Come riparare porte e finestre attaccate da umidità

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Nelle case esistono tutta una serie di fonti che sono capaci si far innalzare l'umidità relativa presente nell'aria. Le zone che trasmettono il freddo al suo interno generalmente sono i muri perimetrali situati in prossimità di porte e finestre, parti in cui lo spessore è inferiore e quindi non sufficiente all'isolamento. Proprio in quei determinati punti, l'acqua condensata bagna la superficie del muro e con il trascorrere del tempo le muffe iniziano la loro formazione. Un inconveniente abbastanza comune è costituito dalle porte che, ad un certo punto, iniziano a sfregare contro il pavimento. Le cause scatenanti possono essere essenzialmente due. Una di queste potrebbe essere associata all'umidità. Se nella vostra abitazione sono presenti delle porte e finestre che sono soggette inevitabilmente all'umidità, la guida che segue farà al caso vostro. Vi sarà infatti spiegato, in pochi e semplici passaggi, come riparare correttamente porte e finestre attaccate da umidità.

26

Occorrente

  • Pialla
  • Perno di rotazione
  • Rondelle metalliche
  • Viti lunghe
  • Cardini nuovi
  • Lima
36

Nel caso in cui sia successo che il legno si sia gonfiato inevitabilmente a causa dell'umidità, è necessario rimuovere la porta e piallare l'estremità inferiore, in maniera tale da eliminare il rigonfiamento; in alternativa può trattarsi di un cedimento dell'anta causato da un difetto nei cardini. Se questi risultano essere poco usurati, magari proprio vicino dell'appoggio, sarà necessario aggiungere in prossimità del perno di rotazione rondelle metalliche costituite da uno spessore adeguato.

46

Se al contrario i cardini risultano essere deformati, dovrete procedere rinforzandoli con l'inserimento di viti più lunghe, oppure sostituirli. Può accadere però anche che tra la porta e il pavimento sia presente uno spiraglio eccessivamente largo, che permette il passaggio d'aria: tale fattore risulta essere particolarmente fastidioso, specialmente se si tratta di una porta esterna, questo perché entra anche la polvere assieme all'aria.

Continua la lettura
56

Per risolvere tale inconveniente sarà necessario limare le parti dei cardini fissati all'anta, facendo in modo da ridurle di poco lo spessore. Svolta questa operazione può capitare che si presenti un ulteriore problema, ovvero che la serratura non si chiuda più come dovrebbe, a causa della bocchetta, situata sul telaio fisso, che non combacerà più con la posizione del chiavistello. Procedete quindi limando leggermente la parte inferiore o superiore rispetto a tale bocchetta, affinché si allarghi quanto basta per consentire alla serratura di entrare agevolmente. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Procedete quindi limando leggermente la parte inferiore o superiore rispetto a tale bocchetta, affinchè si allarghi quanto basta per consentire alla serratura di entrare agevolmente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come installare le inferriate a porte e finestre

La sicurezza in casa è un fattore fondamentale per restare all'interno delle mura domestiche in pace e tranquillità. Tra i numerosi strumenti utilizzati per difendersi dall'entrata dei malviventi e dei ladri all'interno della propria abitazione, oggi...
Ristrutturazione

Come regolare le porte e le finestre in alluminio

Le nostre case, da circa 20 anni sono dotate, in genere, di porte e finestre in alluminio. I vantaggi dell'utilizzo dell'alluminio sono molteplici. Innanzitutto è un materiale che si lavora facilmente, si presta bene alla pitturazione e soprattutto è...
Ristrutturazione

Come riparare le porte

Tutte le porte in casa, con il trascorrere del tempo, si deformano per diversi motivi. I colpi, l'eccessivo calore prodotto dal riscaldamento, il contenuto di umidità nel legno, l'accumulo di vernice, sono le cause principali dei loro difetti. Per ovviare...
Ristrutturazione

Come Preparare porte e finestre alla verniciatura

Riverniciare i manufatti in legno è un'operazione di manutenzione fondamentale, in quanto consente di donare agli ambienti circostanti un aspetto totalmente nuovo, oltre che proteggere le strutture dagli agenti esterni e dall'usura. Prima di procedere...
Ristrutturazione

Come installare sensori magnetici a porte e finestre

Al giorno d'oggi è molto importante avere una casa a prova di ladro. Uno dei tanti sistemi esistenti per proteggere la propria casa dalle intrusioni di ladri, consiste nell'installare un sistema di sensori magnetici a circuito chiuso. Questi sensori...
Ristrutturazione

Come rinnovare finestre e porte in legno

Se desideri scoprire come sia possibile effettuare dei lavori di ristrutturazione della casa autonomamente, ovvero senza l'ausilio di un esperto nel settore edile, ti consiglio di seguire con attenzione i suggerimenti di questo tutorial, in quanto ti...
Ristrutturazione

Come riparare le finestre scorrevoli

Le finestre come le porte sono gli elementi indispensabili in una qualsivoglia abitazione. Naturalmente il mercato ci offre una vasta gamma di infissi e di modelli, in base alla nostra disponibilità economica ed allo spazio che abbiamo a nostra disposizione....
Ristrutturazione

Come Riparare le finestre in legno

La manutenzione come ben sappiamo è necessaria per qualsiasi cosa, ma lo è in particolar modo per tutto quello che per forza di cose è esposto alle intemperie e agli agenti atmosferici. Le finestre sono sicuramente tra gli oggetti da considerare, specie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.