscela deve essere cremosa e densa: è meglio farla più solida che liquida. Se la crepa è ampia, invece di usare la cazzuola per livellare la superficie, servitevi di un listello di legno, muovendolo verso di voi. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se la crepa è ampia, invece di usare la cazzuola per livellare la superficie, servitevi di un listello di legno, muovendolo verso di voi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come vetrificare il pavimento in cemento

In questa guida vi spiegherò chiaramente come vetrificare il pavimento in cemento. Ve lo spiegherò passo dopo passo, proprio per evitare ogni tipo di incomprensione. Così facendo, non avverrà alcun problema durante la fase di vetrificazione del cemento....
Ristrutturazione

Come fare un pavimento in cemento colorato

La colorazione del cemento, è di gran lunga il metodo più popolare per migliorare i piani in cemento commerciali e residenziali. Le macchie colorate di cemento, sono molto versatili, in quanto consentono di raggiungere quasi ogni aspetto immaginabile...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un pavimento di cemento

Un pavimento in cemento viene di solito installato in cantine e seminterrati, ma anche in cortili e vialetti esterni. La differenza, rispetto alle più comuni pavimentazioni composte da piastrelle, è che è più forte e resistente e non necessita di...
Ristrutturazione

Come installare una presa elettrica in un pavimento di cemento

Realizzare un impianto elettrico efficiente è uno degli aspetti più delicati di qualunque abitazione. Occorre scegliere le pareti ideali all'interno delle quali far scorrere i fili, scegliere la direzione lungo la quale gli stessi corrono, fino a considerare...
Ristrutturazione

Come Stendere Un Nuovo Sottofondo Nella Riparazione Di Un Pavimento Di Cemento

La messa in opera di un rivestimento presuppone di dover lavorare su di un pavimento integro, piano e molto regolare, cosa che accade raramente nei locali vecchi. È necessario, quindi, eseguire una serie di operazioni preliminari. Le piccole irregolarità...
Ristrutturazione

Come riparare il pavimento

Forse non tutti sanno che un pavimento vecchio, sciupato o con piastrelle che si muovono, può essere riparato e fatto tornare come nuovo, specie se si tratta di quello pregiato in cotto o ancora meglio in marmo. Gli interventi di riparazione possono...
Ristrutturazione

Come riparare le incrinature in un pavimento di piastrelle di ceramica

La piastrella (denominata anche "mattonella" o "pianella") è un elemento architettonico usato per rivestire le superfici di pavimento e muri come rifinitura e anche con fini artistici. La figura professionale che si occupa della sua installazione è...
Ristrutturazione

Come riparare un pavimento in laminato

Quando si vuole pavimentare un ambiente le soluzioni e i materiali da scegliere sono infiniti. Alcuni rivestimenti sono molto belli ma costosi, altri invece pur avendo un aspetto gradevole hanno un prezzo davvero contenuto. Uno di questi è il pavimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.