Come riparare un battiscopa in legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nel momento in cui si decide di acquistare una casa, si devono mettere in conto varie spese e, tra queste, una delle più importanti è rappresentata dal suo eventuale restauro. Con la crisi economica degli ultimi anni diventa essenziale il fai da te soprattutto quando si tratta di piccoli interventi di riparazione. I battiscopa sono particolarmente soggetti a rotture in seguito ad urti oppure a spostamenti di mobili e suppellettili pertanto porre rimedio al problema in modo efficace ed economico risulta essenziale. Nella guida che segue, a questo proposito, vedremo alcuni consigli utili su come riparare facilmente I battiscopa in legno ottimizzando tempo ed energie.

26

Occorrente

  • Stucco per legno in barattolo o in polvere
  • Colla vinilica
  • Spatola
  • Carta abrasiva
  • Mastice
  • Pennello
  • Anilina
  • Flatting
  • Cera
36

La riparazione a parete

Quando si presenta un problema ad uno o più battiscopa è possibile intervenire in diverse maniere a seconda della gravita' del danno. L'operazione può avvenire direttamente sulla parete oppure asportando I battiscopa uno ad uno e, qualora si tratti di legno pregiato, potrete eseguire un restauro anziché una normale sostituzione. Nel primo caso potete fare uso di stucco già preparato in barattolo, oppure quello in polvere da mescolare ad alcool e ad un pizzico di colla vinilica. L'applicazione avviene con l'ausilio di una spatola con la quale si vanno a riempire tutte le crepe presenti.

46

Le finiture di colore a parete

A questo punto, con un panno umido, asportate lo stucco in eccesso, lasciando la superficie perfettamente levigata. Anche l'applicazione dello stucco in polvere è identica, con il vantaggio che si può stabilire la densità aggiungendo un po' di colla in più o in meno a seconda dell'entità del danno. Quando lo stucco si sarà essiccato, ripulite la superficie del battiscopa con carta smerigliata a grana sottile quindi, con delle "aniline" intonate con il colore, legno procedete alla finitura con del flatting; quest'ultimo è applicabile a pennello qualora la struttura sia di legno naturale.

Continua la lettura
56

L'intervento asportando I battiscopa

Per quanto riguarda il secondo caso ovvero quello del restauro di uno o più battiscopa che prevede l'asportazione di questi ultimi dalla parete, se I battiscopa si presentano spaccati in più punti, andranno estratti con l'aiuto di scalpellini e pinze per evitare di farli rompere ulteriormente. Successivamente sopra un tavolo da lavoro procedete assemblando ed incollando i vari pezzi con l'aiuto del mastice. Durante la fase di essiccazione è consigliabile apporre sulla superficie del battiscopa un peso; in questo modo il collante potra' indurirsi al meglio. Una levigatura con carta abrasiva e le opportune finiture con flatting, aniline o cera, consentiranno poi di riposizionare il battiscopa nel luogo d'origine. In questo modo sarete riusciti da un lato a risparmiare e dall'altro a "salvare" un pezzo di legno pregiato.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Durante la fase di essiccazione è consigliabile apporre sulla superficie un peso per tenere a bada il battiscopa nella fase di indurimento del collante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come riparare un davanzale di legno

Come vedremo nel corso di questa guida, nonostante possa sembrare un lavoro difficile e dispendioso, con un po' di impegno e un minimo di dimestichezza manuale, è possibile riparare un davanzale di legno anche senza l'ausilio di un esperto nel settore....
Ristrutturazione

Come staccare il battiscopa

Il battiscopa è un elemento di rivestimento che viene posizionato nella parte inferiore della parete, ovvero in quel punto in cui la parete si unisce al terreno, al fine di preservare la sua superficie dai vari danni che le operazioni di pulizia potrebbero...
Ristrutturazione

Come riparare graffi su mobili in legno

I mobili in legno sono molto diffusi negli ambienti casalinghi moderni, possono infatti ravvivare un soggiorno o dare quel tocco di classe in più ad un arredamento più antico e datato. In presenza di bambini, animali o del solo passare del tempo è...
Ristrutturazione

Come riparare una scaletta in legno

Le scale in legno sono molto gradevoli alla vista poiché infondono sempre una sensazione di calore che rende la casa più accogliente e confortevole. L'uso continuo e protratto nel tempo di questo tipo di scala tuttavia porta il legno a deteriorarsi...
Ristrutturazione

Come rimuovere i battiscopa in marmo

Se in casa abbiamo delle pavimentazioni rifinite con dei battiscopa in marmo ed intendiamo rimuoverli, possiamo farlo in un modo abbastanza semplice, ed eseguendo il lavoro in tre passi ben definiti. Alla fine la parte bassa della parete è pronta per...
Ristrutturazione

Come Riparare le finestre in legno

La manutenzione come ben sappiamo è necessaria per qualsiasi cosa, ma lo è in particolar modo per tutto quello che per forza di cose è esposto alle intemperie e agli agenti atmosferici. Le finestre sono sicuramente tra gli oggetti da considerare, specie...
Ristrutturazione

Come riparare un tetto in legno

Riparare il tetto è uno dei lavori di ristrutturazione prioritari che potrebbe essere richiesto in qualsiasi momento, talvolta quale conseguenza di un temporale, grandinata o forti raffiche di vento che danneggiano o sollevano la copertura, sia essa...
Ristrutturazione

Come scegliere il colore dei battiscopa

Il battiscopa è un rivestimento che serve a rivestire ambienti già esistenti da urti e rischio di infiltrazioni di umidità. L'assenza di queste mattonelle comporta la ricerca di un rivestimento più adeguato, con una lunghezza sino a 5 centrini. È...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.