Come Riparare Un Motivo Decorativo In Gesso

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ci sarà sicuramente capitato di dover realizzare alcuni lavori all'interno della nostra abitazione per darle un aspetto nuovo e mantenerla sempre al passo con i tempi. Per l'esecuzione di queste attività generalmente preferiamo rivolgerci ad operai specializzati nel settore, in questo modo saremo sempre sicuri che l'intervento sia eseguito alla perfezione, spendendo però in alcuni casi cifre elevate. In alternativa potremo effettuare direttamente con le nostre mani tutti i lavori di cui abbiamo bisogno e per farlo potremo seguire tutte le indicazioni contenute all'interno delle varie guide presenti su internet, che ci illustreranno tutte le tecniche da utilizzare per riuscire ad ottenere dei risultati sempre perfetti. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a riparare correttamente correttamente un bellissimo motivo decorativo in gesso.

27

Occorrente

  • 1 pennello morbido e grosso
  • ferretto da stuccatore
  • gesso scagliola o gesso da presa
  • fissativo
  • 1 ciotola
  • acqua
  • stucco in polvere
  • carta vetrata sottilissima
  • matita
  • 1 paio di pennelli più piccoli
37

Per quanto riguarda la riparazione di un motivo vegetale in gesso, che presenta una piccola lacuna a un'estremità, è preferibile lavorare su un campo pulito. Eliminiamo perciò prima di tutto quella parte di tinteggiatura che si staccherà con facilità, e dopo aver spolverato accuratamente con un pennello morbido, picchiettiamo la superficie della lacuna con il ferro da stuccatore, in modo da creare un fondo ruvido.

47

A questo punto, per isolare il supporto e fare in modo che il gesso usato per l'integrazione si aggrappi bene a quello esistente, passiamo una mano di fissativo (diluito nella proporzione di una parte di fissativo per circa dieci di acqua) su tutto il motivo decorativo, insistendo sulle parti dove sono presenti le lacune. Una volta concesso al fissativo il tempo necessario per asciugare, che si aggira solitamente sulle 24 ore, sarà il momento di preparare il composto per le integrazioni.

Continua la lettura
57

Mettiamo un po' d'acqua in una ciotola, e mescolando in continuazione, aggiungiamo una quantità di polvere (60% gesso e 40% stucco) che ci consenta di ottenere un composto cremoso ma allo stesso tempo consistente, e che ricordi all'incirca l'impasto per i biscotti. Adesso applichiamo poco alla volta lo stucco occorrente e incominciamo a modellarlo con il ferretto, sgrossando la forma, che poi rifiniremo, disegnando i dettagli più piccoli quando il gesso sarà più asciutto, ben consolidato, ma facile da lavorare.

67

Dopo che saranno trascorse le 24 ore, affinché le piccole quantità di gesso rilascino tutta l'acqua, lisciamo la superficie con un po' di carta vetrata sottile. Usando prima il ferretto da stuccatore, e poi la carta vetrata sottile, ripariamo le parti eventualmente sbeccate e stucchiamo i graffi più vistosi e profondi. A questo punto non dovremo far altro che spolverare tutte le superfici, stendere ancora una volta il fissativo e poi, rispettando i tempi di asciugatura, tinteggiare il tutto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come rimuovere il gesso dalle pareti di calcestruzzo

Quando si deve procedere alla ristrutturazione totale di un'abitazione, è necessario intervenire con tecniche specifiche molto costose, per far tornare un ambiente nuovo, funzionale e ordinato. La prima cosa a cui si pensa dopo una revisione della pavimentazione,...
Ristrutturazione

Come rifinire una parete in gesso

Per rifinire una parete di gesso è consigliato impiegare l'intonaco; questo tipo di lavoro richiede molta pratica, per ottenere una finitura liscia. Seguite con attenzione la procedura illustrata nella guida a seguire, in modo da apprendere la giusta...
Ristrutturazione

Come rasare un muro a gesso

Se in casa abbiamo appena restaurato un muro, è necessario rifare l'intonaco, e per questa operazione occorre del gesso specifico chiamato rasante, che si applica con un frattazzo e poi subito dopo si effettua una buona levigatura che ci consente di...
Ristrutturazione

Come abbellire le pareti con il nastro carta decorativo

Questo tutorial ha l'obiettivo di spiegare, in modo semplice e preciso, come è possibile dare vita alla propria casa con del nastro carta decorativo. Questo materiale è abbastanza semplice da applicare ed allo stesso tempo riesce ad abbellire notevolmente...
Ristrutturazione

Come decorare le pareti con il gesso

Il gesso è un materiale molto indicato per la decorazioni di pareti e altre superfici, perché crea una zona liscia e assorbente, particolarmente adatto come base per l'acquerello. La trasparenza e la luminosità delle vernici ravvivano lo sfondo bianco,...
Ristrutturazione

Come realizzare una colonna in gesso

Le colonne in gesso rappresentano degli elementi di arredo davvero originali e funzionali, che donano prestigio e solennità a qualsiasi tipo di ambiente. L'aspetto che convince molte persone ad utilizzare questi tipi di elementi d'arredo, è rappresentato...
Ristrutturazione

Come carteggiare e stuccare una parete di gesso

Se dobbiamo rifinire una parete di gesso appena innalzata, sono necessarie almeno due importanti operazioni prima di procedere con la tinteggiatura. Nello specifico si tratta di stuccare e carteggiare la superficie, in modo da renderla liscia e setosa....
Ristrutturazione

Come abbattere una parete in gesso

Ci sarà sicuramente capitato di voler rimodernare la nostra abitazione ma per riuscirci dovremo necessariamente eseguire alcuni lavori. La maggior parte delle volte, però, preferiamo che siano degli operai esperti come ad esempio muratori, idraulici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.