Come riparare un cancello automatico

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Riparare un cancello automatico non è tra le mansioni manutentive più semplici da svolgere. Molto spesso, questo tipo di lavoro potrebbe essere riservato a personale qualificato e autorizzato. Se si necessita di approfondimenti o di consultare lo schema dell'impianto, è possibile esaminare il fascicolo tecnico, in cui è anche presente una breve guida su come risolvere i problemi più comuni. Se non disponete della documentazione, potrete sempre richiederla al costruttore che per legge ha l'obbligo di conservarla almeno 10 anni.

26

Occorrente

  • Tester
  • Saldatore
  • Utensili per riparazioni elettriche
36

Per prima cosa, cerchiamo di localizzare il problema. Solo quando ci saremo fatti un'idea, potremo trovare una soluzione adeguata. Proviamo, ad esempio, a capire se il guasto è visibile senza, per adesso, smontare nulla. Il dispositivo di trasmissione meccanica, simile a quello di una bicicletta, dovrebbe essere abbastanza pulito ed allineato. I vari sensori di movimento e di sicurezza dovrebbero anch'essi avere un buon aspetto, altrimenti provate a pulirli od a sostituirli. Se lo ritenete necessario, potreste anche smontare la mascherina che li protegge dagli eventi atmosferici per verificarne le condizioni. Per quanto riguarda il telecomando, sostituite le batterie ed accertatevi che il led si illumini. Controllate che i contatti del ricevitore non siano ossidati.

46

Verificati i punti di cui sopra, scoperchiate la centralina e verificate fusibili e tensioni applicate, provando magari a misurare a vuoto la tensione in uscita sulla scheda di controllo; controllate la presenza di eventuali spie luminose; individuate i relè, accertatevi che emettano il classico scatto di chiusura e seguite i fili per vedere a quali sensori corrispondono. Evitate di smontare la scheda elettronica o dissaldarne i componenti prima di aver fatto ogni altra prova. Oltre la funzione manuale d'emergenza, talvolta è anche possibile escludere i sensori e azionare il cancello dal pulsante interno o tramite la chiave.

Continua la lettura
56

Se decidete di verificare il corretto funzionamento del motore e della trasmissione meccanica del cancello, staccate la corrente dall'interruttore che alimenta tutto il circuito. A questo punto, collegate il motore alla rete con un altro cavo. Se guasto dovesse esistere nell'interruttore, potrete utilizzare un altro carico. Se a causa del guasto l'automatico si stacca subito, collegate un carico in serie che vi darà il tempo di verificare anomalie al meccanismo o di misurare le tensioni indicate.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La parte più difficile da testare è la centralina, specialmente se è a circuito integrato e non si conosce lo schema. Cercare allora quel circuito integrato su internet e prendere nota dei segnali in ingresso ed in uscita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come scegliere un kit apri cancello scorrevole

In una casa moderna molto grande, spesso si ha anche la possibilità di posteggiare la macchina all'interno del cortile della propria abitazione. Ovviamente in un'abitazione ci deve essere un cancello abbastanza grande preferibilmente automatico, in grado...
Esterni

Come eliminare la ruggine dal cancello

Il problema della ruggine sul cancello, è sicuramente un problema che deve essere risolto il prima possibile onde evitare che la ruggine possa rovinare il ferro del nostro cancello. È quindi importante agire nell'immediato non appena vediamo le prime...
Esterni

Come dipingere un cancello

Chi possiede una casa sa bene quanto sia importante la manutenzione periodica di diverse parti come il tetto, le finestre, il giardino e tra questi c'è anche il cancello. Trovandosi all'esterno è facile capire come l'esposizione alle intemperie tendi...
Esterni

Come eliminare la ruggine da un cancello di ferro

All'interno di questa guida, saranno riportati alcuni semplici ed utili consigli in merito al mantenimento dei cancelli in ferro. Queste bellissime strutture, infatti, riportano molto spesso uno scomodo problema che è necessario eliminare: la ruggine....
Esterni

Come riparare un pluviale che perde

In un palazzo o in una casa la presenza di grondaie e pluviali sempre pulite e in ottimo stato è necessaria affinché l'acqua piovana possa essere raccolta e trascinata via. La funzionalità di queste strutture evita all'acqua di cadere dal tetto rischiando...
Esterni

Come Riparare Un Muretto E Trattarlo

Un detto antico diceva che chi fa da sè, fa per tre e, mai come in questi tempi in cui sapere cavarsela da soli è importante anche per risparmiare, è valido. Questa guida vuole dare istruzioni e piccoli consigli per imparare come riparare un muretto...
Esterni

Come riparare una crepa su un muro esterno

I muri sono parti fondamentali della casa. Grazie ad essi ci si può proteggere in maniera ottimale dagli agenti atmosferici e si è in grado di avere una dimora sicura. Con il passare del tempo, però, è possibile notare la presenza di crepe di lieve...
Esterni

Come riparare i gradini in calcestruzzo dei giardini

Per accedere ai giardini che si trovano proprio dietro la tua abitazione devi per forza scendere quei quattro gradini fatti di calcestruzzo, ma con l'usura si sa, se il calcestruzzo non è ricoperto da qualche altro materiale più resistente pian piano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.